Morbilità

Il termine morbilità viene generalmente utilizzato con l'intento di esprimere la frequenza con cui una data malattia si manifesta nella popolazione. In tal senso, dire che una patologia è una delle più comuni cause di morbilità significa sottolinearne l'ampia diffusione nella popolazione. Per contro, le malattie rare sono caratterizzate da una bassissima morbilità.

MorbilitàQuesta interpretazione del termine riflette in tutto e per tutto il significato di "morbosità", essendo i due vocaboli utilizzati spesso come sinonimi, soprattutto in epidemiologia. Nella medicina del lavoro, invece, con il termine morbilità si fa riferimento all'attività lavorativa persa a causa di una patologia; tale parametro viene calcolato eseguendo il rapporto percentuale fra le giornate di assenza dal lavoro per sua causa ed il numero di giornate lavorative previste per il gruppo di soggetti considerato.

Il raffreddore, ad esempio, è una malattia associata:

  • ad altissima morbosità (o ad altissima morbilità se i due termini vengono usati come sinonimi, quindi considerandoli come il rapporto tra il numero di soggetti malati e la popolazione totale)
  • e a bassa morbilità (se considerata come il numero di giornate lavorative perdute a causa della malattia, che essendo lieve, non impedisce generalmente di recarsi al lavoro).


Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2015

ARTICOLI CORRELATI

Rinite allergica: morbilità ad essa associateLa patologia più frequentemente associata alla rinite allergica è proprio l’asma bronchiale. Il concetto unitario di infiammazione...Morbilità su Wikipedia italianoMorbility su Wikipedia ingleseAscesso Un ascesso è una raccolta circoscritta di pus, un accumulo di batteri, globuli bianchi, plasma e detriti cellulari in una cavità...Assuefazione L'assuefazione è un fenomeno per cui l'organismo dell'utilizzatore sviluppa un certo grado di resistenza all'azione del farmaco...Barzellette dottori salute perché a volte una risata è la cura migliore... "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?". "...Bernoccoli I bernoccoli sono accumuli di liquidi più o meno vistosi (protuberanze), che si formano a livello del cranio dopo aver battuto...Cachessia La cachessia è uno stato di profondo deperimento generale, caratterizzato da prostrazione, rallentamento delle capacità...Catetere Il catetere è uno strumento cilindrico, cavo e generalmente flessibile, progettato per l'inserimento in una cavità corporea...Caucasico, razza caucasica Nel linguaggio comune, il termine "razza caucasica" identifica soggetti di carnagione bianca. Johann Friedrich Blumenbach...Cisti La cisti è una sacca o cavità chiusa di natura patologica, rivestita da epitelio e ripiena di liquidi, gas o materiale...ColicaLa colica è un accesso di dolore addominale, in genere caratteristico per sede ed irradiazione, determinato da violente contrazioni...Defedato, defedazione L'aggettivo defedato viene riservato agli individui in in un grave stato di deperimento organico, conseguente a malattie più...Dizionario del Body buildingBIIO - BREVE INTENSO INFREQUENTE ORGANIZZATO: metodo ideato da Claudio Tozzi specificatamente per gli atleti natural, comprendente...Dizionario dell’età evolutivaMolto spesso, quando si parla di gravidanza, allattamento e puerperio, si utilizzano indistintamente alcuni termini medici, quasi fossero...Edema Vedi anche: essudato - bernoccoli L'edema è un accumulo di liquidi negli spazi interstiziali dell'organismo. Il sintomo più...