DPTS - Disturbo Post Traumatico da Stress -

A cura del Dott. Stefano Casali

Il DSM (Manuale Diagnostico Statistico dei  Disturbi Mentali)

Gli eventi americani sono stati per noi l'occasione, a cui avremmo molto volentieri rinunciato, per affrontare una categoria diagnostica (il DPTS) molto importante per la nostra vita quotidiana. Esso, infatti, ricorre molto spesso (aggressione personale violenta, notizia di una malattia minacciosa per la vita, disastri naturali o provocati, gravi incidenti automobilistici) nella vita di molte persone. Per esse spesso c'è solo l'intervento medico, utilissimo, ma non esaustivo, e i farmaci risultano la soluzione più gettonata. Noi riteniamo, invece, che sia utile il ricorso alla psicoterapia e per questo riportiamo di seguito i criteri diagnostici del DSM IV TR che chiunque può utilizzare per individuare con sicurezza ed oggettività il disturbo post traumatico da stress. Questi criteri non garantiscono risultati terapeutici, ma sono un utile mezzo descrittivo.

Criteri diagnostici per DPTS:

A) La persona è stata esposta ad un evento traumatico nel quale erano presenti entrambe le caratteristiche seguenti:

La persona ha vissuto, ha assistito, o si è confrontata con un  evento o con eventi che hanno implicato morte, o minaccia di morte, o gravi lesioni, o una minaccia all'integrità fisica propria o di altri;

La risposta della persona comprendeva paura intensa, sentimenti di impotenza, o di orrore. Nota Nei bambini questo può essere espresso con comportamento disorganizzato o agitato.

B) L'evento traumatico viene rivissuto persistentemente in uno (o più) dei seguenti modi:

Ricordi spiacevoli ricorrenti e intrusivi dell'evento, che comprendono immagini, pensieri, o percezioni. Nota Nei bambini piccoli si possono manifestare giochi ripetitivi in cui vengono espressi temi o aspetti riguardanti il trauma;

Sogni spiacevoli ricorrenti dell'evento. Nota Nei bambini possone essere presenti sogni spaventosi senza contenuto riconoscibile;

Agire o sentire come se l'evento traumatico si stesse ripresentando (ciò include sensazioni di rivivere l'esperienza, illusioni, allucinazioni, ed episodi dissociativi di flashback, compresi quelli che si manifestano al risveglio o in stato di intossicazione). Nota Nei bambini piccoli possono manifestarsi rappresentazioni ripetitive specifiche del trauma;

Disagio psicologico intenso all'esposizione a fattori scatenanti interni o esterni che simbolizzano o assomigliano a qualche aspetto dell'evento traumatico;

Reattività fisiologica o esposizione a fattori scatenanti interni o esterni che simbolizzano o assomigliano a qualche aspetto dell'evento traumatico.

 C) Evitamento persistente degli stimoli associati con il trauma e attenuazione della reattività generale (non presenti prima del trauma), come indicato da tre (o più) dei seguenti elementi:

Sforzi per evitare pensieri, sensazioni o conversazioni associate con il trauma;

Sforzi per evitare attività, luoghi o persone che evocano ricordi del trauma;

Incapacità di ricordare qualche aspetto importante del trauma;

Riduzione marcata dell'interesse o della partecipazione ad attività significative;

Sentimenti di distacco o di estraneità verso gli altri;

Affettività ridotta (per es. incapacità di provare sentimenti di amore);

Sentimenti di diminuzione delle prospettive future (per es. aspettarsi di non poter avere una carriera, un matrimonio o dei figli, o una normale durata della vita).

D) Sintomi persistenti di aumentato arousal (non presenti prima del trauma), come indicato da almeno due dei seguenti elementi:

Difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno;

Irritabilità o scoppi di collera;

Difficoltà a concentrarsi;

Ipervigilanza;

Esagerate risposte di allarme.

E) La durata del disturbo (sintomi ai Criteri B, C e D) è superiore a 1 mese.
F) Il disturbo causa un disagio clinicamente significativo o menomazione nel funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti.


Specificare se:

Acuto: se la durata dei sintomi è inferiore a 3 mesi.>
Cronico: se la durata dei sintomi è di tre mesi o più e/o se:
Ad esordio ritardato: se l'esordio dei sintomi avviene almeno sei mesi dopo l'evento stressante

Webgrafia

www.pol-it.org/ital/scale/cap21-1.htm

www.salus.it/psicologia/disturbo_post_traumatico.htm

www.psicocitta.it/disturbi-psicologici/disturbi-ansia/disturbo-post-traumatico-da-stress.php

it.healt.yahoo.net

www.psicologiapsicoterapia.com/ansia/stress_trauma.htm

www.ansia-panico.net/ansia-disturbi/disturbo-post-traumatico-da-stress-dpts.html

« 1 2 3


ARTICOLI CORRELATI

Disturbo Post Traumatico da Stress - DiagnosiDisturbo Post Traumatico da Stress - DPTS -Disturbo post-traumatico da stress e disturbo acuto da stressFlashback - Cause e SintomiSintomi Disturbo Post-Traumatico da StressDisturbo Post Traumatico da Stress su Wikipedia italianoPosttraumatic stress disorder su Wikipedia ingleseStress - ErboristeriaRadicali liberi e Stress OssidativoLo Stress fa Ingrassare - Come Controllarlo per DimagrireDieta Anti StressEsaurimento NervosoAcutil Fosforo - Foglietto IllustrativoAnsia, stress e Back ScoolCombattere Stress ed Ansia con il Training AutogenoConseguenze deIlo stress cronicoContro lo Stress - Quale dieta e quale allenamentoEsempi Diete Antistress da 2500 e 1900KCalFrattura da stressGestione dello stressIl potere della visualizzazione, stress e condizionamenti neuroassociativiLa reazione o risposta di stressLe 5 fasi del distress cronicoRebounding e Gestione dello StressRespirazione e stressStress e alimentazioneStress e benessereStress e benessere - Bibliografia -Stress e benessere - Consigli Mentali -Stress e benessere psicologiaStress e benessere: allarme e resistenzaStress e benessere: Educazione MentaleStress e Carboidrati: La dieta antistressStress e condizionamenti neuroassociativiStress e fitnessStress e gonfioreStress e lavoroStress e tensione fisicaStress e tensione psichicaStress e vita cellulareStress ed attività fisicaStress ed esercizio fisicoStretching via lo stressTecnica di rilassamentoDieta Antistress - ConclusioniStress su Wikipedia italianoStress su Wikipedia inglese