Alprostadil - Caverject

Vedi anche: Muse ® Alprostadil per via transuretrale

Cos'è e Perché si Usa

L'alprostadil (Nome commerciale Caverject ®) è un farmaco vasodilatatore impiegato nel trattamento della disfunzione erettile (difficoltà a raggiungere e/o a mantenere un'erezione soddisfacente). A tale scopo, viene iniettato direttamente nei corpi cavernosi del pene, determinando erezioni valide al bisogno anche in pazienti con circolo gravemente compromesso o con alterazioni del sistema nervoso.

Nei mielolesi, il tasso di risposta positivo (in termini di erezione soddisfacente) all'uso di alprostadil appare superiore rispetto a quello indotto dal sildenafil (Viagra ®) per via orale; tuttavia, minore è la praticità d'uso e maggiori i rischi di complicanze locali ed effetti indesiderati a livello psicologico.

A differenza del viagra, l'alprostadil sostiene il meccanismo dell'erezione fisiologica anche in assenza di stimolo sessuale. L'azione inizia circa 5-20 minuti dopo l'iniezione e si mantiene per circa un'ora, spesso anche dopo l'eiaculazione.

L'uso di alprostadil in supposte intrauretrali (piccole tavolette, della grandezza di mezzo chicco di riso, da inserire nell'uretra con apposito applicatore), anziché per iniezione diretta alla base del pene, produce un'azione molto inferiore alla formulazione iniettabile, risultando efficace nel produrre un'erezione soddisfacente soltanto nel 30-40% dei pazienti con disfunzione erettile (anziché l'80% e oltre).

Come agisce

L'alprostadil è in grado di indurre l'erezione per rilascio diretto della muscolatura liscia; condivide, in tal senso, la stessa azione della fentolamina e della papaverina, alcaloide estratto dall'oppio ma privo di effetti stupefacenti. Spesso le due sostanze sono combinate insieme in specialità farmaceutiche.

L'aprostadil è un analogo sintetico della prostaglandina 1 (PGE1), sostanza dotata di spiccate proprietà vasodilatatorie.

Modo d'uso ed Effetti Collaterali

Il farmaco si inietta alla base del pene pochi minuti prima del rapporto sessuale.

La frequenza massima di somministrazione generalmente raccomandata non dev'essere superiore a una iniezione al giorno e alle tre a settimana, con almeno 24 ore di intervallo tra una somministrazione e l'altra.

Localmente, l'iniezione di alprostadil (Caverject ®) può produrre dolore al pene di entità lieve o moderata, erezioni prolungate (della durata di 4-6 ore), emorragia e priapismo. Il range abituale di iniezione è di 5-20 µg di alprostadil, fino ad un massimo di 60 µg.

Si inizia normalmente con una dose di pochi µg e si valuta il risultato in termini di rigidità e capacità penetrative con il medico; ovviamente, prima di effettuare le iniezioni di alprostadil in autonomia, è necessario un training di apprendimento ed una preventiva visita andrologica.



Ultima modifica dell'articolo: 08/12/2016