Patogenesi

La patogenesi indaga lo sviluppo di una malattia e la catena di eventi ad essa associati, che passo dopo passo determinano cambiamenti morfo-funzionali delle cellule e dei tessuti appartenenti agli organi colpiti. Queste alterazioni possono essere causate da agenti chimici, fisici, o biologici (virus, batteri ecc.). PatogenesiPotremmo quindi definire la patogenesi come il meccanismo con cui un agente eziologico (agente causale, ad esempio un batterio od una radiazione) determina la malattia. Non a caso il termine patogenesi deriva dall'unione delle parole greche pathos, "malattia", e genesis, "creazione".

 

Mentre l'eziologia definisce le cause, la patogenesi ne studia le conseguenze.

 

Nella lettura di testi medici possiamo quindi imbatterci in termini come: patogenesi microbica, patogenesi infiammatoria, patogenesi virale, patogenesi maligna (tendenza di una malattia, generalmente tumorale, ad aggravarsi in maniera progressiva fino a divenire potenzialmente letale). Molte malattie riconoscono diversi fattori causali (eziologia multifattoriale) e ancor più numerose sono quelle caratterizzate da diversi meccanismi evolutivi (patogenesi multipla).