Peso specifico delle urine

Il peso specifico delle urine dipende dalla quantità di sostanze in esse disciolte; tra queste, il contributo principale è fornito da urea, azoto, cloruro di sodio e vari minerali, oltre a sostanze "anomale" come glucosio e proteine. Perciò, tanto più le urine sono concentrate e tanto maggiore risulta il loro peso specifico; se beviamo molto, ad esempio, il volume urinario aumenta ed il peso specifico diminuisce; viceversa, in condizioni di marcata disidratazione l'urina risulta più concentrata ed il peso specifico è superiore.

Peso specifico delle urineIn virtù di queste variazioni fisiologiche è stato definito un intervallo di normalità compreso tra 1002 a 1028 g/L, variabile leggermente da laboratorio a laboratorio.

Peso specifico delle urine Alto = IPERSTENURIA

L'aumento del peso specifico delle urine è comune a tutte le condizioni caratterizzate da disidratazione, come diarrea, vomito, sudorazione eccessiva e glicosuria (presenza di glucosio nelle urine).

Un alto peso specifico urinario è anche conseguente a malattie renali che diminuiscono la capacità dell'organo di riassorbire un filtrato "anomalo". Se paragoniamo i nostri reni a dei setacci, in alcune condizioni può accadere che le maglie si allentino, lasciando passare sostanze normalmente ritenute come le proteine; è il caso della sindrome nefrosica. Tra le altre malattie renali responsabili di iperstenuria ricordiamo la stenosi dell'arteria renale (che diminuisce l'afflusso di sangue ai reni) e la sindrome epatorenale.

Una rara malattia che aumenta il peso specifico delle urine è la cosiddetta sindrome da inappropriata (eccessiva) secrezione di ormone antidiuretico (ADH o vasopressina; come il nome stesso fa intuire, quest'ormone favorisce il riassorbimento di acqua a livello dei tubuli renali oponendosi alla disidratazione). Nello scompenso cardiaco congestizio il peso specifico delle urine aumenta per il ridotto afflusso di sangue al rene.

Peso specifico delle urine Basso = IPOSTENURIA

Il calo del peso specifico delle urine è spesso conseguente a eccessiva diluizione delle stesse, come accade nella terapia diuretica, nel diabete insipido sia ipofisario (in cui manca la produzione di ADH) che nefrogeno (in cui il rene è insensibile all'ADH), nel riassorbimento di edemi o più semplicemente nell'eccessiva assunzione di liquidi. Un basso peso specifico delle urine è anche conseguente a malattie renali che diminuiscono la capacità dell'organo di concentrare o diluire le urine, come accade nell'insufficienza renale cronica, nella necrosi tubulare, nella nefrite interstiziale e nelle pielonefriti acute (infezioni del rene).

Nell'insufficienza renale cronica il peso specifico delle urine tende a rimanere pressoché costante nel tempo (1007 - 1010 g/L), indipendentemente dallo stato di idratazione dell'organismo; in questi casi si parla di isostenuria per sottolineare l'emissione di urina con peso specifico costante, anche dopo restrizione idrica o introduzione di forti quantità di acqua.



ARTICOLI CORRELATI

Peso forma calcolo peso forma Il peso forma di una persona viene calcolato attraverso formule matematiche che sono state elaborate dopo anni di studi condotti...Perdere peso Se siete convinti di riuscire a perdere 5,10, (qualcuno promette anche 12) chilogrammi in un mese avete sbagliato articolo. Non che...Peso ideale In questo ennesimo articolo dedicato al calcolo del peso ideale, faremo riferimento a varie formule. Prima di proporvele, illustreremo...Peso in gravidanza L'aumento di peso durante la gravidanza è un evento assolutamente fisiologico e, se rimane entro certo limiti, fondamentale...Perdere peso o dimagrire?Nell'ultima settimana avete perso 5 Kg ? Complimenti ! Ma se vi chiedessi, cosa avete perso, mi sapreste rispondere ? Qualsiasi...Peso ideale calcolo peso ideale Il risultato di queste formule matematiche rappresenta il peso teorico ideale del soggetto secondo l'autore: Formula di Lorenz Questa...Crescita di peso neonati e bambiniUn neonato a termine presenta un peso medio alla nascita di circa 3200 - 3400 grammi; l'intervallo di normalità, necessariamente più...Non dimagrisco più! - Lo stallo o plateau del pesoA tutti coloro che, almeno una volta, si sono cimentati in una terapia nutrizionale, sarà capitato di raggiungere un punto (o meglio...Peso alla nascitaAlla nascita, il peso medio di un essere umano varia dai 3,2 ai 3,4 kg. Sempre in base a dati statistici, quando viene alla luce, il...Cerotto Anticoncezionale, aumento di peso, vantaggi e svantaggiLa credenza secondo cui l'utilizzo del cerotto anticoncezionale farebbe ingrassare dev'essere sfatata: il cerotto contraccettivo non...Aumento di peso del neonatoAlla nascita, il peso medio di un essere umano varia dai 3,2 ai 3,4 kg, mentre l'intervallo di normalità si estende tra i 2,5 ai 4...Aumento di peso e malattie associateSINONIMI O MALATTIE SIMILI: Sovrappeso - obesità. --- Malattie, condizioni e disturbi associati* Ipotiroidismo Morbo...Chi non vorrebbe perdere peso e grassoChi non vorrebbe perdere peso, ed in particolare grasso corporeo? (BF). Il problema è che non si sa come procedere. Si leggono pareri...Chi non vorrebbe perdere peso e grasso... allenamentoSpecificità: Specificità dell'allenamento Il principio della specificità dell’allenamento deve rispecchiare la principale caratteristica...Chi non vorrebbe perdere peso e grasso... seconda parteMangiare ogni 2-3 ore dopo il risveglio. Questo aiuta a mantenere il metabolismo attivo durante il giorno, e dà maggiore stabilità...Conversione grammi nelle varie unità di pesoConvertire un determinato valore da un'unità di misura ad un'altra significa moltiplicarlo per il fattore di conversione opportuno...