I somatotipi

A cura del dottor Davide Marciano


Perché a parità di allenamento e alimentazione alcuni soggetti riescono ad aumentare notevolmente la loro massa muscolare, mentre altri non hanno alcun risultato di rilievo ?
Questo dipende da molteplici fattori, tra cui la struttura corporea, classificata generalmente in tre somatotipi base: mesomorfo, endomorfo, ectomorfo.
Essi, però, rappresentano la semplificazione di ben 76 categorie diverse. Inoltre è molto difficile trovare un soggetto che corrisponda esattamente ad uno di questi tre somatotipi base.
Per questo motivo, sono nate altre categoriche intermedie che possiamo schematizzare in:
meso - endomorfo e meso - ectomorfo.

Somatotipi base

somatotipo mesomorfoA) MESOMORFO:


Ha un fisico perfetto, caratterizzato da notevole massa muscolare ed una bassa percentuale di grasso. Questi soggetti sono adatti a tutti gli sport e psicologicamente sono molto attivi e impegnati.
Difficile trovare degli Hard - gainer in questa categoria, anche se alcuni hanno difficoltà a crescere i muscoli dell'arto inferiore.
Imbattersi in un mesomorfo puro è molto difficile e il più delle volte riescono ad aumentare il volume muscolare mantenendo una bassa percentuale di grasso con "qualsiasi" allenamento.
Avendo un potenziale genetico formidabile sono un po' diffidenti nel cambiare i loro abituali allenamenti a favore di una periodizzazione, anche se quest'ultima potrebbe impedire loro di avere una fase di stallo nei risultati che prima o poi avranno nel corso della loro vita sportiva.





somatotipo endomorfoB) ENDOMORFO:


Accumula grasso con estrema facilità, infatti, ha un'elevata percentuale di grasso corporeo. Hanno spalle curve e strette, un fisico tondeggiante con un addome sporgente. Solitamente sono molto espansivi.
Questi soggetti di solito sono abbastanza forti (il sovraccarico del grasso funge da peso e li rende più forti), alcuni invece sono degli Hard - gainer con problemi di obesità .
Su questo somatotipo sono nate tantissime leggende metropolitane senza alcun fondamento scientifico. Si potrebbe scrivere un libro sulle stupidaggini che si vedono fare o sui consigli che i soliti istruttori danno. Pertanto è meglio che sfatiamo alcuni miti:
- E' completamente inutile se non dannoso fare esercizi di bodybuilding a velocità supersonica. Credete di bruciare di più ? No, è il contrario!;
- Oltre alle maratone che fate sul tapis roulant (che lasciano il tempo che trovano), provate a mettere un po' di muscolo e il vostro metabolismo basale si alzerà alle stelle.

somatotipo ectomorfo




C) ECTOMORFO:



E' l'hard - gainer per eccellenza; alti, esili, un ossatura minuta, con una muscolatura quasi  inesistente e una percentuale di grasso molto bassa. Generalmente essi sono molto nervosi, irritabili e introversi.
Questa categoria dovrà sudare molto per avere risultati in palestra, ma con i dovuti accorgimenti e armati di molta pazienza i risultati verranno. Logicamente, avendo un metabolismo accelerato la seduta di allenamento dovrà essere ancora più rarefatta e basata solo ed esclusivamente su esercizi multiarticolari.




Somatotipi intermedi


A) MESO - ECTOMORFO:


Questa somatotipo ha caratteristiche sia del meso che dell'ectomorfo anche se, la maggior parte di questa categoria tende più verso l'ectomorfo. La percentuale di grasso è ancora bassa e gli arti superiori sono più muscolosi di quelli inferiori che hanno notevoli difficoltà a crescere.

B) MESO - ENDOMORFO:


In questo caso ci troviamo tra il mesomorfo e l'endomorfo. Essi hanno una buona struttura muscolare ma con una percentuale di grasso elevata specialmente nella zona addominale. Le famose maniglie dell'amore sono tipiche di questa categoria e le spalle sono leggermente curve.

Il somatotipo