Statura seduto

Statura seduto e costituzione fisica

Nella medicina dello sport, la statura seduto è un valore antropometrico di primaria importanza per valutare l'attitudine alle varie discipline sportive. Conoscere la statura seduto permette infatti di valutare il rapporto tra lunghezza degli arti inferiori e lunghezza del busto (testa + tronco). Su questa base è possibile classificare i soggetti in:

  • NORMOLINEI: la lunghezza degli arti inferiori è uguale al busto;
  • LONGILINEI:   la lunghezza degli arti inferiori è maggiore al busto;
  • BRACHILINEI: la lunghezza del degli arti inferiori è minore al busto.
  • Il normolineo (o normotipo) è adatto alla pratica di tutti gli sport, in particolare delle discipline di velocità e mezzofondo.
  • Il longilineo (o longitipo) predilige gli sport di resistenza e di salto.
  • Il brevilineo (o brachitipo) eccelle negli sport di forza, come il sollevamento pesi.

Numerosi sono gli indici proposti dai vari autori per stabilire la costituzione corporea individuale. Tra questi, il più conosciuto è l'indice schelico - cormico, dato dalla formula:


(statura seduto / statura in piedi) x 100


In base a questo criterio di classificazione, i termini normolinei, longilinei e brevilinei (o brachitipi) sono rispettivamente sostituiti da mesaticormici, macrocormici e brachicormici.


TIPOLOGIE DI COSTITUZIONE SECONDO L'INDICE SCHELICO
Costituzione Uomini Donne

Longilinea

(arti lunghi in rapporto al tronco)

≤51 ≤52,4

Normolinea

(arti e tronco in giusta proporzione)

51,1-53,1 52,5-54,5

Brevilinea

(arti brevi in rapporto al tronco)

≥ 53,2 ≥ 54,6

Come misurare la statura seduto

La statura seduto è la misura della distanza compresa tra il punto più alto del capo, orientato secondo il piano di Francoforte, e la base di appoggio del box o dello sgabello. Misurare statura In alternativa si può misurare la distanza tra il punto più alto del capo ed il pavimento, sottraendo in un secondo momento l'altezza dello sgabello. La cosa importante è mantenere il busto ben eretto, con la zona lombare e le spalle appoggiate alla parete. Lo sguardo va invece orientato secondo il piano di Francoforte (che passa tra il forame uditivo ed il margine inferiore dell'orbita).

Per misurare la statura seduto sono necessari un box, od una sedia, ed uno stadiometro eventualmente sostituito da un nastro metrico allineato al terreno e perpendicolare ad esso.

E' consigliabile rilevare la statura seduto al mattino, dal momento che alla sera si può registrare un calo significativo (a causa della disidratazione dei dischi intervertebrali). In ogni caso, soprattutto nel valutare la crescita di un bambino, ai successivi controlli è importante misurare la statura sempre al medesimo orario.



Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015