Turinabol

Prima di leggere l'articolo sul - Turinabol - accertati di essere a conoscenza degli effetti collaterali e delle ripercussioni legali derivanti dall'utilizzo degli steroidi anabolizzanti (regolamentate dalla legge in materia antidoping 14 dicembre 2000, n. 376 e successivi aggiornamenti, e dalla legge in materia di disciplina degli stupefacenti D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309 e successivi aggiornamenti)


A cura di Ivan Mercolini

Introduzione e Avvisi

Buongiorno.
Quest'oggi scriverò una scheda completa e approfondita relativa al farmaco TURINABOL indicato in oggetto.

Ivan Mercolini

Ivan Mercolini
- autore dell'articolo -

Tale prodotto era infatti mancante nell'elenco dei farmaci steroidei presenti sul nostro sito. Inoltre è mancante nelle mie precedenti lezioni sull'argomento doping. Tale per cui, per completezza, si rende necessaria questa trattazione.

L'illustrazione di questo farmaco orale sarà completa e comprenderà anche i cenni storici. Saranno indicate le sue possibili applicazioni in campo medico, così come sarà analizzato il suo utilizzo come sostanza dopante vietata.
Data la delicata natura di questo testo, è opportuno precisare che le informazioni qui contenute sono riservate al personale medico, ai laureandi in medicina o farmacia, e agli operatori professionisti dello sport.

Indice Articolo

Turinabol

Questo testo NON intende assolutamente promuovere un uso illegale degli steroidi, i quali devono essere maneggiati e prescritti esclusivamente da medici per obiettivi terapeutici e NON per migliorare le performance sportive o incrementare la muscolatura oltre il fisiologico, poiché tale pratica è vietata dalle vigenti normative e può portare a seri e irreversibili danni per la salute.
Sia quindi questa scheda strumento di informazione, cultura e conoscenza ad uso riservato agli operatori scientifici.
Questo sito non si assume alcuna responsabilità per un uso illecito delle informazioni descritte. Si leggano in merito i disclaimer mostrati.
Premesso ciò, dicevo che una scheda sullo steroide il cui nome chimico è 4-Chloro-17a-methyl-17b-hydroxy-1,4-androstadiene-3-one; 4 chloro-17a-methyl androst-1,4 diene-3-17b-dione era necessaria per la completezza di My-PersonalTrainer e scientificamente molto interessante per le peculiari proprietà di questo farmaco.
Scriverò qui di seguito la sua storia, i suoi effetti terapeutici, il suo uso nel mercato nero, i suoi effetti collaterali a beneficio della comunità medica e scientifica, nonché a beneficio della Legge affinché possa conoscere anche questa potenzialmente pericolosa sostanza che “gira” nel mercato nero e nel doping sportivo.

Illustrazione Generale e Storia

Il Turinabol - noto anche come Tbol nel gergo sportivo - è in realtà una forma modificata del Dianabol (Methandienone o Methandrostenolone), per cui è in realtà una combinazione di strutture chimiche fra Dianabol e Clostebol (4-chlorotestosterone). Quindi questo è il motivo per cui il nome chimico reale completo è 4-chlorodehydromethyltestosterone o, se preferite per maggior difficoltà o per stupire i conoscenti 4-Chloro-17a-methyl-17b-hydroxy-1,4-androstadiene-3-one; 4 chloro-17a-methyl androst-1,4 diene-3-17b-dione.

Le modifiche alla sua struttura chimica permettono di essere non aromatizzabile (cioè non si modifica enzimaticamente in estradiolo) e di possedere anche un basso rating androgenico, che è il motivo per cui il Turinabol è anche noto in gergo sportivo come “Dianabol leggero”.


Le prime informazioni riguardanti il Tbol risalgono al 1962 quando il Chlorodehydromethyltestosterone è nato e poi prodotto e distribuito dalla Jenapharm nella Germania dell'Est con il nome commerciale di Turinabol e Turinabol Orale.

Proprio come altri composti (Es.: Anavar - Oxandrolone -), il Turinabol è stato venerato dal personale medico e dai medici per la sua capacità di fornire una separazione netta tra effetti anabolici ed effetti androgeni, a favore - ovviamente come ricercato - dei primi. Per tale proprietà il Tbol è paragonabile a composti come Anavar o Primobolan.

TbolDi conseguenza, essendo molto simile ad Anavar o Primobolan, l'Oral-Turinabol ha visto nella storia del secolo scorso un ampio uso medico non solo per i maschi adulti, ma anche per donne e bambini. A quel tempo, Turinabol veniva proposto in due diverse concentrazioni per compressa: tavolette da 1mg, e compresse da 5 mg. Le compresse da 1 mg venivano normalmente utilizzate per le persone che per natura sono più sensibili alle terapie con steroidi anabolizzanti, come le donne e i bambini.

In campo medico fu prescritto per molti diversi disturbi, principalmente per  la promozione della massa magra (su soggetti a lunga degenza ospedaliera, gravemente debilitati, ecc.), nonché per la promozione della resistenza e massa ossea (anti-osteoporotico).

Più tardi, nel 1990, si è scoperto che il Tbol è stato uno dei principali steroidi anabolizzanti utilizzati dai dirigenti della Germania dell'Est nel loro infame programma di doping sponsorizzato dallo Stato.
Questo piano è stato sviluppato dal governo tedesco-orientale alla fine del 1960 e attuato tra il 1974-1989 con l'esplicito scopo di somministrare steroidi anabolizzanti per tutti i loro atleti (anche e vergognosamente a loro insaputa) per dominare ai giochi olimpici e ad altri eventi sportivi internazionali. L'obiettivo principale di questo programma è stato quello di ingannare semplicemente il sistema di controllo antidoping alle Olimpiadi con la somministrazione di un prodotto - che al momento non era rilevabile -  ad atleti inconsapevoli, sia maschi che femminile (veniva detto loro che erano piccole compresse blu contenenti vitamine!!!!). In seguito divenne noto che la maggior parte di queste "vitamine" erano, appunto, Turinabol Orale. Si è scoperto che circa 10.000 atleti nel corso di poco più di due decenni hanno ricevuto steroidi anabolizzanti (di cui per gran parte dei casi era Turinabol), spesso senza che ne fossero a conoscenza.
Anche se il Tbol aveva espresso un incredibile record in termini di applicazione e di sicurezza, nel 1994 la società Jenapharm fermò la produzione. Il motivo era legato alla forte attenzione mediatica negativa che si ebbe nei primi anni '90 contro gli steroidi anabolizzanti, che comportò il ritiro dal mercato di molte marche.

La quantità crescente di attenzione negativa verso gli AAS a causa degli scandali sportivi emersi (casi di doping positivi) ha portato il Turinabol a fare la stessa fine di molti suoi simili. Poi la Jenapharm fu finalmente acquistata dalla Schering AG nel 1996, ma non si riprese la produzione del Tbol. La produzione legale si fermò quindi nei primi anni novanta. Oggi viene prodotto solo illegalmente in laboratori clandestini oppure nei paesi del terzo mondo.

Caratteristiche Generali

Come ho accennato, il Tbol è in realtà una forma modificata di Dianabol (Methandrostenolone), per cui è in realtà una combinazione delle strutture chimiche tra Dianabol e Clostebol (4-chlorotestosterone). Possiede la stessa struttura chimica generale del Dianabol, con la sostituzione del 4-cloro che possiede il Clostebol. Il risultato ottenuto è che il Tbol diventa un ormone molto più mite/moderato rispetto al suo genitore, l'ormone Dianabol.

Le alterazioni alla sua struttura chimica eliminano la proprietà di conversione in estrogeni, ed espongono una debole espressione androgenica. Il Turinabol possiede pertanto una valutazione sulla capacità anabolizzante pari a 54 (rispetto a 100 del testosterone), e un basso rating sulla espressione androgena pari  a 6 (sempre rispetto a 100 del testosterone), rendendo pertanto la separazione tra effetti anabolizzanti ed effetti androgenici netta e favorevole ad un uso terapeutico per il mantenimento della massa ossea e massa magra, anche in donne e bambini (praticamente è nove volte più anabolizzante che androgenico).

Turinabol

4-Clorodeidromethiltestosterone - Struttura Chimica

Anche se la forza anabolizzante è notevolmente inferiore alla valutazione del Dianabol (pari invece rispettivamente a 90-210), la distanza netta tra effetti anabolizzanti ed effetti androgeni fanno del Turinabol un farmaco MOLTO più interessante per gli scopi sanitari.

Le caratteristiche chimiche del Turinabol portano anche ad un tempo di dimezzamento di 16 ore (pertanto è più duraturo di gran parte degli AAS orali, richiedendo quindi una assunzione infrequente; è sufficiente una o max due assunzioni al dì come meglio esplicato in seguito), e ad una buona capacità di legarsi alla SHBG (Sex Hormone Binding Globulin alias globulina legante l'ormone sessuale).

Il Turinabol è però un C17-alfa alchilato, in modo da consentire biodisponibilità all'uso orale. Come risultato espone una certa tossicità epatica.

Altre caratteristiche chimiche: possiede un doppio legame tra il carbonio e carbonio 1 2 (noto anche come il carbonio 1-ene), ed è questo doppio legame che è responsabile della riduzione dell'espressione androgenica. Infine, come accennato, un gruppo cloro è stato aggiunto alla 4a carbonio, rendendo T incapace di aromatizzare e ancor più debole come androgeno.


Continua: Proprietà, Dosi ed Effetti Collaterali »


Tali indicazioni hanno esclusivamente scopo informativo e NON intendono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o favorire l'utilizzo di steroidi anabolizzanti, né tanto meno promuovere specifici prodotti commerciali, eventualmente indicati a puro scopo informativo. Il ricorso agli steroidi anabolizzanti al di fuori dell'ambito medico è una pratica pericolosa ed aberrante dalla quale ci discostiamo CONDANNANDOLA E SCORAGGIANDOLA nella maniera più assoluta. Si veda a tal proposito la lista degli effetti collaterali generici relativi agli steroidi anabolizzanti o quanto pubblicato in calce all'articolo.
L'eventuale posologia e le modalità di utilizzo indicate per quanto concerne l'uso in ambito sportivo od estetico, NON hanno valenza di consiglio specifico; intendono bensì fornire un'informazione di carattere generale in linea con quanto diffuso dalle pubblicazioni scientifiche in materia (vedi bibliografia od altri testi sul doping), per limitare fenomeni di abuso, fermo restando che non esiste una posologia od una combinazione di farmaci sicura e priva di effetti collaterali. Per queste ragioni l'autore declina ogni responsabilità per danni, pretese o perdite, dirette o indirette, derivanti dall'utilizzo di tali informazioni.


BIBLIOGRAFIA PRINCIPALE (con all'interno riferimenti bibliografici a pubblicazioni mediche internazionali): William Llewellyn's ANABOLICS 2007


Alcuni dei più comuni effetti collaterali a cui potresti andare incontro utilizzando Steroidi Anabolizzanti...

Acne da Steroidi
Caso clinico: acne severa conglobata indotta da steroidi anabolizzanti androgeni.

A) Il paziente al tempo della sua immagine corporea ideale; il 21enne bodybuilder ha avuto una storia di abuso di steroidi anabolizzanti androgeni.B) Acne conglobata severa; le lesioni includono papule, pustole, ascessi e ulcerazioni profonde. C) Paziente dopo sei settimane di terapia antibiotica antisettica (si notino gli esiti cicatriziali permanenti). Fonte: Lancet


Ginecomastia da AnabolizzantiLa ginecomastia, termine medico indicante l'abnorme crescita di tessuto mammario nell'uomo (immagine a lato), è un altro effetto collaterale macroscopico degli steroidi anabolizzanti. Se non affrontata tempestivamente con una terapia farmacologica opportuna, tale condizione risulta pressoché irreversibile; l'unica valida soluzione è rappresentata da un intervento chirurgico specifico.

Nei soggetti geneticamente predisposti, l'alopecia androgenetica ("caduta dei capelli) e l'eccessiva crescita della peluria corporea rappresentano ulteriori effetti macroscopici indesiderati di queste sostanze.

Tra gli altri effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti, si ricordano: ipertensione, infertilità temporanea negli uomini, atrofia (rimpicciolimento) dei testicoli, ipertricosi e virilismo (nella donna, crescita dei peli e dei caratteri sessuali maschili), alterazioni mestruali, gravi anomalie dello sviluppo fetale (se assunti durante la gravidanza), blocco della crescita (se assunti durante l'adolescenza), disfunzioni epatiche, aumento del rischio cardiovascolare, aumento dell'aggressività e degli sfoghi di rabbia fino a veri propri quadri di psicosi e dipendenza fisica in caso di utilizzo prolungato (pensieri ed atteggiamenti omicidi durante l'assunzione, pensieri ed atteggiamenti suicidiari durante l'astinenza). La dipendenza psico-fisica nei confronti di tali sostanze fa sì che, anche iniziando un ciclo di assunzione a bassi dosaggi per limitare possibili effetti collaterali, l'utilizzatore - per quanto informato e "coscienzioso" - potrebbe cadere in un circolo vizioso per cui, al crescere delle dosi e dei tempi di assunzione, gli effetti collaterali diverrebbero sempre più gravi ed evidenti fino a sfociare nei casi limite, per questo solo apparentemente "esagerati", evidenziati nelle foto.




Ultima modifica dell'articolo: 26/01/2016