Naso Aquilino

Generalità

Il naso aquilino, conosciuto anche come naso romano o naso dantesco, è un particolare tipo di naso, contraddistinto da un ponte nasale sporgente e da un dorso nasale assai prominente.
Naso AquilinoA dispetto di quanto sostiene qualcuno, non esiste alcuna correlazione tra il naso aquilino e l'appartenenza a una particolare etnia o tra il naso aquilino e la presenza di determinate caratteristiche non-fisiche. 
L'unico rimedio al naso aquilino, esistente al momento attuale, è l'intervento chirurgico di rinoplastica.

Breve richiamo anatomico del naso e del suo aspetto esterno

Il naso è la prominenza localizzata al centro della faccia, tra i due occhi e le due guance, che provvede al senso dell'olfatto e che rappresenta la principale entrata delle vie respiratorie.
Nel descrivere l'aspetto esterno del naso umano, gli anatomisti riconoscono in quest'ultimo almeno 5 aree caratteristiche, che sono:

  • La radice nasale: identificabile laddove risiede la sutura frontale, rappresenta la porzione superiore del naso. È in continuità con la fronte.
  • Il ponte nasale: è la porzione a forma di sella di cavallo situata appena sotto la radice e compresa tra i due occhi.
  • Il dorso nasale (o cresta nasale): è il tratto che, a partire dal ponte nasale, caratterizza la prominenza del naso umano.
    È la porzione di naso che risalta agli occhi nella visione di profilo.
  • La punta nasale (o apice nasale): situata all'estremità del dorso nasale, è la porzione inferiore del naso esterno.
    Inferiormente, possiede due aperture distinte, meglio note come narici nasali, che rappresentano l'inizio delle due cavità nasali (e del naso interno).
  • Le ali nasali: sono le porzioni di naso esterno laterali al dorso nasale e alla punta nasale. Circondano le narici.

Naso esterno

Cos'è il naso aquilino?

Il naso aquilino è un tipo di naso caratterizzato da un ponte nasale che perde parte della forma a sella di cavallo e da un dorso nasale particolarmente prominente, quasi avesse una gobba.
Il naso aquilino è conosciuto con tanti altri nomi, tra cui: naso romano, naso a becco d'aquila, naso dantesco e naso a uncino.

ORIGINE DEL NOME “NASO AQUILINO”

Il naso aquilino deve il proprio nome alla sua somiglianza con il becco di un'aquila.

VARIANTI

Talvolta, le persone con naso aquilino presentano anche la punta nasale rivolta verso il basso. Quando un naso possiede la punta nasale rivolta verso il basso, si dice che è un naso adunco.

SIGNIFICATO

È opinione diffusa che il naso aquilino sia una caratteristica estetica tipica di alcune etnie razziali; allo stesso modo, molti pensano che la forma a becco d'aquila del naso sia, in qualche modo, legata ad alcune caratteristiche non-fisiche, come per esempio l'intelligenza, la personalità ecc.
Tuttavia, numerosi studi scientifici, condotti appunto per dimostrare quanto sopra riportato, hanno evidenziato che non esiste alcuna correlazione tra il naso aquilino e l'appartenenza a una particolare razza, o tra il naso aquilino e la presenza di determinate caratteristiche non-fisiche. 

Rimedi

L'unico rimedio per correggere il naso aquilino è l'intervento chirurgico di rinoplastica.
Rinoplastica Naso AquilinoLa rinoplastica è l'operazione di chirurgia estetica praticata per soddisfare le esigenze di coloro che non sono contenti della forma e dell'aspetto del proprio naso. In altre parole, è il rimodellamento estetico del naso.
Grazie ai progressi della chirurgia estetica e all'abilità di chi la pratica attualmente, gli interventi di rinoplastica per il naso aquilino garantiscono ottimi risultati.




Ultima modifica dell'articolo: 01/09/2017