Danni Causati dal Fumo

A cura di Ivan Mercolini

Introduzione

So bene che questo sito presenta già un interessante articolo riguardante il fumo. Pur tuttavia, non credo che se ne parli abbastanza, in virtù del fatto che il numero dei fumatori è in costante crescita, in particolare nei giovani.
E questo, come Personal Trainer, mi rammarica molto. Rammarica molto vedere come ragazzi, a cui non manca nulla, si buttino via così. Spesso e volentieri hanno tutti i requisiti per esser felici: la bellezza, la salute, condizioni economiche stabili, relazioni. Eppure si stanno letteralmente uccidendo tra sigarette, alcolici e droghe anche più pesanti. I casi sono due: o hanno una gran fiducia nella medicina, oppure sono masochisti. Si consideri inoltre che spesso questi ragazzi hanno anche comportamenti paradossali, in particolar modo le femmine: fumano, poi però ci tengono a mangiare biologico (!!!). Ora, lascio alla politica la noiosa e ritrita retorica circa i valori che se ne vanno e le spiegazioni sociologiche e psicologiche che stanno alla base di questa impennata nel consumo di fumo e alcolici (per darvi un'idea, considerate che quando avevo io 14 anni, le mie coetanee erano tutte astemie, o se bevevano due dita di vino era già per loro una grave eccezione... il fumo ovviamente apparteneva solo a poche "teppiste").
Eppure sempre più fumano e si comincia sempre prima. Con questo mio articolo, e facendo riferimento ad un interessante testo pubblicato su LO SPECCHIO dal sig. V. Vitale, spero se non altro di convincere Voi amanti del fitness a capire che non ha senso entrare in palestra e al contempo fumare. E' stupido. E' come dare gas alla macchina tenendo il freno a mano tirato. Lasciate perdere il termine "LIGHT" che è sempre più in voga. Un termine che porta il consumatore a ritenere che il prodotto sia leggero, quindi: "cosa vuoi che sia?". In realtà, più che leggero sarebbe corretto dire "meno pesante", ma sufficiente ad essere micidiale. E' come se invece di spararvi in testa con un cannone utilizziate una pistola. Io direi che non c'è dubbio che la pistola sia più "light" del cannone, però credo che il risultato resti il medesimo.
Spero quindi che questo articolo serva a spingere molti fumatori a ritornare ad una vita sana. Credetemi, tutto vi sembrerà più bello, i sapori saranno più vivi e più buoni. Pensateci bene: non avete ragione per distruggervi, e il problema non è solo la morte, sono discorsi che non hanno senso!!!
Lo so benissimo che il problema non è la morte, la quale, di per se, è appena una puntura di spillo, che porta all'aldilà o al silenzio a seconda delle vostre credenze. Ciò che dovete temere è IL DOLORE!!! Il fumo non porta semplicemente alla morte, ma ad una lunga serie di malattie,di malesseri significativi che vi porterete dietro tutta la vita.
Dicevo: integrerò l'articolo già presente su my-personaltrainer.it. Infatti ovunque leggete dei danni della nicotina, del monossido di carbonio, del catrame. E si pensa che il problema sia solo lì (se "solo" può esser considerato un termine corretto). Invece, parafrasando la GRUEBER, Vi avviso che nel fumo di sigaretta ci sono 69 prodotti chimici che causano il cancro, malesseri, malattie che Vi porterete dietro sempre, e non solo nella vecchiaia (convinzione che spinge i giovani a vivere alla giornata, dicendo: "tanto prima che divento vecchio di tempo ne passerà, la medicina  farà passi da gigante e poi potrei morire prima sotto un camion... quindi divertiamoci oggi!"). No, il problema del fumo non è solo la morte, ma una vita  che vi pone a costante contatto con malesseri e malattie, che attribuite a tante cause non capendo che spesso e volentieri la causa è proprio quella: il fumo non agisce solo nei polmoni, ma entra nel sangue e danneggia tutto. Perciò potreste avere mal di fegato e la colpa esser della sigaretta.
Vediamo nel dettaglio parte di questi 69 prodotti chimici dannosi che inalate (trascuro quelli già noti a tutti per i quali vi rimando all'articolo principale del sito):

Catrame

Il catrame è sempre indicato sui pacchetti di sigarette e, di conseguenza, è facile credere che sia la sola parte dannosa delle sigarette. Catrame è un termine usato per descrivere un insieme di particelle solide che vengono inalate dai fumatori quando si accendono una sigaretta. Il catrame è, inoltre, responsabile delle macchie presenti sui denti, dita e polmoni dei fumatori. Il catrame contiene diversi agenti chimici, molti dei quali possono causare il cancro.

Alcuni dei più pericolosi prodotti chimici presenti nel fumo da tabacco sono in forma di gas e, pertanto, non sono considerati catrame. Le sigarette a basso contenuto di catrame contengono meno catrame ma trattengono tutti gli altri agenti chimici tossici.

Arsenico

Una delle più dannose sostanze chimiche presenti nelle sigarette è l'arsenico. Oltre a danneggiare il cuore e i suoi vasi sanguigni, l'arsenico può causare il cancro. L'arsenico può accumularsi e crescere nei mesi e negli anni all'interno del corpo del fumatore.

Benzene

Il benzene si trova in grande quantità nel fumo delle sigarette. Un fumatore medio inala circa dieci volte più benzene di un non fumatore. E' riconosciuto che il benzene causi il cancro, in particolare la leucemia.


« 1 2 3 »