Turinabol - Proprietà, Dosi ed Effetti Collaterali

Prima di leggere l'articolo sul - Turinabol - Proprietà, Dosi ed Effetti Collaterali - accertati di essere a conoscenza degli effetti collaterali e delle ripercussioni legali derivanti dall'utilizzo degli steroidi anabolizzanti (regolamentate dalla legge in materia antidoping 14 dicembre 2000, n. 376 e successivi aggiornamenti, e dalla legge in materia di disciplina degli stupefacenti D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309 e successivi aggiornamenti)


« Introduzione al Turinabol


A cura di Ivan Mercolini

Proprietà

A causa della separazione netta tra effetti anabolici ed effetti androgeni, il Turinabol è uno steroide anabolizzante più debole rispetto al suo “genitore” DIANABOL, ma ha il vantaggio non di poco di essere non convertibile in estrogeni e solo lievemente androgeno. E queste peculiarità lo rendono decisamente superiore ai fini sanitari.
Nel settore del doping nel body building esso non può sostituire il Dianabol. Infatti il primo ha caratteristiche che lo rendono applicabile nelle fasi di definizione, mentre il secondo è applicabile nelle fasi di costruzione di massa. Il primo viene usato in fase di massa solo in associazione ad un testosterone, grazie alla sinergia tra i due dovuta alla proprietà del TBOL di legarsi al SHBG come indicato sopra.

Turinabol


Il Tbol trova applicazione clandestinamente anche nel settore professionistico dell'estetica maschile e femminile, data la sua capacità di dare, anche a bassi dosaggi, tono e di mantenere la massa magra in fase di dieta senza aromatizzare e con effetti androgeni trascurabili (dose dipendente). Il Tbol viene affiancato ai comuni trattamenti - in questo caso legali - di medicina estetica, abitualmente in uso nel campo dello spettacolo e dell'estetica professionistica.
Sia chiaro: questa applicazione è ILLECITA, ma pare essere in sempre maggiore diffusione.

Caratteristiche informative tecniche in breve:

  • Turinabol (4-clorodeidrometiltestosterone)
  • Alias AKA Turinabol, Tbol, Oral Turinabol
  • Nome chimico: 4-Chloro-17a-methyl-17b-hydroxy-1,4-androstadiene-3-one; 4 chloro-17a-methyl androst-1,4 diene-3-17b-dione
  • Peso molecolare: 334,89 g / mol
  • Formula: C2OH27ClO2
  • Produttore originale: Jenapharm
  • Emivita: 16 ore
  • Durata dei metaboliti: 11-12 mesi (rilevabile perciò in analisi ematiche specifiche sino a 12 mesi dal suo ultimo utilizzo)
  • Capacità anabolizzante rispetto al testosterone: 54 /100
  • Capacità androgena rispetto al testosterone: 6/100

Analisi del Dosaggio

Avendo un rapporto 9:1 tra effetti anabolizzanti ed effetti androgeni, il Tbol è molto favorevole nel rapporto tra beneficio ed effetti collaterali, caratteristica importante per un farmaco, poiché è noto che ogni medicina manifesta effetti indesiderati più o meno marcati a seconda del principio attivo e del dosaggio. Pertanto Turinabol può costruire trofismo in campo terapeutico, manifestando effetti androgeni insignificanti.
E' interessante per una applicazione verso degenti sia maschi, che femmine che bambini, che necessitano di mantenere la massa magra evitando l'avvizzimento (si pensi ad incidentati od operati chirurgicamente costretti a letto per lungo tempo, oppure a soggetti con problemi di anabolismo per patologie enzimatiche o psicologiche) e/o che necessitano di mantenere la massa ossea (osteoporosi senile o iatrogena).
Trova applicazione (attualmente non prevista dalla ns. legislazione) nell'estetica sia maschile che femminile - e potrebbe essere inserita nei farmaci ad uso del medico estetico - grazie alla possibilità di costruire tono, leggero anabolismo muscolare e definizione coadiuvata da dieta ipocalorica; il tutto, sempre con pochissimi effetti collaterali.
Per costruzioni muscolari significative, invece, come avviene nel body building professionistico, sarebbe richiesto un dosaggio talmente elevato da rendere un problema la sua epato-tossicità e i suoi effetti androgeni che, seppur deboli, a dosi elevate si manifestano in maniera degna di attenzione.
Pertanto, anche se fosse legale, nella costruzione di muscolatura sovrafisiologica non sarebbe consigliabile, salvo non si usi in associazione oppure non si usi per la semplice definizione.
turinabol muscoliRipeto però che tra gli aspetti sopra illustrati, per la nostra legislazione è legale solo l'uso terapeutico in mano al medico. Si auspica che qualche casa farmaceutica ne riprenda la produzione poiché l'utilità sanitaria è indubbia, e se non fosse per lo sconsiderato uso nel doping negli anni '90, oggi sarebbe ancora regolarmente presente nel circuito farmaceutico.
Vediamo ora nei dettagli i dosaggi efficaci.

Dosaggio Terapeutico

Ai fini terapeutici, il 4-clorodeidrometiltestosterone è efficace per il trattamento dell'osteoporosi (senile o iatrogena) e per il mantenimento del trofismo nei soggetti degenti o con gravi debilitazioni (come a seguito di traumi, incidenti, interventi); è altresì utile per l'accelerazione del recupero da distrazioni e strappi.
Anche se la letteratura documentata e controllata sulle terapie con Tbol è ormai obsoleta di oltre un ventennio, è noto che il dosaggio utile per tali scopi è di 5-10 mg al giorno per i pazienti maschi, suddivisi in due dosi (una al mattino e una la sera), per un periodo di 4/12 settimane o comunque fino alla scomparsa del problema, o più a lungo su decisione del medico curante. Per le donne e i bambini le dosi si aggirano sui 1 fino a 5 mg al giorno, sempre suddivisi in due dosi e per la medesima durata.

Dosaggio per Ipotizzabili Applicazioni Estetiche

Il Tbol è usato sottobanco ILLEGALMENTE anche nel campo dello spettacolo (fotomoda maschile e femminile) insieme alle normali pratiche di medicina estetica, grazie alla complicità di medici compiacenti che chiudono un occhio sugli aspetti legali. Del resto, nel campo dello spettacolo e dell'immagine girano cifre significative e per soldi molti uomini sono corruttibili.
Tale pratica è assolutamente condannabile, ma nulla vieta in futuro, agli organi legislativi, di rendere legale l'utilizzo di alcuni AAS anche in campo di medicina estetica, sotto controllo, responsabilità ed analisi di personale sanitario competente. Del resto sono già perfettamente legali molte pratiche potenzialmente ben più pericolose di un ciclo di Tbol.
Ma fin tanto che l'uso di AAS per fini estetici sarà illegale, o quanto meno censurabile anche in mano ai medici, occorre rispettare le norme vigenti per non incorrere in sanzioni o - peggio ancora - danneggiare la propria salute con prodotti clandestini che - tra l'altro - alimentano la criminalità organizzata.
Con fini puramente teorico-scientifici, quindi non speculativi, vediamo quale potrebbe essere un dosaggio di un farmaco 4-clorodeidrometiltestosterone utile per l'estetica maschile che tenga sotto controllo gli effetti collaterali.
Nella fotomoda maschile, da me già curata con relative pubblicazioni anni fa, si ricercano tono, una ridotta percentuale di grasso, un volume muscolare moderato e ancora fisiologico, separazione muscolare.

Per tali risultati, oltre all'appropriato allenamento, dieta e integrazione, può trovare spazio una terapia con 4-clorodeidrometiltestosterone sotto controllo del medico estetico (ripeto: se ne sarà mai prevista la legale applicazione) alle seguenti dosi:

15-30 mg al giorno divisi in due assunzioni - una al mattino e una la sera - per un periodo di 8/12 settimane, meglio se con ciclo a diamante.

Turinabol FotomodellaNella fotomoda femminile, anch'essa da me già curata, si cerca di contrastare gli effetti eccessivi degli ormoni femminili, cercando una ridotta percentuale di grasso (ma che comunque non trasbordi nella mascolinità), tono soprattutto su cosce e glutei, addome piatto.  Per tali risultati, oltre all'appropriato allenamento, dieta, integrazione e terapie convenzionali di medicina estetica (come carbossiterapia, radiofrequenza, mesoterapia, cavitazione, ecc.), può trovare spazio una terapia con 4-clorodeidrometiltestosterone sotto controllo del medico estetico (ripeto: se ne sarà mai prevista la legale applicazione) alle seguenti dosi:

5 - 7,5 mg al giorno divisi in due assunzioni -una al mattino e una la sera- per un periodo di 8/12 settimane, meglio se con ciclo a diamante.

Assolutamente per la donna andranno evitate assunzioni superiori ai 10 mg.
Il trattamento con Tbol permette di costruire tono, durezza, senza ritenzione idrica, senza aromatizzazione, senza edemi o grasso.


Una curiosità: dopo il crollo del muro di Berlino si è scoperto che la squadra olimpionica di sollevamento pesi della Germania Est usava il Tbol a circa 27mg al giorno, che le atlete femminili  usavano dai 15 ai 35 mg di Tbol/die (con conseguenti vistosi effetti collaterali di virilizzazione!) e che il miglior campione velocista tedesco-orientale usava 2 mg di Tbol/die, all'interno di quel vergognoso programma di doping menzionato prima, di cui nella maggior parte dei casi erano ignari gli stessi atleti. Ma anche questo faceva parte della Guerra Fredda.

Effetti Collaterali del Turinabol

Il Turinabol è uno degli steroidi anabolizzanti considerati come un "leggero" steroide anabolizzante per quanto riguarda gli effetti collaterali.

Altri steroidi anabolizzanti simili in questa categoria includono Anavar (Oxandrolone) e Primobolan (Metenolone); essi in campo sanitario sono considerati la triade degli steroidi quasi perfetti, grazie alla loro forte dissociazione tra effetti anabolici e androgeni, così come il fatto che non si convertono in estrogeni ad alcun dosaggio.

Turinabol condivide con Anavar e Primobolan queste caratteristiche e, volendo dirla tutta, possiede una valutazione di capacità androgenica che è la più bassa fra tutti e tre i composti, con una misura di 6 contro il 24 dell'Anavar e 44 - 57 del Primobolan.

Si può quindi affermare che gli effetti collaterali del Turinabol sono quasi inesistenti, ma ci sono ancora alcune considerazioni e rischi che debbono esser conosciuti e compresi. Non esiste qualcosa come un "farmaco perfetto", e anche se Turinabol ci si avvicina, non è ancora privo di potenziali rischi ed effetti collaterali.

Dico però sin da ora che Turinabol, Anavar, e Primobolan sono i tre farmaci AAS migliori in termini di rapporto rischio/beneficio.

Effetti Collaterali Estrogenici

Il Turinabol è una forma modificata del Dianabol, e mentre il Dianabol è in possesso di una moderata capacità di aromatizzare in estrogeni, il Turinabol non ce l'ha affatto.

Turinabol CompresseQuesto è il risultato della sostituzione del 4-cloro (il gruppo cloro che è stato apposto alla 4a-carbonio nella struttura dello steroide), che non consente la possibilità all'enzima aromatasi di convertire il Turinabol in estrogeni. Turinabol non è quindi aromatizzabile a nessun dosaggio.

Effetti collaterali estrogenici non sono pertanto da prendere in considerazione con l'uso di Tbol.

Effetti Collaterali Androgeni

La modificazione chimica del Turinabol che porta al possesso di un doppio legame tra gli atomi di carbonio 1 e 2, nonché la modifica 4-cloro, donano al Tbol una ridotta espressione androgenica. Tuttavia, anche se questi effetti sono ridotti e inferiori agli altri AAS, ciò non significa che non vi siano per nulla.
Il dosaggio del prodotto funziona come discriminante.

Per gli uomini, dosaggi fino ad un massimo di 40 mg al giorno per non oltre 3 mesi, rendono gli effetti collaterali androgenici trascurabili, salvo che non si sia geneticamente molto predisposti (per le donne dosaggi fino ad un massimo di 10 mg).
Poi, oltre al dosaggio, dipende anche per quanti anni si usa. Dopo i 5 anni di utilizzo, anche se a singhiozzo, sono possibili le espressioni androgeniche qui più sotto meglio esposte.

I potenziali effetti collaterali androgenici includono: aumento della secrezione di sebo (pelle grassa), un aumento dell'acne (legato ad un aumento della secrezione di sebo), crescita di peli su viso e corpo, ipertrofia prostatica benigna e l'aumento dell'espressione dell'alopecia per i soggetti genericamente predisposti.

Le donne possono sperimentare virilizzazione anche irreversibile per dosaggi superiori a 10 mg al giorno.
Si tenga presente che, poiché il Tbol non è più prodotto dalle case farmaceutiche, ma solo in laboratori illegali clandestini, vi è anche il rischio di trovare prodotti contraffatti con l'aumento della possibilità di incorrere in effetti indesiderati sulla propria salute.

Effetti sull'Asse HPTA

Ai dosaggi teorici indicati prima, è improbabile che vi siano effetti significativi sull'asse ipotalamo-ipofisi-testicoli tali da giustificare il ricorso a farmaci cautelativi.
Purtuttavia, soggetti sensibili potrebbero sperimentare una riduzione della produzione endogena di testosterone. In questo caso è suggeribile un ciclo di 4-6 settimane con Nolvadex o HCG al termine della terapia con Tbol.

Si abbia cura di effettuare periodici controlli ematici del testosterone endogeno: danneggiare la funzionalità del proprio asse può portare ad una perdita permanente della capacità endogena di produrre androgeni, con la conseguenza di dover ricorrere a vita a terapia sostitutive a base di testosterone.
Non ho notizia di soggetti che abbiano dovuto ricorrere a PCT con il Tbol ai dosaggi menzionati, ma vi sono “scavezzacollo” nel campo del bodybuilding che arrivano fino a 80 mg al dì di Tbol e considerando che ciò che trovano sul mercato nero è spesso un altro farmaco meno costoso e più androgeno, si ottengono informazioni contraddittorie e aneddotiche che rendono difficile stabilire l'effettivo margine di sicurezza del Tbol, in attesa di ricerche legali e controllate sul farmaco.

Effetti sul Fegato

Nonstante sia un C17-alfachilato, il Turinabol mostra un'eccellente tolleranza epatica.

Sebbene dati clinici siano difficili da trovare, la logica suggerisce che a causa della sua bassa espressione androgenica l'epatotossicità sia moderata/bassa, per quanto comunque esistente. Gli atleti olimpici della ex Germania Est che hanno usato il farmaco per diversi anni prima del 1990 non hanno mostrato danni al fegato. Tuttavia deve esser chiaro che questi atleti hanno usato il Tbol in dosaggi da 5 sino a 35 mg al giorno.
L'epatotossicità su un fegato sano, pur essendo un alfa chilato è bassa per dosaggi sino a 30 mg al giorno. E' invece significativa per dosaggi sconsiderati (in uso nel Body Building) di 60-80 mg die.

Date le dosi ragionevoli terapeutiche si può dire che l'epatotossicità non costituisce un problema con questo farmaco su fegati sani e giovani. Naturalmente, dosi superiori e/o durate di somministrazione di diversi mesi richiedono un costante monitoraggio dei valori epatici.

Si ricorre alla sospensione oppure a prodotti antitossici come Legalon e Tad 600 qualora necessario, su prescrizione medica.

Effetti sul Sistema Cardiovascolare

Rischi di possibili effetti negativi sul sistema cardiovascolare e sui valori del colesterolo sono comuni a tutti gli AAS e il Tbol non fa eccezione. L'effetto indesiderato comune a tutti gli steroidi riguarda la riduzione dei livelli di HDL a favore dei livelli di LDL, con uno svantaggioso rapporo HDL/LDL. Il risultato di tali modifiche ematiche comporta un aumento del rischio di aterosclerosi in maniera direttamente proporzionale - ovviamente - al dosaggio e alla durata di somministrazione.
Sebbene vi sia una documentazione clinica quasi inesistente, è risaputo che il Turinabol mostra un effetto negativo molto forte sulla capacità del fegato di elaborare il colesterolo. Ciò è dovuto alla forte resistenza del Turinabol alla metabolizzazione epatica, in combinazione con la sua natura non aromatizzabile, così come al suo status di C17-alfa alchilato orale (gli aas orali sono peggiori rispetto ai loro cugini iniettabili per quel che concerne l'effetto sul colesterolo).
E' pertanto sconsigliata la terapia con Tbol a soggetti ipertesi o con valori di colesterolo totale e rapporto HDL/LDL fuori norma. Durante il trattamento con Tbol occorre monitorare i valori ematici del colesterolo.

In sintesi, tralasciando i dosaggi folli in uso nel Body Building hard core (sino a 80mg die), si può dire che il Tbol manifesti pochissimi effetti collaterali, facilmente monitorabili con le analisi, più che altro a carico del sistema cardiovascolare.

I dosaggi terapeutici (sino a 10mg die) e direi anche i dosaggi in campo estetico (sino a 20/30 mg die) possono dare problemi solo a soggetti già malati o fortemente sensibili.

Il problema se mai è che, ad oggi, essendo il Tbol prodotto solo sottobanco, il rischio di incorrere in contraffazioni è sensibile.
Le contraffazioni malfatte manifestano maggior epatotossicità e possono contenere un principio attivo diverso, più economico per il venditore (esempio testosterone), ma con maggiori sides.
Infine possono contenere poco principio attivo o per nulla.

Tutto ciò contribuisce a rendere meno certe le informazioni sul VERO quadro clinico del Tbol, almeno finché non si riprenderà un suo uso comune, terapeutico e legale come era negli anni '70.

Sono certo che le informazioni che ho dettagliatamente illustrato saranno utili per la didattica del personale professionistico e per prospettare un prossimo ritorno in campo clinico e di medicina estetica.

Abbraccio tutti i lettori ricordando che possono seguire i miei aggiornamenti pubblici nella mia pagina Facebook.

Un abbraccio forte naturalmente anche alla mia sposa VIOLA che ringrazio per la profonda gioia che mi dona ogni giorno.


Tali indicazioni hanno esclusivamente scopo informativo e NON intendono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o favorire l'utilizzo di steroidi anabolizzanti, né tanto meno promuovere specifici prodotti commerciali, eventualmente indicati a puro scopo informativo. Il ricorso agli steroidi anabolizzanti al di fuori dell'ambito medico è una pratica pericolosa ed aberrante dalla quale ci discostiamo CONDANNANDOLA E SCORAGGIANDOLA nella maniera più assoluta. Si veda a tal proposito la lista degli effetti collaterali generici relativi agli steroidi anabolizzanti o quanto pubblicato in calce all'articolo.
L'eventuale posologia e le modalità di utilizzo indicate per quanto concerne l'uso in ambito sportivo od estetico, NON hanno valenza di consiglio specifico; intendono bensì fornire un'informazione di carattere generale in linea con quanto diffuso dalle pubblicazioni scientifiche in materia (vedi bibliografia od altri testi sul doping), per limitare fenomeni di abuso, fermo restando che non esiste una posologia od una combinazione di farmaci sicura e priva di effetti collaterali. Per queste ragioni l'autore declina ogni responsabilità per danni, pretese o perdite, dirette o indirette, derivanti dall'utilizzo di tali informazioni.


BIBLIOGRAFIA PRINCIPALE (con all'interno riferimenti bibliografici a pubblicazioni mediche internazionali): William Llewellyn's ANABOLICS 2007


Alcuni dei più comuni effetti collaterali a cui potresti andare incontro utilizzando Steroidi Anabolizzanti...

Acne da Steroidi
Caso clinico: acne severa conglobata indotta da steroidi anabolizzanti androgeni.

A) Il paziente al tempo della sua immagine corporea ideale; il 21enne bodybuilder ha avuto una storia di abuso di steroidi anabolizzanti androgeni.B) Acne conglobata severa; le lesioni includono papule, pustole, ascessi e ulcerazioni profonde. C) Paziente dopo sei settimane di terapia antibiotica antisettica (si notino gli esiti cicatriziali permanenti). Fonte: Lancet


Ginecomastia da AnabolizzantiLa ginecomastia, termine medico indicante l'abnorme crescita di tessuto mammario nell'uomo (immagine a lato), è un altro effetto collaterale macroscopico degli steroidi anabolizzanti. Se non affrontata tempestivamente con una terapia farmacologica opportuna, tale condizione risulta pressoché irreversibile; l'unica valida soluzione è rappresentata da un intervento chirurgico specifico.

Nei soggetti geneticamente predisposti, l'alopecia androgenetica ("caduta dei capelli) e l'eccessiva crescita della peluria corporea rappresentano ulteriori effetti macroscopici indesiderati di queste sostanze.

Tra gli altri effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti, si ricordano: ipertensione, infertilità temporanea negli uomini, atrofia (rimpicciolimento) dei testicoli, ipertricosi e virilismo (nella donna, crescita dei peli e dei caratteri sessuali maschili), alterazioni mestruali, gravi anomalie dello sviluppo fetale (se assunti durante la gravidanza), blocco della crescita (se assunti durante l'adolescenza), disfunzioni epatiche, aumento del rischio cardiovascolare, aumento dell'aggressività e degli sfoghi di rabbia fino a veri propri quadri di psicosi e dipendenza fisica in caso di utilizzo prolungato (pensieri ed atteggiamenti omicidi durante l'assunzione, pensieri ed atteggiamenti suicidiari durante l'astinenza). La dipendenza psico-fisica nei confronti di tali sostanze fa sì che, anche iniziando un ciclo di assunzione a bassi dosaggi per limitare possibili effetti collaterali, l'utilizzatore - per quanto informato e "coscienzioso" - potrebbe cadere in un circolo vizioso per cui, al crescere delle dosi e dei tempi di assunzione, gli effetti collaterali diverrebbero sempre più gravi ed evidenti fino a sfociare nei casi limite, per questo solo apparentemente "esagerati", evidenziati nelle foto.




Ultima modifica dell'articolo: 06/10/2016