Trombofilia - Emofilia

Vedi anche: trombosi venosa - trombosi arteriosa


La trombofilia è la tendenza a sviluppare trombi. La condizione opposta, vale a dire la tendenza a sanguinare, è chiamata emofilia.

Il paziente trombofilico presenta un maggior rischio di subire eventi cardiovascolari connessi alla formazione di coaguli anomali (trombi) nel circolo arterioso o venoso.

 

Analisi del sangue: antitrombina - tempo di protrombina INR - tempo di tromboplastina - proteina C attivata



Ultima modifica dell'articolo: 01/09/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ