Cortisonici

Cosa sono i Cortisonici

I cortisonici sono farmaci antinfiammatori e immunosoppressori, con struttura analoga ai corticosteroidi endogeni. Questi ultimi vengono sintetizzati nei surreni a partire dal colesterolo e sono suddivisi in due categorie: quella dei mineralcorticoidi e quella dei glucocorticoidi (a seconda che l'azione interessi principalmente l'equilibrio glucidico o idrosalino).

CortisoniciI cortisonici di sintesi hanno struttura simile a quelli endogeni e come tali si caratterizzano per la presenza dell'anello ciclopentanoperidrofenantrenico tipico del colesterolo e degli ormoni steroidei; sulla struttura base vengono effettuate delle sostituzioni a livello degli atomi di carbonio per esaltarne la potenza antinfiammatoria e ridurne gli effetti collaterali sul metabolismo intermedio.

Tra i cortisonici di sintesi ricordiamo il prednisone, il prednisolone, il metasone, il desametasone ed il fluocortisolo.

Per Cosa si Usano

I cortisonici si trovano in preparazioni destinate all'uso topico (da applicare sulla pelle o sulle mucose), inalatorio, orale (è il caso del prednisone e del prednisolone) e sistemico (esteri solubili e come tali iniettabili). Le indicazioni terapeutiche di questi farmaci sono piuttosto numerose; tanto per citare qualche esempio, i cortisonici vengono classicamente impiegati in presenza di artriti, dolori ed infiammazioni articolari, dermatiti, reazioni allergiche, asma, rinite, lupus eritematoso sistemico, epatite cronica autoimmune e malattie infiammatorie intestinali. Il loro utilizzo rimane comunque palliativo, cioè destinato ad attenuare i sintomi di una malattia senza rimuoverne la causa.

Effetti

Effetti → EFFETTI COLLATERALI

Azione antinfiammatoria

  • Diminuiscono arrossamento, gonfiore ed edema
  • Inibiscono la migrazione dei monociti
  • Riducono i linfociti circolanti
  • Bloccano il MIF (fattore inibente la migrazione dei macrofagi)
  • Tramite la lipocortina, bloccano la tappa iniziale di liberazione dell'acido arachidonico che dà origine alla cascata infiammatoria.
  • L'azione antinfiammatoria dei cortisonici è riferibile al blocco della sintesi di prostaglandine pro-infiammatorie (responsabili di edema, iperalgesia, eritema e regolazione della temperatura corporea) e leucotrieni pro-infiammatori (che agiscono da fattori chemiotattici, stimolano la produzione di radicali liberi e determinano broncocostrizione).
  • L'azione immunosoppressiva dei cortisonici è inscindibile da quella antinfiammatoria, che a sua volta è parallela agli effetti sul metabolismo glucidico ed antinfiammatorio; tutti questi effetti non sono invece direttamente correlati a quelli sulla ritenzione di sodio.
Potenze relative e dosi equivalenti dei principali cortisonici

Composto

Potenza antinfiammatoria Potenza della ritenzione di sodio Durata d'azione. Emivita biologica

Dose equivalente

mg os-ev

Cortisolo 1 1 Breve 8 -12 h 20
Cortisone 0.8 0.8 Breve 8 -12 h 25
Fludrocortisone 10 125 Breve 8 -12 h 0.1
Prednisone 4 0.8 Intermedia 12-35 h 5
Prednisolone 4 0.8 Intermedia 12-35 h 5
Metiprednisolone 5 0.5 Intermedia 12-35 h 4
Triamcinolone 5 0 Intermedia 12-35 h 4
Betametasone 25 0 Lunga 36 - 72 h 0.75
Desametason 25 0 Lunga 36 - 72 h 0.75

Effetti Collaterali

DI LIEVE ENTITÀ (dovuti a singole somministrazioni; in genere una singola dose è priva di effetti collaterali e - per un breve periodo, fino ad una settimana - anche di effetti dannosi)

  • Aumento dell'appetito, aumento di peso anche per ritenzione idrica
  • Ipertricosi e strie pupuree
  • Facies lunare e petecchie
  • Aumento della pressione endoculare

DI MEDIA ENTITÀ (dovuti ad utilizzo prolungato di cortisonici)

GRAVI (dovuti all'uso prolungato e ad alti dosaggi di cortisonici)


ARTICOLI CORRELATI

Infiltrazioni di CortisoneAdvantan - Foglietto IllustrativoADVANTAN ® MetilprednisoloneAFTAB ® Triamcinolone acetonideALIFLUS ® Salmeterolo e FluticasoneAliflus - Foglietto IllustrativoBEBEN ® BetametasoneBentelan - Foglietto IllustrativoBENTELAN ® BetametasoneCELESTONE ® BetametasoneClobesol - Foglietto IllustrativoCLOBESOL ® ClobetasoloCorti-fluoral - Foglietto IllustrativoCorticosteroidi e glucocorticoidi: cosa sono?Cortone acetato - Foglietto IllustrativoCORTONE ®: CortisoneDecadron - Foglietto IllustrativoDECADRON ® DesametasoneDeflan - Foglietto IllustrativoDEFLAN ® DeflazacortDeltacortene - Foglietto IllustrativoDepo Medrol - Foglietto IllustrativoDEPO-MEDROL + LIDOCAINA ® Metilprednisolone + LidocainaDERMADEX ® DesametasoneDERMAVAL ® DiflucortoloneDERMOLIN ® FluocinoloneDiprosone - Foglietto IllustrativoDIPROSONE ® Betametasone dipropionatoDirahist - Foglietto IllustrativoEcoval - Foglietto IllustrativoECOVAL ® BetametasoneFlantadin - Foglietto IllustrativoFLANTADIN ® DeflazacortFLIXONASE ® FluticasoneFlixonase - Foglietto IllustrativoFLIXOTIDE ® FluticasoneFlixotide - Foglietto IllustrativoFlubason - Foglietto IllustrativoFLUBASON ® DesossimetasoneGentalyn - Foglietto IllustrativoGENTALYN BETA ® Gentamicina + BetametasoneGENTALYN ® GentamicinaImpetex - Foglietto IllustrativoIMPETEX ® Clorchinaldolo + Diflucortolone valeratoKenacort - Foglietto IllustrativoKENACORT ® Triamcinolone acetonideLocoidon - Foglietto IllustrativoLOCOIDON ® IdrocortisoneLOCORTEN ® Neomicina + FlumetasoneMedrol - Foglietto IllustrativoCortisonici su Wikipedia italianoCorticosteroid su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 01/11/2016