Mupirocina

La mupirocina è un antibiotico ottenuto per fermentazione dal battere Pseudomonas fluorescens.

È un antibiotico utilizzato esclusivamente per via topica nel trattamento d'infezioni della cute e d'infezioni nasali.
La mupirocina è disponibile sotto forma di crema e unguento per uso cutaneo e sotto forma di unguento per uso intranasale specifico per il trattamento delle infezioni nasali.


Mupirocina Mupirocina - Struttura Chimica

Indicazioni terapeutiche

La mupirocina è indicata per il trattamento di:

  • Infezioni cutanee che interessano piccole lacerazioni, ferite suturate o abrasioni;
  • Infezioni cutanee provocate da Staphylococcus aureus e Streptococcus pyogenes;
  • Piodermiti primitive e secondarie;
  • Infezioni nasali causate da Staphylococcus aureus, compresi i ceppi meticillino-resistenti (infezioni da MRSA).

Avvertenze

L'utilizzo di mupirocina può causare reazioni di sensibilizzazione o irritazione locale in corrispondenza della zona trattata. Qualora ciò accada, il trattamento deve essere interrotto immediatamente e il farmaco deve essere rimosso lavando la zona trattata con acqua.
L'uso prolungato di mupirocina può favorire l'insorgenza di candidiasi cutanee.
La crema o l'unguento non devono entrare in contatto con gli occhi. Qualora ciò accadesse, è necessario lavare gli occhi immediatamente con acqua.

Interazioni con altri farmaci

Non sono note interazioni fra la mupirocina per uso topico e altri farmaci.
In ogni caso, è sempre bene informare il medico qualora si stiano assumendo - o siano stati recentemente assunti - farmaci di qualsiasi tipo. Compresi i medicinali senz'obbligo di prescrizione medica e i prodotti erboristici e/o omeopatici.

Effetti collaterali

La mupirocina può causare vari tipi di effetti collaterali, sebbene non tutti i pazienti li manifestino. Questo dipende dalla diversa sensibilità che ogni persona possiede nei confronti del farmaco. Perciò non è detto che gli effetti avversi si manifestino tutti e con la medesima intensità in ciascun individuo.
Di seguito sono riportati i principali effetti indesiderati che si possono manifestare durante la terapia a base di mupirocina.

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Il trattamento con mupirocina può provocare:

  • Bruciore localizzato in corrispondenza della zona in cui è stato applicato il farmaco;
  • Prurito;
  • Rossore;
  • Eritema;
  • Gonfiore;
  • Dolore pungente o secchezza in corrispondenza della zona trattata;
  • Reazioni di sensibilizzazione;
  • Reazioni della mucosa nasale (quando si utilizza l'unguento per uso intranasale).

Reazioni allergiche

La mupirocina può scatenare reazioni allergiche sistemiche in soggetti sensibili. Tali reazioni si possono manifestare sotto forma di:

Sovradosaggio

In caso si utilizzi un quantitativo di farmaco eccessivo o in caso d'ingestione accidentale di mupirocina, è necessario informare subito il medico o recarsi nel più vicino ospedale.

Meccanismo d'azione della mupirocina

La mupirocina esplica la sua azione antibiotica inibendo la sintesi proteica batterica. Più in particolare, la mupirocina agisce inibendo un particolare enzima - l'isoleucil-tRNA-sintetasi - che è coinvolto in una delle tappe fondamentali della sintesi delle proteine nelle cellule batteriche.

Modalità d'uso e posologia

Come sopra accennato, la mupirocina è disponibile per la somministrazione topica sotto forma di crema e unguento per uso cutaneo e sotto forma di unguento per uso intranasale.
La crema e l'unguento per uso cutaneo non devono essere MAI usate per il trattamento d'infezioni intranasali. Per il trattamento di tali infezioni, infatti, deve essere utilizzata solo la formulazione farmaceutica specifica.

Crema e unguento per uso cutaneo

La crema a base di mupirocina o l'unguento, solitamente, vengono applicati sulla cute fino a tre volte al giorno. La durata del trattamento non deve superare i dieci giorni.
Qualora il medico lo ritenga necessario, è possibile ricoprire la zona trattata con un bendaggio occlusivo .

Unguento per uso intranasale

Solitamente, l'unguento per uso intranasale viene applicato in ciascuna narice due volte al giorno. Il trattamento, di solito, dura cinque giorni, ma il medico può decidere di prolungarne la durata. In qualsiasi caso, la terapia non deve durare più di dieci giorni.

Gravidanza e Allattamento

Non ci sono dati sufficienti in grado di stabilire la sicurezza d'uso della mupirocina per via topica da parte di donne in gravidanza o da parte di madri che stanno allattando al seno.
Pertanto, l'utilizzo del farmaco, da parte di questa categoria di pazienti, dovrebbe essere effettuato solo se strettamente necessario e solo dopo un'attenta valutazione del rapporto fra i benefici attesi per la madre e i potenziali rischi per il feto o per il neonato.
In qualsiasi caso, le donne incinte e le madri che allattano al seno - prima di assumere un qualsiasi tipo di farmaco - devono sempre chiedere consiglio al medico.

Controindicazioni

L'utilizzo di mupirocina è controindicato nei seguenti casi:

  • In pazienti con ipersensibilità nota alla mupirocina stessa;
  • In pazienti con meno di un anno di età.