Artrite reumatoide: Trattamento

Trattamento

Similmente a quanto avviene per l'artrosi, non esistono cure per l'artrite reumatoide. Come ricordato nella parte introduttiva, le manifestazioni ad essa associata, così come la sua progressione, possono comunque essere controllate da terapie fisiche e farmacologiche. Tra queste ricordiamo:

  • corretta informazione del paziente (la conoscenza delle proprie condizioni fisiche permette una migliore gestione della malattia; tramite una corretta informazione il soggetto acquisisce, per esempio, la consapevolezza di evitare sforzi fisici o movimenti particolari che potrebbero danneggiare ulteriormente le articolazioni colpite dalla malattia; importante anche l'ausilio di dispositivi di assistenza per i lavori domestici e gli spostamenti a piedi o in auto nei casi più avanzati).
  • Fisioterapia e mantenimento della condizione fisica generale (esercizi attivi che richiedono uno sforzo muscolare importante sono utili per prevenire la perdita di forza muscolare, di mobilità e con esse i deficit di equilibrio; ovviamente le articolazioni malate non tollerano grandi pesi e devono quindi essere trattate con le opportune precauzioni). Le attività fisiche hanno dimostrato effetti favorevoli e devono pertanto essere incoraggiate. Se il movimento causa sollecitazioni importanti sull'articolazione malata può essere d'aiuto l'utilizzo di un tutore.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei FANS (da temere i loro effetti lesivi sulla mucosa gastrointestinale) ed oppioidi deboli per la terapia del dolore. Terapia locale con corticosteroidi negli stadi avanzati. Utilizzo di farmaci immunosoppressori. Molto utilizzati sono i cosiddetti DMARDs, medicinali capaci di controllare, o migliorare, segni e sintomi del coinvolgimento articolare, di indurre un cambiamento della qualità di vita e di ritardare i processi erosivi ossei. In ogni caso, il trattamento ottimale di un paziente affetto da Artrite Reumatoide necessita di un intervento farmacologico multiplo, che si avvalga di più medicinali, spesso alternati nel tempo.

Per approfondire: Farmaci per la cura dell'Artrite Reumatoide

  • La chirurgia, nei casi peggiori, è necessaria per correggere gravi alterazioni articolari e ridurre il dolore; a volte si ricorre all'impianto di protesi articolari.
  • Medicina fisica: l 'applicazione del calore umido sembra essere il trattamento più efficace del dolore. Possono quindi avere effetto favorevole le docce calde, gli impacchi ed i bagni umidi, o in sede specialistica, i fanghi ed i guanti elettrici. Per evitare ustioni dovute alla perdita di sensibilità cutanea, i pazienti devono essere controllati prima di iniziare la terapia. La frequenza di applicazione dovrebbe essere pari ad almeno due volte al giorno. Il calore umido è molto utile in preparazione di mobilizzazioni articolari attive (esercizio fisico) o passive (massaggi, manipolazioni ecc.), perché riduce la rigidità articolare.

Qualora arrecassero disturbi al paziente, i noduli sottocutanei possono essere rimossi con un piccolo intervento chirurgico; tuttavia, l'operazione viene eseguita solo quando è strettamente necessaria, perché tali alterazioni tendono a ripresentarsi con il passare del tempo.

Dieta

Per approfondire: Dieta per l'Artrite Reumatoide


Per chi soffre di artrite reumatoide è importante l'adozione di una dieta ricca di antiossidanti (come la vitamina E, la C, il betacarotene ed il selenio); molto importante anche il consumo di frutta e verdura, nonché del pesce - in modo particolare di salmone, trota e pesce azzurro - per il suo prezioso apporto di acidi grassi omega-3.

Un'alimentazione incentrata su queste semplici regole, garantirà da un lato una migliore funzionalità del sistema immunitario e dall'altro un miglior controllo dei fenomeni infiammatori. Non esistono comunque alimenti, integratori o regimi dietetici "magici" in grado di risolvere il problema dell'artrite reumatoide.


Pensi di Conoscere tutto quello che c'è da sapere sull'artrite reumatoide?
Fai il Quiz e Valuta le tue conoscenze


« 1 2 3 4 5 »


Ultima modifica dell'articolo: 14/10/2016