Farmaci per dimagrire

Vedi anche: sport per dimagrire; integratori per dimagrire.


Di seguito riportiamo i collegamenti agli articoli che parlano di farmaci per dimagrire, nella speranza che l'immagine contribuisca a sensibilizzare il lettore sugli effetti collaterali, talvolta gravissimi, di questi pericolosi - ma hainoi diffusi - farmaci per dimagrire. Da non dimenticare, inoltre, che l'efficacia a medio-lungo termine di questi medicinali è spesso limitata: una volta cessata l'assunzione, il peso perso si recupera nel giro di qualche mese, spesso con tanto di interessi.

La normativa vigente in Italia riconosce - come coadiuvanti il calo di peso - solo due princìpi attivi: la sibutramina e l'orlistat (tetra-idro-lipostatina), entrambi autorizzati dal Ministero della Salute. Ciò non toglie, tuttavia, che questi farmaci per dimagrire debbano essere utilizzati soltanto in casi selezionati. Il 24 gennaio 2010 la sibutramina è stata nuovamente bandita dal mercato italiano, in quanto i potenziali rischi derivanti dalla sua assunzione supererebbero i possibili benefici.


 

Farmaci per dimagrire

Anfetamine per dimagrire

Fendimetrazina

Orlistat

Sibutramina (Ectiva, Reductil e Reduxade)

Triacana

Zaditen

Adipex

Acarbosio

Efedrina

Yohimbina

Eutirox per dimagrire

Pastiglie per dimagrire

Farmaci antifame

Acomplia - rimonabant

Antiadiposo - Iodiocaseina + Tiamina

Non esistono farmaci capaci di far dimagrire velocemente senza danneggiare la salute o senza causare squilibri organici importanti.