Synthol

Prima di leggere l'articolo sul - Synthol gonfiare i muscoli - accertati di essere a conoscenza degli effetti collaterali e delle ripercussioni legali derivanti dall'utilizzo degli steroidi anabolizzanti (regolamentate dalla legge in materia antidoping 14 dicembre 2000, n. 376 e successivi aggiornamenti, e dalla legge in materia di disciplina degli stupefacenti D.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309 e successivi aggiornamenti)


Il Synthol è uno dei prodotti più controversi nella storia dello sport. Al contrario di altri farmaci (steroidi anabolizzanti, anti estrogeni, GH ecc.), non apporta alcun beneficio alla performance atletica. Più che un anabolizzante il Synthol è un prodotto cosmetico, in grado di aumentare le masse muscolari senza che il suo effetto volumizzante sia sostenuto da un reale stimolo sull'ipertrofia.

Iniettarsi il Synthol è un po' come sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica, tanto che dopo l'iniezione i volumi muscolari aumentano rapidamente e senza fatica. A differenza delle protesi in silicone, questo prodotto oleoso può tuttavia causare gravi effetti collaterali.

 

Il Synthol, inventato diversi anni fa dal bodybuilder tedesco Chris Clark, non contiene sostanze farmacologicamente attive ma una soluzione oleosa che il nostro organismo metabolizza difficilmente. Una volta iniettato rimane per diversi mesi all'interno del muscolo, dove viene inglobato dai fasci muscolari aumentandone il volume.

La soluzione è composta da acidi grassi a media catena mescolati con minime quantità di lidocaina (un anestetico locale per rendere l'iniezione meno dolorosa) e alcol benzilico (un agente antimicrobico). Da quando è stata scoperta la sua composizione sono stati messi in commercio diversi prodotti analoghi.

Negli anni 80 il Synthol veniva utilizzato come olio lucidante per mettere in risalto i muscoli degli atleti prima delle competizioni di bodybuilding; ancora oggi Synthol ed analoghi vengono commercializzati come tali. Per questo motivo non si tratta di sostanze vietate ed il loro reperimento, in internet o in negozi specializzati (States), è piuttosto facile.


Il Synthol viene usato dai culturisti per migliorare il volume di polpacci, bicipiti, tricipiti o deltoidi. Il risultato estetico è però sgradevole e palesemente artificiale: i muscoli gonfiati con il Synthol sono privi di dettagli e decisamente sproporzionati rispetto al resto del corpo.

Il ciclo comincia con iniezioni intramuscolari profonde da 1ml, da ripetere quotidianamente per circa una settimana. Dopo questa prima fase le dosi di assunzione salgono fino a 1,5-2 ml e proseguono quotdinanamente per un altra settimana. A questo punto, se il risultato estetico non è soddisfacente, è possibile eseguire iniezioni da 2.5-3 ml per altri sette giorni. Nella successiva fase di mantenimento l'uso di Synthol diventa discontinuo con richiami in prossimità di competizioni o eventi importanti.

Il Synthol è un prodotto pericoloso e può causare effetti collaterali particolarmente gravi. Ripetute e voluminose iniezioni, oltre a risultare particolarmente dolorose, possono infatti causare danni muscolari, infezioni ed ascessi. Il muscolo lesionato viene sostituito da tessuto cicatriziale, meno elastico e meno contrattile dell'originale, con conseguente diminuzione della performance atletica, aumentato rischio di infortuni e perdita di dettagli estetici. Alla lunga il muscolo perde capacità contrattile, diventando un rigonfiamento falso, come l'imbottitura di un reggiseno. Se durante l'iniezione viene danneggiato un nervo il muscolo può uscirne ulteriormente indebolito. Le fibre nervose possono soffrire anche a causa dell'eccessiva pressione esercitata dalle masse muscolari.

Se disgraziatamente l'iniezione viene eseguita in una vena o in un arteria può causare un embolia polmonare o un ictus.

Synthol e Greg Valentino

Nel video un documentario shock sull'esperienza di Greg Valentino: persino le braccia più grosse del mondo non sono immuni dagli effetti collaterali del Synthol.

 



ATTENZIONE, la visione del filmato è sconsigliata ai bambini, se non accompagnati, ed alle persone facilmente impressionabili.


Tali indicazioni hanno esclusivamente scopo informativo e NON intendono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o favorire l'utilizzo di steroidi anabolizzanti, né tanto meno promuovere specifici prodotti commerciali, eventualmente indicati a puro scopo informativo. Il ricorso agli steroidi anabolizzanti al di fuori dell'ambito medico è una pratica pericolosa ed aberrante dalla quale ci discostiamo CONDANNANDOLA E SCORAGGIANDOLA nella maniera più assoluta. Si veda a tal proposito la lista degli effetti collaterali generici relativi agli steroidi anabolizzanti o quanto pubblicato in calce all'articolo.
L'eventuale posologia e le modalità di utilizzo indicate per quanto concerne l'uso in ambito sportivo od estetico, NON hanno valenza di consiglio specifico; intendono bensì fornire un'informazione di carattere generale in linea con quanto diffuso dalle pubblicazioni scientifiche in materia (vedi bibliografia od altri testi sul doping), per limitare fenomeni di abuso, fermo restando che non esiste una posologia od una combinazione di farmaci sicura e priva di effetti collaterali. Per queste ragioni l'autore declina ogni responsabilità per danni, pretese o perdite, dirette o indirette, derivanti dall'utilizzo di tali informazioni.


BIBLIOGRAFIA PRINCIPALE (con all'interno riferimenti bibliografici a pubblicazioni mediche internazionali): William Llewellyn's ANABOLICS 2007


Alcuni dei più comuni effetti collaterali a cui potresti andare incontro utilizzando Steroidi Anabolizzanti...

Acne da Steroidi
Caso clinico: acne severa conglobata indotta da steroidi anabolizzanti androgeni.

A) Il paziente al tempo della sua immagine corporea ideale; il 21enne bodybuilder ha avuto una storia di abuso di steroidi anabolizzanti androgeni.B) Acne conglobata severa; le lesioni includono papule, pustole, ascessi e ulcerazioni profonde. C) Paziente dopo sei settimane di terapia antibiotica antisettica (si notino gli esiti cicatriziali permanenti). Fonte: Lancet


Ginecomastia da AnabolizzantiLa ginecomastia, termine medico indicante l'abnorme crescita di tessuto mammario nell'uomo (immagine a lato), è un altro effetto collaterale macroscopico degli steroidi anabolizzanti. Se non affrontata tempestivamente con una terapia farmacologica opportuna, tale condizione risulta pressoché irreversibile; l'unica valida soluzione è rappresentata da un intervento chirurgico specifico.

Nei soggetti geneticamente predisposti, l'alopecia androgenetica ("caduta dei capelli) e l'eccessiva crescita della peluria corporea rappresentano ulteriori effetti macroscopici indesiderati di queste sostanze.

Tra gli altri effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti, si ricordano: ipertensione, infertilità temporanea negli uomini, atrofia (rimpicciolimento) dei testicoli, ipertricosi e virilismo (nella donna, crescita dei peli e dei caratteri sessuali maschili), alterazioni mestruali, gravi anomalie dello sviluppo fetale (se assunti durante la gravidanza), blocco della crescita (se assunti durante l'adolescenza), disfunzioni epatiche, aumento del rischio cardiovascolare, aumento dell'aggressività e degli sfoghi di rabbia fino a veri propri quadri di psicosi e dipendenza fisica in caso di utilizzo prolungato (pensieri ed atteggiamenti omicidi durante l'assunzione, pensieri ed atteggiamenti suicidiari durante l'astinenza). La dipendenza psico-fisica nei confronti di tali sostanze fa sì che, anche iniziando un ciclo di assunzione a bassi dosaggi per limitare possibili effetti collaterali, l'utilizzatore - per quanto informato e "coscienzioso" - potrebbe cadere in un circolo vizioso per cui, al crescere delle dosi e dei tempi di assunzione, gli effetti collaterali diverrebbero sempre più gravi ed evidenti fino a sfociare nei casi limite, per questo solo apparentemente "esagerati", evidenziati nelle foto.



ARTICOLI CORRELATI

Muscoli del corpo umanoIpertrofia muscolareMUSCOLO QUADRICIPITEIl muscolo scheletricoMuscolo cardiaco (miocardio)Miochine: il ruolo endocrino del muscolo scheletricoNumero di ripetizioni ottimale per allenare i muscoli addominaliUnità motorieRelazioni Fisiche e Contrazione MuscolareApparato LocomotoreAtrofia Muscolare Spinale - SMADistrofia muscolare di DuchenneFisiologia Muscolare: Breve DescrizioneMuscoli del BraccioMuscoli della CosciaMuscoli della GambaMiositeAllenare o allungare i Muscoli Tonico Posturali e quelli Fasici?ANATOMIA ADDOMEAnatomia del muscolo scheletrico e delle fibre muscolariAnca e femore: veduta posteriore, origini e inserzioni muscolariClassificazione dei muscoliDiaframma: il muscolo della serenitàForza e muscoliInnervazione dei muscoli e reticolo sarcoplasmaticoIpertrofia dei muscoli accessori della respirazione: Cause e SintomiIpertrofia muscolare: un approccio globaleIpostenia - Cause e SintomiMeccanica muscolare e lesioni muscolariMeccanica muscolare e Lesioni Muscolari - Seconda ParteMiofibrille e sarcomeriMuscoli del cammino e della corsaMuscoli del corpo umano - Anatomia -Muscoli della respirazioneMuscoli innervati dai nervi che originano dai metameri lombari e dorsaliMUSCOLI ISCHIOCRURALIMuscoli motori del bustoMuscoli motori dell'ancaMuscoli motori dell'avambraccioMuscoli motori della gambaMuscoli motori della spalla e del braccioMuscoli pennatiMuscoli posteriori dell'ancaMuscoli Tonico Posturali e FasiciMUSCOLO ABDUTTORE LUNGO DEL POLLICEMUSCOLO ADDUTTORE BREVEMUSCOLO ADDUTTORE LUNGOMUSCOLO ANCONEOMUSCOLO BICIPITE BRACHIALEMUSCOLO BICIPITE FEMORALEmuscoli su Wikipedia italianoMuscolo su Wikipedia inglese

Vedi anche: Dianabol Metandrostenolone

Deca durabolin Nandrolone decanoato

Winstrol



Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015