Frattura di Colles

Generalità

La frattura di Colles è la caratteristica frattura dell'estremità distale del radio; il radio è una delle due ossa che compongono lo scheletro dell'avambraccio e la sua estremità distale è la sezione ossea più vicina alla mano, coinvolta anche nell'importante articolazione del polso.

Frattura di Colles

Radiografia di una Frattura di Colles. Da Wikipedia.org

All'origine della maggior parte dei casi di frattura di Colles, ci sono le cadute in avanti con la braccia e le mani distese, come a proteggersi dall'impatto con il terreno o il pavimento.
Tra i più importanti fattori di rischio, rientrano: l'età avanzata, l'età della fanciullezza, l'osteoporosi e le carenze di vitamina D e/o calcio.
I sintomi e i segni tipici di una frattura di Colles consistono in: dolore, gonfiore ed ematoma.
Per una diagnosi accurata, sono fondamentali: l'esame obiettivo, l'anamnesi e l'esame ai raggi X.
Il trattamento prevede una terapia generica e una terapia specifica. La terapia specifica può essere: conservativa, se la frattura non è grave, o chirurgica, se la frattura è grave.

Cos'è la frattura di Colles?

Frattura di Colles è la dicitura con cui i medici indicano tutte le fratture a carico dell'estremità distale del radio.
Insieme all'ulna, il radio costituisce lo scheletro dell'avambraccio; la sua estremità distale (o epifisi distale) è la porzione ossea più vicina alla mano e comprendente la superficie articolare che, unita alle ossa del carpo scafoide e semilunare, forma la cosiddetta articolazione del polso.

ORIGINE DEL NOME

La frattura di Colles è così chiamata in onore di Abraham Colles, il chirurgo irlandese che, nel 1814, descrisse per la prima volta la suddetta tipologia di infortunio osseo, senza avvalersi dell'aiuto dei raggi X (ancora non inventati!).


La descrizione della frattura di Colles ai raggi X avvenne grazie a Ernest Amory Codman.

SINONIMI

In ambito medico-patologico, la frattura di Colles è conosciuta anche con altri nomi, tra cui: frattura del radio distale, frattura trasversa del polso, frattura “a dorso di forchetta” e frattura “a baionetta”.

Cause

Cadere in avanti con le braccia e le mani distese, come per proteggersi dall'impatto con la superficie, rappresenta la principale causa di frattura di Colles.
Tra le cause meno comuni di frattura di Colles, merita una citazione il ripetersi continuativo di un gesto o un movimento stressogeno con il polso e l'avambraccio: in questi frangenti, la frattura di Colles è un infortunio da abuso (in inglese è “overuse”).

FATTORI DI RISCHIO

Se le circostanze traumatiche si presentano, chiunque può sviluppare una frattura di Colles.
Tuttavia, statistiche alla mano, sono fattori di rischio della frattura di Colles:

  • L'età avanzata. Con la vecchiaia, le ossa dell'essere umano tendono a indebolirsi e, per questo motivo, a essere più soggette a fratture.
  • L'età della fanciullezza. L'apparato scheletrico dei bambini non è resistente come quello delle persone adulte. Pertanto, i soggetti giovani sono vittime di fratture ossee con maggiore facilità.
  • La presenza di osteoporosi. L'osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, che provoca un forte indebolimento delle ossa. Tale indebolimento osseo predispone allo sviluppo di fratture.
  • La pratica di attività sportive, come lo sci, il pattinaggio sul ghiaccio ecc, durante le quali è frequente cadere in maniera del tutto accidentale.
  • Un'assunzione inadeguata di calcio e/o vitamina D. Calcio e vitamina D sono fondamentali per la buona salute dell'apparato scheletrico. La carenza di uno di questi due comporta una fragilità ossea e una tendenza alle fratture.

La frattura di Colles è particolarmente comune tra le persone che soffrono di osteoporosi. In base ad alcune indagini statistiche, infatti, nei soggetti con osteoporosi il suo verificarsi sarebbe secondo soltanto alle fratture vertebrali.

TIPI

I medici patologi classificano gli episodi di frattura di Colles in base a come e a dove si rompe l'estremità distale del radio.
Secondo tali parametri, esisterebbero almeno 4 tipi di frattura di Colles:

  • La frattura di Colles aperta: sono aperte tutte le fratture di Colles in cui l'estremità distale del radio, una volta rotta, protrude dalla pelle per lacerazione di quest'ultima.
  • La frattura di Colles comminuta: sono comminute tutte le fratture di Colles in cui l'estremità distale del radio si rompe in più punti diversi. Un sinonimo di comminute è pluriframmentate.
  • La frattura di Colles intra-articolare: sono intra-articolari tutte le fratture di Colles in cui a rompersi è proprio la porzione di estremità distale (superficie articolare) che interagisce con scafoide e semilunare e forma l'articolazione del polso.
  • La frattura di Colles extra-articolare: sono extra-articolari tutte le fratture di Colles in cui la rottura dell'estremità distale del radio non altera la normale anatomia dell'articolazione del polso.

Sintomi, segni e complicazioni

Gli episodi di frattura di Colles provocano molto dolore, tanto che chi ne è vittima non riesce ad afferrare o a tenere in mano gli oggetti.
Altre manifestazioni cliniche tipiche delle fratture di Colles sono: il gonfiore tra radio e polso e la presenza di ematoma tra radio e polso.

COMPLICANZE

A distanza di molti anni da una frattura di Colles, i pazienti potrebbero sviluppare una sindrome da compressione nervosa, nota come sindrome del tunnel carpale, oppure potrebbero avere difficoltà a muovere il polso.

Diagnosi

Per una diagnosi accurata di frattura di Colles, sono indispensabili: l'esame obiettivo, l'anamnesi e un esame ai raggi X dell'arto superiore dolente.

Terapia

Il trattamento di una frattura di Colles comprende una terapia generica, valida in qualsiasi caso, e una terapia specifica.
A seconda della gravità della frattura, la terapia specifica può essere conservativa (o non chirurgica) oppure chirurgica.
Una volta avvenuta la saldatura ossea, è previsto un ciclo di fisioterapia, per ripristinare la forza e l'elasticità muscolare dei muscoli dell'avambraccio e che governano i movimenti dell'articolazione del polso.

TERAPIA GENERICA

Tra le indicazioni terapeutiche valide per tutti i casi di frattura di Colles, rientrano: il riposo dell'arto superiore con la frattura ossea, l'immobilizzazione dell'articolazione del polso, l'applicazione di ghiaccio nel punto dolente, la somministrazione di paracetamolo o ibuprofene (un FANS) contro il dolore e l'elevazione dell'arto superiore dolente, allo scopo di ridurre il gonfiore o prevenirne un peggioramento.

TRATTAMENTO CONSERVATIVO

Il trattamento conservativo è indicato per tutti quei casi in cui la frattura di Colles non è grave.
Esso consiste nell'applicazione di un gesso tra mano e avambraccio, gesso che il paziente deve tenere fino alla saldatura dell'osso fratturato.
Se la frattura è lievemente scomposta – ma comunque di lieve entità – può risultare necessario il ricorso alla procedura di riduzione per manipolazione. La riduzione della frattura per manipolazione serve a ripristinare la posizione originaria dell'osso fratturato. Ciò favorisce il processo di guarigione.

TRATTAMENTO CHIRURIGICO

Il trattamento chirurgico è indicato per tutti quei casi in cui la frattura di Colles è grave.
L'operazione consiste in un intervento attraverso il quale il chirurgo operante sistema, nella loro posizione originaria, le sezioni ossee fratturate e applica, su quest'ultime, una serie di viti e perni.
Le viti e i perni servono a mantenere vicine tra loro le sezioni ossee fratturate, favorendone in questo modo la saldatura.
Dopo la realizzazione del suddetto intervento chirurgico, è prevista comunque l'applicazione, tra mano e avambraccio, di un gesso per l'immobilizzazione dell'arto fratturato.

TEMPI DI GUARIGIONE

La guarigione completa da una frattura di Colles può richiede anche un anno.
I pazienti devono portare il gesso per almeno 6 settimane, dopodiché devono fare molta attenzione alle attività praticate. Infatti, tutte le attività manuali pesanti sono sconsigliate per almeno 3-6 mesi, a seconda della gravità della frattura.
Nonostante l'avvenuta guarigione, è possibile che la sede della frattura sia comunque causa di dolore nel tempo. In genere, tale sensazione è di tipo sordo.

Prognosi

La prognosi in caso di frattura di Colles dipende dalla tempestività del trattamento e dalla gravità della frattura.
Un trattamento tempestivo e una frattura non grave hanno un impatto positivo sulla prognosi; viceversa, un trattamento tardivo e una frattura grave hanno un'influenza negativa.

Prevenzione

Assumere le giuste quantità di calcio e vitamina D, praticare esercizio fisico con continuità in maniera tale da possedere ossa resistenti e un forte apparato muscolare e indossare tutte le protezioni previste durante le attività in cui è possibile cadere con le mani e braccia estese in avanti sono le principali contromisure, indicate dai medici, per ridurre il rischio d'insorgenza di una frattura di Colles.



Ultima modifica dell'articolo: 31/08/2016