Glaucoma

Il glaucoma è una malattia subdola che colpisce l'occhio distruggendo lentamente la vista. In Italia ne soffrono circa due milioni di persone, la maggior parte delle quali ignora di esserne affetta. Molto spesso, infatti, il glaucoma non causa alcun sintomo e ci si accorge della sua presenza soltanto quando la vista è ormai compromessa. Fortunatamente una diagnosi precoce, associata alle giuste terapie, è in grado di bloccarne l'evoluzione riducendo al minimo i danni alla vista.

Glaucoma: il ladro silenzioso della vista

Con il termine glaucoma si identifica un gruppo eterogeneo di malattie caratterizzate dall'aumento della pressione endoculare.

GlaucomaNell'occhio, all'interno del bulbo, scorre un liquido che assomiglia all'acqua e che per questo prende il nome di umor acqueo. Questo liquido, che assicura il nutrimento ad importanti strutture oculari, circola continuamente all'interno del bulbo dal quale esce attraverso specifiche vie di deflusso.

Quando queste vie naturali si ostruiscono ed aumenta il rapporto tra umore acqueo prodotto e quello eliminato la pressione all'interno del bulbo aumenta superando i normali 14-16 mmHg. Se tale aumento pressorio è importante o perdura a lungo può danneggiare il nervo ottico, una sorta di collegamento elettrico che trasmette le informazioni visive direttamente al cervello.

La lesione delle fibre nervose porta ad un progressivo restringimento del campo visivo tipico del glaucoma in stadio avanzato. Il danno alla vista è infatti progressivo e,  dato che inizialmente interessa solo la visione laterale, passa inosservato fino a quando non si arriva alla perdita di gran parte della vista.


Il glaucoma colpisce soprattutto gli over 40 e la sua incidenza, superiore al nord, aumenta all'aumentare dell'età (oltre i 60 anni il rischio di glaucoma è doppio, oltre i 70 anni aumenta fino a cinque volte). Le possibilità di sviluppare un glaucoma aumentano in presenza di alcune malattie (ipertensione oculare, miopia e diabete), di emicrania, di pregressi traumi oculari, dell'utilizzo prolungato di alcuni farmaci (come i cortisonici) ed in caso di familiarità della patologia.


I medici operano una prima importante distinzione tra le varie forme di glaucoma separando quelle ad angolo aperto da quelle ad angolo stretto.

Nel primo caso l'insorgenza della malattia è lenta e progressiva a causa di un alterazione dei sistemi di deflusso dell'umore acqueo che progredisce lentamente.


In causa di glaucoma ad angolo stretto, forma meno comune della precedente, la malattia si manifesta all'improvviso. L'ostruzione al deflusso è più brusca e severa tanto da scatenare sintomi come dolore oculare, nausea, vomito, visione sfocata ed aloni attorno alle luci.

Esistono inoltre altre forme minori, con caratteristiche ed opzioni terapeutiche differenti (glaucoma congenito e glaucoma pigmetario).


TUTTE LE FORME (ad eccezione del glaucoma congenito) SONO PREVENIBILI


Quando si parla di glaucoma non si può non parlare di prevenzione precoce. Una semplice visita oculistica può infatti bloccare o comunque limitare la progressione della malattia prima che si verifichino danni importanti.

Per questo motivo, superati i quarant'anni (35 per le persone a rischio), si consiglia di sottoporsi ad almeno una visita medica agli occhi ogni due anni

Cura e trattamento

Vedi anche: Glaucoma - Farmaci per la cura del Glaucoma


Se il glaucoma viene riconosciuto e trattato in tempo la persona può conservare la vista per il resto della vita. Le attuali opzioni terapeutiche permettono infatti di controllare la malattia evitando il peggioramento del glaucoma. Purtroppo però, tutte queste "cure" non sono efficaci al punto di restituire la vista perduta.

Mantenendolo costante nel tempo la terapia ed i controlli è comunque possibile instaurare una lunga e indolore convivenza con la malattia.

Il primo approccio è farmacologico, generalmente basato sull'impiego di colliri (beta bloccati e prostaglandine). I primi sono molto efficienti poiché abbassano la pressione oculare del 20-25%; sono tuttavia controindicati in caso di asma e malattie cardiache, comprese aritmie e blocchi atrioventricolari.

Le prostaglandine sono forse il farmaco attualmente più potente per abbassare la pressione dell'occhio senza incorrere agli effetti collaterali della pilocarpina, un medicinale tuttora validissimo ma che, stringendo molto la pupilla, tende a ridurre ulteriormente il campo visivo.

Quando la cura farmacologica non riesce a ridurre adeguatamente la pressione endoculare è possibile ricorrere all'intervento chirurgico. Anche in questo caso esistono tecniche differenti in base al tipo di glaucoma e alle caratteristiche del paziente.

L'intervento può avvalersi dei moderni laser in grado di correggere il problema in regime ambulatoriale. Quando il loro utilizzo è controindicato o inadeguato al tipo e allo stadio del glaucoma, si ricorre alla tecnica chirurgica tradizionale. L'intervento consente nella maggior parte dei casi di ridurre sensibilmente la pressione interna all'occhio. In questo modo il calo pressorio permette il temporaneo abbandono o comunque la riduzione della terapia farmacologica.

Come tutti gli interventi chirurgici anche questo tipo di operazione non è tuttavia priva di, seppur rare, complicanze. Per questo motivo l'intervento chirurgico viene generalmente riservato ai casi in cui non vi sono altre alternative.


Occhio Miopia Ipermetropia Presbiopia Astigmatismo Glaucoma



ARTICOLI CORRELATI

Farmaci per la cura del GlaucomaPressione OculareUmore acqueoSintomi GlaucomaBuftalmo - Sintomi e cause di BuftalmoPressione intraoculare elevata - Sintomi e cause di Pressione intraoculare elevataAzarga - collirioAzopt - brinzolamideDuoTrav - collirioGANFORT - collirioLumigan - collirioSimbrinza - brinzolamide, brimonidinaGlaucoma su Wikipedia italianoGlaucoma su Wikipedia ingleseVista annebbiataStrabismoDaltonismoAmbliopia (occhio pigro)Chirurgia Refrattiva: PRKDiplopia - Visione doppiaEmianopsiaNervo OtticoNistagmoPapilledemaOcchi StanchiVista e visione, tra miti e veritĂ Affaticamento oculare - Sintomi e cause di Affaticamento oculareAloni intorno alla luce - Sintomi e cause di Aloni intorno alla luceAlterata visione dei colori - Sintomi e cause di Alterata visione dei coloriAmaurosi fugace - Sintomi e cause di Amaurosi fugaceAstigmatismoCecitĂ  Notturna - Sintomi e cause di CecitĂ  NotturnaCorpi mobili - Sintomi e cause di Corpi mobiliDifetti della vistaEmianopsia: Cause e SintomiFotopsie - Sintomi e cause di FotopsieIpermetropiaLenti a contatto e sportLeucocoria - Sintomi e cause di LeucocoriaLuteinaMicroftalmia - Sintomi e cause di MicroftalmiaMiopiaNictalopia - Malattie che causano NictalopiaOcchio, vista e sicurezza stradaleOftalmoplegia - Sintomi e cause di OftalmoplegiaOptrex - Foglietto IllustrativoPresbiopiaRestringimento del campo visivo - Sintomi e cause di Restringimento del campo visivoRiduzione della vista - Sintomi e cause di Riduzione della vistaSanguinamento intraoculare - Sintomi e cause di Sanguinamento intraoculareScotomi - Sintomi e cause di ScotomiSintomi AmbliopiaVista e difetti della vista su Wikipedia italianoVisual perception su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016

APPROFONDIMENTI E CURIOSITĂ€

Glaucoma: quali sono le conseguenze sulla vista?Quali fattori aumentano il rischio di glaucoma?Glaucoma: quali segnali non sono da sottovalutare?Come viene identificato il glaucoma?Il glaucoma si può prevenire?Che cos’è il glaucoma congenito?Glaucoma a pressione normaleIl glaucoma può dipendere da altre malattie?Glaucoma pseudoesfoliativo e glaucoma pigmentarioGlaucoma e apnea del sonno: esiste una relazione?Contro il glaucoma, un computer grande come la punta di una pennaCome ridurre la pressione intraoculare? Colliri, ma non soloVista dei CaniCome lo strabismo altera la visione binoculareLo sviluppo della visione e lo strabismo nei bambiniLo strabismo negli adultiPseudostrabismoOcchi disallineati: l’importanza di un trattamento precoceIl 3D fa male agli occhi dei bambini?Lo strabismo è ereditario?Ambliopia: come riconoscere l’occhio pigroChe cos’è l’ambliopia tossica?Ambliopia: in che cosa consiste l’occlusione diretta?Tetris: il videogioco che allena l’occhio pigroQuando occorre fare la prima visita oculistica ad un bambino?Che cos’è la sindrome da visione al computer?Affaticamento oculare: quali sono i rimedi più indicati?Cataratta: quanto dura un cristallino artificiale?La rivoluzione del laser a femtosecondi per curare la catarattaQuali furono i primi approcci per trattare la cataratta?Come è nato il primo cristallino artificiale?Dalton e la scoperta del daltonismoQuali esami consentono di valutare la sensibilità cromatica?Perché i daltonici sono quasi sempre maschi?L’alterata sensibilità ai colori è solo ereditaria?Quali forme di daltonismo esistono?Occhiali per daltonici e prospettive futureChe cos’è il nistagmo fisiologico?Come pulire gli occhialiCome proteggere gli occhi dal freddoAnche gli occhi hanno un loro linguaggioL’igiene oculare quotidianaLeggere con poca luce fa male alla vista?L’occhio quando fissa un oggetto è fermo oppure no?Adattamento degli occhi alla luce e al buioQuali effetti produce l'ipertensione arteriosa sistemica sugli occhi?Uomini e donne vedono allo stesso modo?