Psicocinetica nel Calcio

A cura del Dr. Davide Sganzerla


La Psicocinetica o Psicodinamica è la scienza che studia i rapporti tra i fatti psichici e lo spazio; in termini più semplici, la Psicocinetica studia ciò che mette in contatto un ragionamento (psico) e un movimento (cinesi). La Psicocinetica e le sue esercitazioni, quindi, vanno ad allenare la capacità dell'atleta di effettuare e modificare nel più breve tempo possibile un comportamento - movimento in base agli stimoli esterni (visivi, sonori e tattili) che si presentano.

Nel calcio moderno si ha necessità di avere calciatori, non solo fisicamente, tecnicamente e tatticamente dotati, ma anche “mentalmente dotati” cioè con elevata “rapidità mentale”, in quanto il calciatore, durante la gara, è sottoposto a migliaia di stimoli di varia natura ai quali deve rispondere nel modo corretto ed il più velocemente possibile.
Il calcio è un gioco dove nulla è stabilito, infatti la sua caratteristica principale è l'imprevedibilità. In ogni istante si presentano nuove situazioni e circostanze con le quali il giocatore si deve rapportare e dare una risposta immediata; basta un attimo di esitazione o una piccola disattenzione per cambiare l'esito della partita. Ovviamente non serve solo rispondere, serve rispondere in maniera corretta.
Oltre alla tecnica di base, la tattica e la preparazione atletica, si dovrà dunque sviluppare in modo sinergico  la “preparazione mentale” dell'atleta, che si compone di memoria, percezione, e capacità di concentrazione e di analisi della situazione.

Le esercitazioni Psicocinetiche vanno quindi a stimolare la capacità di acquisizione e lettura delle situazioni, la capacità di saper indirizzare l'attenzione su ciò che è veramente rilevante e la capacità di anticipazione, cioè la capacità di trovare soluzioni il prima possibile. Queste capacità sono delle vere e proprie qualità che un atleta possiede nel proprio DNA, ma che comunque possono migliorare, quindi devono essere allenate e stimolate contemporaneamente con la tecnica, la tattica e la preparazione atletica.

Quando si imposta un allenamento psicocinetico si devono ideare esercitazioni che ricreino situazioni più verosimili alla partita ma che obblighino il calciatore a ragionare per rispondere in maniera corretta. Con l'allenamento, il giocatore acquisirà una certa esperienza che verrà poi rieseguita automaticamente durante la partita. Le esercitazioni, inizialmente, dovranno essere di facile risoluzione e divertenti, per evitare atteggiamenti di rifiuto da parte dei giocatori. Successivamente, una volta acquisita un certa esperienza, queste esercitazioni dovranno essere sempre più difficili.

La seduta psicocinetica dev'essere programmata all'inizio dell'allenamento, subito dopo il riscaldamento, quando i giocatori non sono stanchi, in modo da rimanere attenti e concentrati per tutto l'arco dell'esercitazione. Gli esercizi di Psicocinetica, associati alla Tecnica e alla Tattica (Psico-tecnica e Psico-tattica), richiedendo ragionamenti ed elaborazioni mentali spesso molto complessi, per cui dovrebbero essere svolti non in prossimità della gara, bensì all'inizio della settimana, magari associandoli allo riscaldamento. Gli esercizi di Psicocinetica associati alla preparazione atletica (Psico-atletica), al contrario, richiedendo ragionamenti ed elaborazioni mentali inferiori, per cui potranno essere svolti in prossimità delle gare; in particolare quegli esercizi in grado di stimolare la rapidità e la reattività motoria potranno essere effettuati anche nella rifinitura del sabato. Assai importante, nella buona riuscita di ogni attività psicocinetica ,è il rapporto che si instaura fra il preparatore atletico ed i giocatori, con il “prof.” che deve cercare di dare vita ad una mentalità aperta, contrassegnata da un atteggiamento di fiducia verso le attività proposte. Il preparatore atletico deve porsi in maniera propositiva, richiamando l'attenzione su particolari precisi e mai numerosi, non deve dare o suggerire soluzioni, ma deve attendere che siano i calciatori stessi ad elaborare soluzioni ai problemi posti. L'entusiasmo del gruppo è fondamentale per il continuo del lavoro, per questo all'inizio si devono proporre esercizi facili e divertenti, magari sottoforma di giochi, sfide e gare. Questo rappresenta un punto di partenza per un cammino graduale, fatto di piccole acquisizioni quotidiane e verso conquiste sempre nuove, che peraltro non prevedono punti di arrivo, in quanto le capacità intellettive dell'uomo sono praticamente infinite. Le esercitazioni proposte, poi, devono gradualmente essere sempre più impegnative, rispettando sempre la metodologia di allenamento descritta precedentemente.

 

ESERCIZI DI PSICOCINETICA CON E SENZA PALLA

 

1) Spostarsi sul quadrato relativo al numero detto e scattare sul cono del colore chiamato.
Psococinetica calcio - Esercizio 1 Varianti:
-spostarsi sul quadrato opposto al numero detto;
-inserire degli esercizi all'interno dei quadrati (skip, balzi ecc.);
-a coppie chi comanda va nel quadrato del numero detto, l'altro va nell'opposto.
2) Spostarsi orizzontalmente nello spazio relativo al numero detto e scattare sul cono del colore chiamato.
Psococinetica calcio - Esercizio 2 Varianti:
-spostarsi sullo spazio opposto al numero detto;
-inserire degli esercizi all'interno degli spazi (skip, balzi ecc.);
-a coppie chi comanda va nel quadrato del numero detto, l'altro va nell'opposto.
3) Percorsi di rapidità con scatto sul cono del colore chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 3 Varianti:
-scatto sul cono opposto a quello del colore chiamato;
-scatto sul cono opposto a quello del colore mostrato.
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al
numero chiamato.
4) Skip sul paletto, scatto sul cono relativo al colore chiamato e ritorno sempre scattando sull'altro cono .
Psococinetica calcio - Esercizio 4 Varianti:
-ritorno  in base al numero chiamato, n° pari scatto diritto, n° dispari scatto sull'altro cono incrociandosi col compagno;
-scatto sul colore opposto e dei numeri al contrario.
5) In 4, partenza con skip sull'over, al fischio scatto verso il cono centrale e scattare sul cono del colore chiamato.
Psococinetica calcio - Esercizio 5 Varianti:
-scatto sul cono opposto al quello del colore chiamato;
-2  scattano sul cono del colore chiamato e 2 scattano sull'opposto;
-1 scatta sul cono del colore chiamato e gli altri 3 scattano sugli altri coni in base alla loro posizione di partenza.
6) Scattare sui coni relativi ai colori chiamati in successione e al fischio scattare 10m a destra o a sinistra.
Psococinetica calcio - Esercizio 6 Variante:
-scattare sul cono del colore opposto a quello chiamato.
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al
numero chiamato.
7) Superare un ostacolo con un balzo e sedersi sul posto, al fischio scatto sui cerchi e cadere in flessione a terra, al fischio scatto 10m.
Psococinetica calcio - Esercizio 7
8) A coppie di fianco, skip sul cerchio, al via scattare sul cerchio più avanti e “skippare”, infine scatto sul cono del colore chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 8 Varianti:
-scattare e cercare di prendere il compagno;
-scattare sul cono del colore mostrato;
-scattare sul cono opposto al colore chiamato o mostrato.
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al
numero chiamato.
9) A coppie di fronte, skip sul cerchio, al via scattare sul cerchio più avanti e “skippare”, infine scatto sul cono del colore chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 9 Varianti:
-scattare sul cono opposto al colore chiamato o mostrato;
-uno dei due decide su che cono scattare e l'altro insegue;
-uno dei due decide su che cono scattare e l'altro scatta sul cono opposto;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al
numero chiamato.
10) A coppie skip nel cerchio, scattare sul cono del colore chiamato o mostrato, girando attorno al paletto e senza scontrarsi col compagno.
Psococinetica calcio - Esercizio 10 Varianti: 
-scatto sul cono del colore opposto a quello chiamato;
-uno dei due scatta sul cono del colore chiamato, l'altro sul cono opposto;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al numero chiamato.
11) A coppie di fianco, skip nel cerchio, al fischio scattare in avanti e alla chiamata del colore raggiungere in scatto il cono corrispettivo nel proprio lato.
Psococinetica calcio - Esercizio 11 Varianti:
-scatto sul cono del colore chiamato ma nel lato opposto;
-scatto sul cono del colore mostrato nel proprio lato;
-scatto sul cono del colore mostrato ma del lato opposto;
- le coppie sono posizionate una di fronte all'altra.
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al numero chiamato.
12) Giro attorno a se stessi o al paletto e alla chiamata del colore, scatto sul cono relativo.
Psococinetica calcio - Esercizio 12 Varianti:
-scatto sul cono del colore opposto a quello chiamato;
-associare ai coni un numero e scattare sul cono relativo al
numero chiamato.
-associare ai coni un numero e scattare sul cono opposto al
numero chiamato.
13) A coppie, posizionate frontalmente, A comanda e decide di scattare a destra o sinistra, B lo insegue cercando di toccarlo.
Psococinetica calcio - Esercizio 13 Variante:
-B scatta dalla parte opposta di A. 
14) A coppie, in un quadrato di 5m x 5m, giocare a guardia e ladro.
Psococinetica calcio - Esercizio 14
15) A coppie all'interno di un rombo, scattare sul vertice relativo al numero chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 15 Varianti:
-più atleti all'interno del rombo;
-scattare sul vertice opposto al numero chiamato o mostrato;
-A scatta sul vertice relativo al numero chiamato o mostrato, B
scatta sul vertice opposto.
-l'allenatore chiama i 4 numeri in sequenza e gli atleti si devono spostare sui vertici rapidamente rispettando l'ordine dei numeri chiamati
16) Scatto 5m verso 2 paletti di colore differente, girare attorno al paletto del colore chiamato o mostrato in senso orario e scattare altri 5m in avanti.
Psococinetica calcio - Esercizio 16 Varianti:
-girare attorno al paletto del colore chiamato o mostrato in
senso antiorario;
-girare attorno al paletto opposto al colore chiamato o mostrato in senso orario;
-girare attorno al paletto opposto al colore chiamato o mostrato in senso antiorario;
-compiere una “S” tra i paletti partendo dall'esterno del paletto relativo al colore chiamato o mostrato;
-compiere una “S” tra i paletti partendo dall'esterno del paletto opposto al colore chiamato o mostrato;
-compiere un “8” tra i paletti partendo dal paletto del colore chiamato o  mostrato; -compiere un “8” tra i paletti partendo dal paletto opposto del colore chiamato o mostrato.
17) Gruppi di 3, A decide dove scattare, B e C inseguono.
Psococinetica calcio - Esercizio 17 - B decide dove scattare e gli altri scattano dalla parte opposta;
-chi arriva per ultimo fa 10 piegamenti sulle braccia.
18) Toccare con la mano il paletto del colore chiamato o mostrato e al fischio, scattare 10m girando attorno al paletto dell'ultimo colore chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 18 Varianti:
-uguale ma toccando il paletto coi piedi; -girando attorno al paletto opposto dell'ultimo colore chiamato  o mostrato;
-girando attorno al paletto relativo al primo colore chiamato o mostrato;
-girando attorno al paletto opposto al primo colore chiamato o mostrato.
19)  Ricevere palla, girarsi nel minor tempo possibile e passarla correttamente verso il cono relativo al colore chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 19 Varianti:
-associare ai coni un numero e passare la palla in base al numero chiamato o mostrato;
-passare la palla verso il cono relativo all'unico colore o numero  non chiamato o mostrato.
20) Ricevere palla, girarsi nel minor tempo possibile e tirarla in porta verso il palo relativo al colore chiamato o mostrato.
Psococinetica calcio - Esercizio 20 Varianti:
-tirare la palla verso il palo opposto al colore chiamato o mostrato;
-associare al palo un numero e tirare la palla in base al numero chiamato o mostrato,
-come sopra ma sul palo opposto al numero chiamato o mostrato.
21) A gruppi di 3, ogni atleta è contraddistinto da un numero di cinesini diversi posti di fronte a loro ad una distanza di 10m, alla chiamata del numero colui che appartiene a quella fila scatta diritto vero i cinesini, gli altri due scattano verso gli altri cinesini incrociandosi.
Psococinetica calcio - Esercizio 21 Varianti:
-mostrare il numero anziché chiamarlo;
-utilizzare i colori al posto dei numeri.
22) Tre gruppi di diverso colore corrono all'interno di un campo delimitato e si passano la palla con le mani secondo una sequenza stabilita.
Psococinetica calcio - Esercizio 22 Varianti:
-passarsi la palla con i piedi;
-cambiando le sequenza di passaggi inserendo delle triangolazioni o dei movimenti tattici (giallo-verde-giallo-rosso)
23) Possesso palla a 3 squadre di differenti colori, la squadra del colore chiamato dall'allenatore deve rubare la palla alle altre 2.
24) Partita tra 2 squadre con 4 porte di 4 colori differenti, si deve segnare nella porta del colore chiamato dall'allenatore.
25) Un giocatore deve dire i colori che i compagni posti a qualche metro di distanza gli mostrano mentre sta palleggiando.
Psococinetica calcio - Esercizio 25 Varianti:
-mentre il giocatore si passa la palla con un compagno;
-mentre il giocatore colpisce la palla di testa;
-mentre il giocatore conclude a rete.
26) Squadra schierata con un determinato modulo (ad esempio 4-4-2) effettuare del possesso palla a 1-2 tocchi, passando sempre la palla ad un giocatore dell'altro colore.
Psococinetica calcio - Esercizio 26 Varianti:
-passare la palla prima ad un giocatore del proprio colore e poi ad un giocatore dell'altro colore;
-al segnale dell'allenatore tutta la squadra organizza una ripartenza offensiva rispettando sempre il vincolo relativo al colore di passaggio.
27) Due giocatori con casacche di colore diverso si passano la palla, l'allenatore chiama il colore del giocatore che deve attaccare la porta per segnare, l'altro dovrà difendere in situazione di 1vs1.
Psococinetica calcio - Esercizio 27 Varianti:
-l'allenatore chiama il colore che deve difendere;
-2vs2, 3vs3, 4vs4;
-2vs1, 3vs2, 4vs3.
28) Due giocatori girati di spalle sono posizionati tra 2 palloni posti 1 alla loro destra e 1 alla loro sinistra, alla chiamata dell'allenatore (o destra o sinistra), i due giocatori corrono verso il pallone chiamato e fanno un 1vs1 con conclusione in porta.
Psococinetica calcio - Esercizio 28 Varianti:
-associando i palloni ad un colore;
-associando i palloni ad un numero;
-2vs2, 3vs3, 4vs4;
-2vs1, 3vs2, 4vs3.

Questi sono solo alcuni esempi di esercitazioni psicocinetiche con e senza palla, se ne possono inventare di qualsiasi tipo; basta un po' di fantasia ed inventiva se ne possono creare o modificare moltissime.





BIBLIOGRAFIA

  • M. CECCOMORI – “L'allenamento e l'organizzazione delle situazioni offensive e difensive di palla inattiva”.
  • A. IERVOLINO – “L'importanza della rapidità mentale. Aspetti, programmare le sedute e psicocinetica”.