Teslac ® - Testolattone

A cura di Ivan Mercolini

 

Il testolattone è un vecchio antiestrogeno degli anni '70, ma poco noto. Fu uno dei primi farmaci ad essere usato per combattere il cancro al seno da eziologia estrogeno-dipendente. Inibisce l'enzima aromatasi in maniera irreversibile e non competitiva.

Teslac - Testolattone Formula di struttura del Testolattone, principio attivo di Teslac

Vedremo ora perchè ho aggiunto all'elenco questa vecchia molecola.
Intanto vediamo che il testolattone è uno steroide con una struttura a 6 anelli anzichè 5 come il testosterone. Pertanto quali sono le sue proprietà?
Diciamo che ha effetti simili al Proviron (mesterolone), però, a differenza di questo ultimo, è stato usato solo e unicamente come antiestrogeno. Come mai?
Vediamo di analizzare...
In uno studio del 1981 (Vigersky RA, Glass AR. Effects of delta 1-testolactone on the pituitary-testicular axis in oligospermic men. J Clin Endocrinol Metab 1981 May;52(5):897-902) Teslac ha alzato del 47% il testosterone e del 70% l'androstenedione negli uomini.
In un altro studio del 2003 (Reversal of the hypogonadotropic hypogonadism of obese men by administration of the aromatase inhibitor testolactone. Metabolism. 2003 Sep;52(9):1126-8) Teslac ha alzato i livelli di testosterone sopra 290 ng/dl e ha elevato leggermente i livelli di LH e FSH.
Pertanto il testolattone è uno steroide che, nei maschi, non solo non riduce i livelli di androgeni naturalmente prodotti, ma anzi stimola la produzione di testosterone da parte delle gonadi e stimola la produzione degli ormoni ipofisari.
Il testolattone riduce l'aromatizzazione sino al 90-95%.
Altri studi hanno dimostrato che questa molecola, alla dose di 500 mg due volte al giorno (per un totale di 1 g/die) per 4 settimane, riduce di 1/3 gli estrogeni in circolo e aumenta FSH e Testosterone di circa il 33%.
Tutto questo è molto interessante se si considera che il testolattone è uno steroide (anche se, come il Proviron, ha deboli effetti androgeni e nessun effetto anabolizzante). Pertanto, mentre la stragrande maggioranza degli steroidi aumentano i livelli di estrogeni, il tasso di aromatizzazione e riducono la produzione endogena di testosterone e degli ormoni che lo rilasciano, TESLAC fa l'esatto contrario!
La sua capacità di elevare la produzione endogena di testosterone è paragonabile all'HCG e sembra non desensibilizzare le cellule di leydig come l'HCG ha potenzialità di fare.
Sempre per rimanere nel paragone con l'HCG, va detto che quest'ultimo ha la possibilità di alzare i livelli di estrogeni e di comportarsi come un estrogeno in alcuni tessuti, mentre sappiamo che TESLAC è un antiestrogeno e agisce come un androgeno.
Le proprietà del Teslac fanno sì che esso sia usato sovente nel doping del BB come steroide tra un ciclo di AAS e l'altro, allo scopo di conservare quanta più massa muscolare possibile e ripristinare l'HPTA.
Aggiungo ancora che il Teslac è un efficace e sicuro trattamento per la ginecomastia.
Ora... se questi sono tutti gli aspetti positivi di questo prodotto, vediamo un po' quelli negativi.
In primis il costo: se il vostro paese non lo passa tramite il SSN, preparatevi a prezzi sino a 5 euro per tavoletta da 250 mg!! (Adesso vi è più chiaro perchè nel doping si preferisce il Proviron?)
Poi va detto che la soppressione di estrogeni nell'uomo risulta essere PERMANENTE E IRREVERSIBILE. E questo, paradossalmente, non è un beneficio. Infatti una certa quantità di estrogeni è necessaria anche nei maschi per la salute delle ossa e la lubrificazione delle articolazioni, nonchè per il sistema immunitario e per mantenere corretti profili lipidici. Danneggiare i livelli di estrogeni nell'uomo porta, alla lunga, allo sviluppo di patologie quali osteoporosi, fratture da stress, artrosi, fluttuazioni della libido, ecc.
Quindi in campo medico ben venga l'uso di questo farmaco per curare patologie legate al carcinoma della mammella nella donna, e all'eccessiva espressione di estrogeni nell'uomo, ma ben si guardino i maschi sani dall'utilizzare questo e altri farmaci senza la supervisione medica, anche qualora il Vs. Stato ne prevedesse il libero utilizzo.
Ad ogni modo, per la cronaca, le informazioni aneddotiche riportano che nel BB hard core tale prodotto è talvolta usato tra un ciclo e l'altro di AAS alle dosi di 200-300 mg/die nella forma orale oppure 100 mg/die nelle forme iniettabili.


« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »




Ultima modifica dell'articolo: 16/05/2016