Iperplasia Prostatica Benigna

Andi Cenko Farmacista

Generalità

L'iperplasia  prostatica benigna è una patologia caratterizzata da un ingrossamento (iperplasia o ipertrofia) della prostata - più specificatamente delle cellule prostatiche epiteliali e stromali - che conduce alla formazione di noduli nella regione periuretrale della prostata. Quando questi noduli sono abbastanza grandi, comprimono il canale uretrale, causando una parziale ostruzione dello stesso, quindi interferendo col normale flusso urinario.


Iperplasia Prostatica

Sintomi

L'ingrossamento della prostata comporta l'origine di diversi sintomi spiacevoli, quali esitazione ad urinare, minzione  frequente e/o dolorosa, rischio incrementato di infezioni del tratto urinario e ritenzione urinaria.
In alcuni casi di iperplasia prostatica benigna si possono osservare anche alti livelli dell'antigene prostatico specifico (PSA), che però non sono da ritenere indice di neoformazione maligna in corso; piuttosto, sono dovuti all'aumento del volume della prostata, di conseguenza alla maggior produzione dell'antigene stesso.

Basandosi su diversi studi, si pensa che l'ingrossamento della prostata possa iniziare in alcuni pazienti già all'età di 30 anni; facendo riferimento alle cifre statistiche si osserva che circa il 50% degli uomini all'età di 50 anni presenta evidenze cliniche della comparsa di iperplasia prostatica benigna.

Cause

Le cause di questa patologia rimangono ancora da chiarire completamente, tanto che tra i diversi ricercatori esistono opinioni divergenti. C'è chi ritiene che le minzioni continue e gli orgasmi durante il nostro ciclo di vita creino delle microlesioni che fanno liberare una sostanza capace di causare l'ingrossamento delle ghiandole vicine, ma finora nessuno ha potuto confermare questa teoria. Un'altra ipotesi più accreditata sostiene che l'eccesso degli ormoni androgeni che raggiungono la prostata rappresenti il principale fattore responsabile dell'ingrossamento della ghiandola prostatica; tali deduzioni si basano sull'osservazione che individui castrati in età giovanile non sviluppano, nemmeno in età avanzata, iperplasia prostatica benigna. Ad ogni modo c'è anche chi non sostiene questa teoria, per il semplice fatto che la somministrazione di testosterone esogeno o di altri ormoni androgeni non sempre conduce alla comparsa dell'iperplasia prostatica benigna.

Diagnosi

Esistono diversi tipi di diagnosi, ma il più usato in assoluto è l'esame rettale della prostata (palpazione della prostata per via rettale), che nella maggior parte dei casi consente di percepire un eventuale aumento di volume della prostata. In certi casi questo esame non è sufficiente; in tal caso si può eseguire un'ultrasonografia rettale, per distinguere meglio le dimensioni della prostata.  In alternativa o in associazione, si possono eseguire test che misurano la concentrazione sierica dell'antigene prostatico specifico, per escludere la presenza di neoformazioni maligne della prostata.

Trattamento

I rimedi per l'iperplasia prostatica benigna sono principalmente due: quello farmacologico e quello chirurgico. La terapia farmacologica include l'uso di alfa bloccanti di ultima generazione, come doxazosina, tamsulosina, alfuzosina e silodosina. Questi farmaci sono anche quelli di prima scelta per l'inizio della terapia. Gli alfa bloccanti agiscono come rilassatori della muscolatura liscia e fanno rilassare i muscoli dell'anello vescicolare, favorendo così lo svuotamento della vescica e una minore ritenzione urinaria.
Un'altra categoria di farmaci molto usata è quella degli inibitori dell'enzima 5-alfa reduttasi di tipo II, come la finasteride e la dutasteride. Questi farmaci inibiscono la conversione del testosterone in diidrotestosterone, un ormone fortemente androgeno che sembra responsabile dell'iperplasia della prostata. La comparsa dei benefici di questi farmaci richiede più tempo rispetto agli alfa bloccanti, ma in compenso migliora molto il quadro clinico e lo fa per periodi più lunghi.
In alcuni casi si usano anche farmaci antimuscarinici o il sildenafil (Viagra). I farmaci antimuscarinici agiscono allo stesso modo degli alfa inibitori, rilasciando la muscolatura liscia, mentre il sildenafil aiuta a sollevare qualche sintomo con eziologia correlata alla disfunzione erettile.
Quando la terapia farmacologica fallisce diventa necessario eseguire un intervento chirurgico per rimuovere la prostata. Il tipo di intervento più usato è quello della resezione transuretrale  della prostata. Tuttavia nell'ultimo decennio si sono sviluppate diverse tecniche di intervento, specialmente nel campo della chirurgia laser, sicuramente meno invasive e capaci di garantire una guarigione più veloce ed una riduzione dei rischi di infezioni post-intervento.

 


ARTICOLI CORRELATI

Terazosina Alfuzosina Farmaci per la cura dell'Ipertrofia Prostatica Benigna Terazosina: Controindicazioni ed Effetti Collaterali Alfuzosina: effetti collaterali e controindicazioni Dieta per la Ipertrofia Prostatica Benigna Doxazosina: controindicazioni ed effetti collaterali TURP - Resezione Transuretrale della Prostata Doxazosina Finastid - Foglietto Illustrativo Lura - Foglietto Illustrativo Tamsulosina Unoprost - Foglietto Illustrativo Antunes - Foglietto Illustrativo Benur - Foglietto Illustrativo CARDURA ® - Doxazosin Ipertrofan - Foglietto Illustrativo Ipertrofia prostatica Ipertrofia prostatica - Erboristeria Ipertrofia prostatica benigna Malattie della prostata Mittoval - Foglietto Illustrativo Omnic - Foglietto Illustrativo Permixon - Foglietto Illustrativo Pradif - Foglietto Illustrativo Silodyx - Foglietto Illustrativo Sintomi Ipertrofia prostatica beningna Tamsulosin - Foglietto Illustrativo Teraprost - Foglietto Illustrativo Tisana antiprostatica Tisana antisettica e antiprostatica Tisana per ipertrofia prostatica benigna Trattamento medico dell'ipertrofia prostatica benigna Urorec - Foglietto Illustrativo Xatral - Foglietto Illustrativo Silodyx Tisane contro l'ipertrofia prostatica Urorec Ipertrofia prostatica su Wikipedia italiano Benign prostatic hyperplasia su Wikipedia inglese Prostata Prostatite Antigene prostatico specifico - PSA - Infezione alla prostata Tumore alla Prostata - Cause e Sintomi Fosfatasi Acida Prostatica (PAP) Pigeo africano Ecografia Sovrapubica della Prostata Farmaci per la cura del Cancro alla Prostata Prostatectomia PSA Video - Valori PSA e PSA Alto - Cause Tumore alla Prostata - Diagnosi e Trattamento Tumore alla Prostata? Scopri se sei a rischio prostata su Wikipedia italiano Prostate su Wikipedia inglese