Contrazioni di Braxton-Hicks

Generalità

Le contrazioni di Braxton Hicks sono degli spasmi addominali, simili alle doglie, che compaiono negli ultimi mesi di gravidanza. Nel corso di tale fenomeno, le fibre dei tessuti muscolari dell'utero si contraggono ripetutamente, ma non provocano forti dolori e non inducono alcuna dilatazione.
Contrazioni di Braxton-HicksLe contrazioni di Braxton Hicks assomigliano vagamente ai crampi mestruali: la maggior parte delle donne sperimenta un'analoga tensione a livello uterino, in associazione ad altri sintomi lievi, come dolori lombari e indurimento del pancione.
Le contrazioni di Braxton Hicks compaiono spontaneamente allo scopo di preparare l'utero al parto; con maggiore facilità, poi, queste di presentano come reazione a movimenti fetali, urti, stimolazione sessuale, eccessiva disidratazione o riposo insufficiente.
Conoscere l'esistenza di questo sintomo è importante per la gestante, poiché le consente di evitare allarmi o inutili preoccupazioni. Nonostante aumentino di frequenza e di intensità nell'ultimo trimestre (soprattutto nell'imminenza del travaglio), infatti, le contrazioni di Braxton Hicks sono innocue.

Cosa sono

Le contrazioni di Braxton Hicks sono degli spasmi isolati e non ritmici della muscolatura uterina, che provocano una sensazione di morsa a livello dell'addome. Questi “falsi dolori del travaglio” possono essere avvertiti già dal 5° o 6° mese di gravidanza e rappresentano un fenomeno del tutto fisiologico.

Le contrazioni di Braxton Hicks rientrano in una fase preparatoria, molto utile prima del parto, che può durare, talvolta, anche qualche giorno.
Al contrario delle contrazioni “reali” che si verificano durante il travaglio, quelle di Braxton Hicks non sono dolorose, non modificano la cervice e non sono continue, ma irregolari.


Note

  • Le contrazioni di Braxton Hicks prendono il nome dal medico inglese che le identificò per primo nel 1872.
  • Questi spasmi non sono contrazioni vere e proprie, ma si manifestano nella fase preparatoria al parto, nell'ultimo trimestre di gravidanza.
  • Le contrazioni di Braxton Hicks devono essere intese come “esercitazioni” del corpo che si sta preparando al travaglio.
  • Durante la gravidanza, non tutte le donne sperimentano questa manifestazione.

Cause

Le contrazioni di Braxton Hicks sono “false” doglie che preparano l'utero al travaglio e al parto. Questi spasmi vengono indotti dall'ormone ossitocina allo scopo di rafforzare i muscoli uterini e favorire il flusso sanguigno verso la placenta. Per questo motivo, le contrazioni di Braxton Hicks sono considerate un aiuto al corpo nella preparazione alla nascita del bambino, tant'è che spesso sono dette anche “contrazioni di prova”. Può capitare che tale fenomeno si verifichi anche a causa della vescica troppo piena, dopo un rapporto sessuale oppure per via di un'eccessiva disidratazione.
A differenza delle contrazioni da travaglio che precedono il parto, quelle di Braxton Hicks non provocano l'accorciamento e la dilatazione del collo dell'utero.
Le donne che avvertono queste contrazioni non devono preoccuparsi, salvo nei casi in cui si verifichi la contemporanea comparsa di forti dolori addominali, sanguinamenti, perdita continua di liquidi o emorragie. In questo caso, le future mamme devono rivolgersi immediatamente al proprio medico di fiducia o al ginecologo.

Sintomi e complicazioni

Le contrazioni di Braxton Hicks sono spasmi della muscolatura uterina, avvertibili dal secondo trimestre della gravidanza, che si fanno più frequenti nel corso del terzo trimestre.
Le contrazioni di Braxton Hicks durano circa 30 secondi, nel corso dei quali la pancia diventa dura e resta contratta per alcuni secondi; poi, tutto torna alla normalità. Questi spasmi compaiono a intervalli irregolari e, generalmente, non sono ravvicinati tra loro (in alcuni casi, però, possono presentarsi anche ad intervalli di 5-10 minuti) e possono cessare all'improvviso. In ogni caso, la sensazione dolorosa è quasi del tutto assente: le contrazioni di Braxton Hicks assomigliano maggiormente al disagio o al fastidio provocato dai crampi mestruali.
Bisogna segnalare comunque che ogni gravidanza presenta peculiarità proprie, quindi vi sono delle donne che non sperimentano mai questi sintomi.

Come riconoscere le contrazioni di Braxton Hicks

Le contrazioni di Braxton Hicks si fanno più intense nell'ultimo trimestre, quando si avvicina il parto.
A differenza delle contrazioni “vere”, le contrazioni di Braxton Hicks si possono riconoscere per vari motivi, fra i quali:

  • Non si presentano in successione: queste contrazioni non sono regolari, ma sono sporadiche e durano meno di 30-40 secondi;
  • Non aumentano di frequenza e non hanno intensità progressiva: anche se provocano disagio, l'entità della contrazione rimane costante e il fastidio non aumenta in quella successiva;
  • Non comportano sintomi dolorosi: possono essere di entità così lieve che, a volte, non vengono avvertite dalle gestanti o, comunque, non abbastanza forti e regolari da indurre un travaglio;
  • Tendono a risolversi se si cammina, si cambia posizione o ci si sdraia.

Le variabili che permettono alla contrazione di essere avvertita dalla donna sono numerose e possono dipendere da:

  • Peso e costituzione della donna;
  • Soglia del dolore (variabile da persona a persona).

Frequentemente, le contrazioni di Braxton Hicks possono essere avvertite nei seguenti casi:

  • Il bambino è in movimento;
  • La gestante ha la vescica piena;
  • Dopo un rapporto sessuale;
  • La futura mamma è particolarmente disidratata.

Differenza con le contrazioni del parto

Le contrazioni di Braxton Hicks non sono, di norma, dolorose, ma assomigliano vagamente ai crampi mestruali; quando le avverte, la maggior parte delle donne sperimenta sintomi lievi, come dolori lombari e indurimento del pancione.
Le contrazioni prodromiche che si sperimentano durante il travaglio, invece, sono decisamente più dolorose, si ripetono a intervalli sempre più regolari (ogni 2-6 minuti) e durano dai 30 ai 60 secondi. Quest'ultime aumentano progressivamente d'intensità, divenendo sempre più dolorose e non si attenuano cambiando posizione o camminando. Il dolore si manifesta nella zona dell'addome estendendosi, poi all'area lombare, irradiandosi fino ai fianchi, alle cosce e al pube.
Al contrario, le contrazioni di Braxton Hicks interessano l'addome, seguono un'intermittenza regolare e non si intensificano in progressione temporale. Inoltre, tendono a scomparire cambiando posizione, coricandosi o camminando.

Cosa fare

Fattori attenuanti

Per alleviare il disturbo provocato dalle contrazioni di Braxton Hicks, si possono attuare diversi accorgimenti, come:

  • Camminare e cambiare posizione;
  • Riposare, sdraiandosi su un lato;
  • Provare a rilassarsi con un bel massaggio o una bevanda calda;
  • Fare un bagno con acqua tiepida;
  • Cercare di rimanere calma, controllando la respirazione;
  • Bere molti liquidi;
  • Farsi un bagno in acqua tiepida.

In caso di dubbio

Nel caso si abbiano dei dubbi circa la natura delle contrazioni che si manifestano in corso di gestazione, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio ginecologo.
Il ricorso a un medico risulta necessario anche quando il disturbo non si attenua nemmeno cambiando posizione o camminando, o nel caso in cui si verifichino:

Se la gravidanza ha un periodo di durata inferiore alle 37 settimane e si presentano contrazioni tipiche di fine gestazione, oppure i movimenti del piccolo si riducono (meno di 10 movimenti in due ore) è fondamentale ricorrere a un medico.




Ultima modifica dell'articolo: 19/09/2017