Diagnosi Lupus eritematoso sistemico

Generalità

Agli esami di laboratorio sono generalmente presenti una modesta anemia, una leucopenia (diminuzione dei globuli bianchi) e una trombocitopenia (diminuzione delle piastrine). Tutto questo per la presenza di anticorpi reattivi contro queste tre linee cellulari del sangue. Gli altri anticorpi che si possono ritrovare in circolo, e che sono tipici della malattia, sono:

Diagnosi

La diagnosi, di solito, si basa sulla presenza di un insieme di sintomi e segni caratteristici  accompagnati dalla presenza degli auto-anticorpi nel sangue. Talora, però, può essere difficile in quanto il LES è una malattia assai polimorfa, cioè che dà dei quadri clinici estremamente vari e numerosi. Per questo, l'associazione dei reumatologi americani (ARA) ha  proposto una serie di  criteri; la diagnosi di Lupus Eritematoso Sistemico sarebbe sicura in presenza di quattro o più criteri, anche non contemporaneamente:

1. Rash a farfalla (chiamato anche malare), cioè l'eritema sul volto;
2. Lupus discoide, cioè con lesioni localizzate solo alla cute;
3. Fotosensibilità;
4. Ulcere orali (osservate da un medico);
5. Artrite di 2 o più articolazioni periferiche;
6. Pleurite o pericardite;
7. Interessamento renale;
8. Interessamento neurologico (convulsioni o psicosi);
9. Interessamento ematologico (anemia, leucopenia, piastrinopenia);
10. Disturbi immunologici;
11. Anticorpi  antinucleo  positivi  (in  assenza  dell'uso  di farmaci che possano positivizzare tale fenomeno).

LUPUS « 1 2 3 4 5 »


Ultima modifica dell'articolo: 10/11/2016