Triacana ®

Prima di leggere l'articolo sul - Triacana - accertati di essere a conoscenza degli effetti collaterali e delle ripercussioni legali derivanti dall'utilizzo degli steroidi anabolizzanti (regolamentate dalla legge in materia antidoping 14 dicembre 2000, n. 376 e successivi aggiornamenti, e dalla legge in materia di disciplina degli stupefacenti D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309 e successivi aggiornamenti)


Triacana è il nome commerciale con cui viene comunemente chiamato un farmaco tiroideo a base di tiratricol. Questo principio attivo è un metabolita naturale dell'ormone tiroideo chiamato triiodotironina o più semplicemente T3. La tiroide, una ghiandola deputata alla regolazione del metabolismo corporeo, secerne due ormoni che si identificano con le sigle T3 e T4. Tra i due, l'ormone T3 è nettamente più attivo e deriva dalla rimozione di un atomo di iodio dal T4.

TriacanaGli effetti degli ormoni tiroidei sono rivolti essenzialmente al controllo del metabolismo basale, con una blanda azione sull'anabolismo proteico. In laboratorio è possibile ricostruire la struttura chimica di questi ormoni e commercializzarli.

I farmaci tiroidei più diffusi sono il Cytomel ® (T3) ed il Synthroid (T4). Come accennato ad inizio articolo il Triacana è un metabolita del T3 e la sua efficacia è più debole rispetto ai farmaci sopraccitati. Se somministrato per via orale causa un significativo aumento del metabolismo basale, obbligando l'organismo a bruciare più calorie, più in fretta.

In campo medico Triacana e farmaci affini vengono utilizzati nel trattamento dell'obesità e delle disfunzioni tiroidee. In particolare il Triacana si è dimostrato efficace nella cura dell'ipertiroidismo (un disturbo caratterizzato da una naturale iperproduzione di ormoni tiroidei e collegato a sintomi come tremore, iperidrosi, vampate di calore e magrezza eccessiva). Sebbene possa sembrare un controsenso, l'utilizzo cronico di Triacana riduce la naturale secrezione di TSH, un ormone ipofisario che stimola la secrezione di ormoni tiroidei. Tale particolarità dovrebbe perlomeno far riflettere chiunque intenda utilizzare questo farmaco per scopi dimagranti.

Nello sport il Triacana viene utilizzato per perdere rapidamente il grasso in eccesso, senza ricorrere a diete estreme che finiscono, inevitabilmente, con favorire il catabolismo muscolare. Per questo motivo il Triacana è un farmaco particolarmente apprezzato dai Bodybuilder che lo utilizzano per migliorare la definizione muscolare in vista di una competizione (spesso associandolo a steroidi anabolizzanti che non aromatizzano).

Se da un lato il Triacana ha un'azione inferiore rispetto a Cytomel e Synthroid, dall'altro è considerato più sicuro. Manipolare farmacologicamente i livelli di ormoni tiroidei può infatti essere molto pericoloso. Effetti indesiderati come iperidrosi, tremori, diarrea, insonnia, nausea, tachicardia ed aritmie sono infatti piuttosto comuni. La conseguenza più grave di un utilizzo prolungato di questi farmaci riguarda la possibile insorgenza di disfunzioni tiroidee croniche. Tale ipotesi, pur essendo comunque possibile, non dovrebbe preoccupare più di tanto chi assume il Triacana. Questo farmaco infatti viene metabolizzato piuttosto velocemente e la comparsa di effetti collaterali minori (palpitazioni, nervosismo ecc.) è un segnale d'allarme che dovrebbe suggerire anche all'utilizzatore inesperto di ridurre le dosi di assunzione.

Assunzione

Il ciclo inizia normalmente con due pastiglie di Triacana da 0,35 mg da assumere a distanza di 12 ore. Giorno dopo giorno la dose verrà incrementata di due compresse fino ad arrivare alle 10-14 pastiglie al giorno. L'assunzione va distribuita nel corso della giornata in modo da mantenere stabili i livelli plasmatici di tiratricol (questo metabolita ha un'emivita di circa 6 ore). La durata d'assunzione non deve superare i tre mesi ed in ogni caso è importante non sospenderla bruscamente. Similmente alla fase iniziale la dose andrà infatti diminuita di due pastiglie al giorno fino a sospendere completamente l'assunzione. Tale coda ha lo scopo di riattivare la naturale funzionalità tiroidea, depressa dall'utilizzo cronico di Triacana.

Al termine del ciclo è piuttosto comune la comparsa dei sintomi tipici dell'ipotiroidismo: tendenza ad ingrassare piuttosto velocemente, sonnolenza, inappetenza, intolleranza al freddo e debolezza. Questi effetti indesiderati sono legati all'effetto inibitorio che il Triacana esercita sulla secrezione di TSH.


<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9




Articoli correlati: Accelerare il metabolismo; Integratori Brucia Grassi

 


Tali indicazioni hanno esclusivamente scopo informativo e non intendono in alcun modo promuovere l'utilizzo di steroidi anabolizzanti o sostituirsi al parere di un medico. L'autore declina ogni responsabilità per danni, pretese o perdite, dirette o indirette, derivanti dall'utilizzo di tali informazioni.