Eziologia

L'eziologia, o etiologia, consiste nello studio e nella ricerca delle cause di un determinato fenomeno. In campo medico, in particolare, l'eziologia indaga i fattori che possono intervenire nell'origine delle malattie, studiandone l'importanza ed i possibili rapporti di interdipendenza. In moltissimi casi, infatti, le malattie non hanno una causa unica, bensì un'eziologia "multipla" o "multifattoriale"; significa, in pratica, che all'origine e all'evoluzione delle stesse concorrono simultaneamente più agenti causali (o agenti eziologici).

 

Eziologia

 

Tipiche patologie ad eziologia multifattoriale sono le cosiddette "malattie del benessere", come il diabete mellito di tipo II, l'ipertensione arteriosa, l'aterosclerosi e le loro relative complicanze (cardiopatia ischemica, claudicatio intermittens, neuropatia periferica ecc.). Più raramente l'eziologia è singola e ben definita; è il caso, ad esempio, delle anomalie genetiche, delle intossicazioni o delle malattie infettive, che possono comunque trovare terreno più o meno fertile in relazione allo stato di salute generale dell'organismo (difese immunitarie, stato nutrizionale, stress ecc.) e a fattori esterni (clima, sovraffollamento, scarsa o eccessiva igiene ecc.).



Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015