Dermatite

« prima parte

Complicanze

Tra le complicanze delle dermatite, specialmente di quella atopica o eczematosa, ricordiamo la possibilità di infezioni batteriche della cute lesionata e del sottocutaneo (si parla di impetigine - causata da batteri come lo Streptococcus pyogenes e lo Staphylococcus aureus - nel primo caso e di cellulite nel secondo, condizione ben più rara e pericolosa della precedente che interessa in genere individui con un sistema immunitario compromesso).

La cura della dermatite è ovviamente subordinata alla causa che l'ha provocata.

Cura

CURA DELLA DERMATITE

Dermatite da contatto

Il trattamento consiste nell'individuazione della causa scatenante e nell'evitare il contatto con le sostanze incriminate (uso di indumenti protettivi, di creme-barriera ecc). Talvolta, preparati a base di idrocostisone od altri cortisoni topici possono essere prescritti per alleviare arrossamenti e pruriti; la completa scomparsa dei sintomi può richiedere fino a due - quattro settimane. Vedi: dermatite allergica.

Psoriasi

Non esiste una terapia specifica e risolutiva; l'estrema varietà di forme cliniche presuppone interventi terapeutici diversi e personalizzati; tra questi ricordiamo la terapia locale e sistemica con antinfiammatori (e immunosoppressori nei casi più gravi), associata o meno a fototerapia.

Dermatite seborroica

Si utilizzano shampoo specifici, contenenti princìpi attivi con ruolo germicida o inibente la crescita del pitysosporum, antiinfiammatoria e antiproliferativa (ketoconazolo e suoi derivati, zinco piritione, acido salicilico, distillati di catrame). Anche in questo caso può essere utile l'applicazione di pomate all'idrocortisone.

Dermatite periorale

Proibizione dei topici cortisonici o loro sostituzione con analoghi di minore attività; uso di preparazioni antibiotiche a base di tetracicline.

Dermatite erpetiforme

Terapia dietetica basata sulla categorica esclusione di tutti gli alimenti contenenti glutine.

Dermatite atopica

Topici cortisonici per alleviare i sintomi pruriginosi abbinati a preparazioni emollienti (unguenti utili per contrastare la pelle secca, che rappresenta una delle principali caratteristiche della dermatite atopica). Se il prurito è particolarmente fastidioso il medico può suggerire una terapia orale con antistaminici; le recidive possono essere prevenute anche dalla fototerapia, vale a dire dall'esposizione controllata della pelle alla luce naturale od artificiale.

 

Infine, nella vita di tutti i giorni, è importante rispettare una serie di regole comportamentali che possono contribuire ad un miglior controllo della dermatite.

In generale, è importante seguire una dieta ricca di frutta e verdura, che contengono vitamine preziose per la salute della pelle, ma anche di alimenti carnei ed in particolare di pesce (ricco di acidi grassi omega tre, dotati di una preziosa attività antinfiammatoria).


Vedi anche: Dieta per la Dermatite »


L'igiene personale, altrettanto importante, non eccessiva od insufficiente, deve avvalersi di detergenti delicati; dopo il bagno è indicata l'applicazione di emollienti ed umettanti (glicerina, oli vegetali come quello di mandorle) capaci di rendere morbidi e soffici gli strati superficiali della cute.


Vedi anche: Farmaci per Curare la Dermatite »



Ultima modifica dell'articolo: 28/07/2016