Efficienza ed Efficacia: Significato e Differenze

I termini efficacia ed efficienza, spesso usati indistintamente come sinonimi, riflettono in realtà due concetti ben distinti.

Facciamo un po' di chiarezza a riguardo.


L'efficacia indica la capacità di raggiungere l'obiettivo prefissato, mentre l'efficienza valuta l'abilità di farlo impiegando le risorse minime indispensabili.


Efficacia ed efficienza sono concetti molto importanti nel mondo del lavoro ed in generale nella pianificazione e nel controllo di qualsiasi attività.

Se due atleti si prefiggono di correre i 100 metri in meno di 10 secondi e riescono nel loro intento, sono entrambi efficaci; tra i due risulterà più efficiente quello che avrà raggiunto l'obiettivo con il minimo dispendio di risorse (tempo dedicato all'allenamento e costi per materiale tecnico, allenatore, nutrizionista, integratori ecc.).

Il concetto di efficacia ed efficienza viene espresso anche nell'immagine sottostante, dove il cerchietto indica il punto di partenza e la stellina quello di arrivo, mentre la linea di congiunzione tra i due simboli rappresenta l'insieme di azioni intraprese per raggiungere l'obiettivo (traguardo o punto di arrivo). Nel primo caso si nota una particolare tortuosità dell'azione, che riflette una spesa di ingenti risorse per tagliare il traguardo; di conseguenza, l'azione è efficace ma per niente efficiente. Nel secondo caso, invece, il bersaglio viene centrato con l'utilizzo minimo di energia: l'azione intrapresa per raggiungere l'obiettivo è quindi particolarmente efficiente.

Efficacia ed efficienza

Siamo molto efficaci e molto efficienti quando raggiungiamo il massimo spendendo il minimo.




Ultima modifica dell'articolo: 01/09/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ