Mano Piede Bocca - Malattia

Generalità

La malattia mano-piede-bocca è un'infezione virale moderatamente contagiosa, caratterizzata da un esantema vescicolare su cute e mucosa orale.

L'infezione può essere causata da diversi enterovirus e si trasmette per via oro-fecale e per contatto diretto con secrezioni nasali, fluidi, saliva o feci di una persona infetta, soprattutto dopo l'esordio dei sintomi.

mani-piedi-bocca

Altre Foto Malattia Mani Piedi Bocca:

La malattia mano-piede-bocca colpisce soprattutto i bambini entro i 10 anni di età, ma l'infezione può essere trasmessa anche ad adolescenti e soggetti adulti, i quali tendono a manifestare forme più lievi.
Non esiste un trattamento specifico per la malattia mano-piede-bocca. I pazienti devono bere molta acqua per evitare la disidratazione e possono richiedere un trattamento per gestire la febbre ed il dolore provocato dalle ulcere. Il rischio di infezione può essere ridotto adottando buone pratiche di igiene, come lavarsi le mani spesso ed accuratamente.

Cause

La patologia può essere causata da virus appartenenti al genere Enterovirus, tra cui poliovirus, coxsackievirus, echovirus ecc.

I due più comuni tipi virali che possono causare la malattia mano-piede-bocca sono:

  • coxsackievirus A16 (CVA16): rappresenta l'agente eziologico più comune della malattia mano-piede-bocca e, generalmente, si associa ad una patologia autolimitante e lieve;
  • enterovirus 71 (EV71): comporta un rischio elevato di causare gravi complicazioni (paralisi od encefalite).

Come si diffonde l'infezione

Gli enterovirus che causano la malattia mano-piede-bocca possono essere trasmessi in modo molto simile ad un comune raffreddore.
In particolare, l'infezione può essere diffusa se:

  • Un paziente in fase viremica tossisce o starnutisce; le goccioline contaminate possono essere inalate da un'altra persona o contaminare le superfici;
  • Un paziente infettato non si lava le mani correttamente dopo essere andato in bagno e, in seguito, contamina superfici od alimenti;
  • Una persona sana entra in contatto con i fluidi contenuti nelle vescicole, oppure con la saliva, l'espettorato od il muco nasale di un paziente infetto;
  • Avviene il contatto orale con le feci di un paziente anche dopo un mese dalla guarigione.

Un paziente è contagioso soprattutto durante la prima settimana della malattia sintomatica. Tuttavia, il virus può rimanere nell'organismo per settimane dopo che segni e sintomi sono scomparsi e può sopravvivere fino a quattro settimane nelle feci. Ciò significa che una persona può ancora trasmettere la malattia ad altri, se non si lava le mani correttamente dopo essere andata in bagno e poi tocca oggetti che sono gestiti da altri. Alcuni soggetti, in particolare gli adulti, possono trasmettere il virus senza mostrare alcun segno o sintomo della malattia.
A causa del modo in cui l'infezione si diffonde, i focolai della malattia mano-piede-bocca possono avvenire in contesti dove ci sono gruppi di bambini che hanno bisogno di cambi frequenti del pannolino o di usare un vasino, come negli asili nido e nelle scuole. Inoltre, i bambini spesso mettono le mani in bocca: se un fanciullo sano tocca superfici od oggetti contaminati e porta le mani alla bocca o al naso può avvenire il contagio.
I focolai della malattia sono più comuni in estate e in autunno, in presenza di climi temperati, mentre nelle zone tropicali si possono verificare tutto l'anno. Le persone venute a contatto con l'agente virale, di solito, sviluppano un'immunità specifica contro il virus che ha causato l'infezione. Tuttavia, poiché la malattia mano-piede-bocca può essere causata da virus differenti, le persone possono manifestare nuovamente la malattia (magari non durante la stessa epidemia).


Nota.La malattia mano-piede-bocca non è legata all'afta epizootica (a volte, chiamata malattia piede-bocca), la quale consiste in un'infezione virale riscontrata soprattutto in animali da allevamento (bovini, ovini e suini). Le due condizioni sono indipendenti e non devono essere confuse: non si può contrarre la malattia mano-piede-bocca da animali domestici o da altri animali e non è possibile trasmetterla a loro.

Sintomi

Per approfondire: Sintomi Mani Piedi Bocca


Le manifestazioni sintomatiche non rappresentano una grave minaccia per la salute di un paziente, ma la condizione può comunque essere spiacevole, soprattutto se colpisce i bambini più piccoli. Segni e sintomi della malattia mano-piede-bocca si presentano dopo circa 3-7 giorni dall'esposizione all'agente virale (periodo di incubazione).

I sintomi tipici includono:

Talvolta, la malattia mano-piede-bocca può causare vomito e dolore addominale, in particolare se è causata dall'enterovirus 71.
La comparsa della febbre è spesso il primo segno della malattia mano-piede-bocca segue la comparsa di mal di gola e talvolta mancanza di appetito e malessere. Dopo uno o due giorni dall'insorgenza della febbre, si sviluppano vescicole all'interno della bocca e in gola, in particolare intorno a lingua, gengive e interno delle guance. Successivamente, queste lesioni possono progredire in piccole ulcere molto dolorose, che possono rendere difficili operazioni come mangiare, bere e deglutire. Entro uno o due giorni, può seguire la comparsa di un'eruzione cutanea localizzata in modo caratteristico su dorso delle mani, lato delle dita e talloni e, meno comunemente, su palmo delle mani, pianta dei piedi, natiche ed inguine. Le vescicole possiedono un caratteristico colore grigiastro, sono rotondeggianti e di dimensioni di circa 2-5 mm. È importante non scoppiare o graffiare queste lesioni, in quanto il fluido in esse contenuto può agevolare la diffusione dell'infezione. Il rash cutaneo e le ulcere orali dovrebbe risolversi entro 5-7 giorni.

Quando rivolgersi a un medico

La malattia mano-piede- bocca, di solito, causa solo pochi giorni di febbre e altri segni clinici relativamente lievi. La malattia mano-piede-bocca è auto-limitante: di regola, i sintomi regrediscono spontaneamente entro 7-10 giorni senza la necessità di ricorrere ad un trattamento.
Tuttavia, si dovrebbe contattare il proprio medico, se:

  • le ferite della bocca o il mal di gola impediscono al bambino di bere liquidi;
  • il bambino sta manifestando segni di disidratazione;
  • i sintomi del bambino non mostrano alcun segno di miglioramento dopo sette giorni o peggiorano durante questo periodo di tempo;
  • il bambino presenta sintomi aggiuntivi, come ad esempio convulsioni, sonnolenza, cambiamenti di personalità e di comportamento.

Complicazioni

La complicanza più comune della malattia mano-piede-bocca è la disidratazione. Spesso, questa evenienza si può verificare per la comparsa di ulcere in bocca e gola, che possono rendere la deglutizione difficile e dolorosa. Se la disidratazione è grave, può rendersi necessaria la somministrazione di fluidi per via endovenosa.
Altre complicazioni della malattia mano-piede-bocca sono rare, ma potrebbero includere le condizioni descritte di seguito:

  • Infezione secondaria. Esiste il rischio che le lesioni sulla pelle si possano infettare, soprattutto se viene provocata la rottura delle vescicole. I sintomi di un'infezione della pelle sono: dolore, rossore, gonfiore e sensazione di calore sul sito dell'infezione, con presenza di pus od essudato a livello delle lesioni. Se il bambino sviluppa bollicine sierose si dovrebbe evitare di forarle, poiché il fluido contenuto all'interno delle lesioni è contagioso. Le vesciche devono asciugarsi spontaneamente, per poi scomparire in circa sette giorni.
  • Meningite virale. In rari casi, dalla malattia mano-piede-bocca può conseguire una meningite virale. Questa consiste in un'infezione delle membrane che rivestono il cervello ed il midollo spinale (meningi). I sintomi includono: febbre superiore ai 38°C, sonnolenza, mal di testa, rigidità del collo e fotosensibilità. La meningite virale è meno grave della forma batterica e non costituisce una seria minaccia per la salute, ma comunque non dev'essere trascurata. La maggior parte dei bambini è in grado di raggiungere un pieno recupero entro due settimane.
  • Encefalite. Rappresenta la complicanza più grave della malattia mano-piede-bocca. L'encefalite comporta un'infiammazione del tessuto cerebrale, che può causare danni al cervello, potenzialmente pericolosi per la vita. Tuttavia, il tasso di queste complicazioni è molto basso. I primi segni di encefalite sono sintomi simil-influenzali, che possono svilupparsi in poche ore o in pochi giorni. Altri sintomi includono: malessere generale, crisi convulsive, sonnolenza o confusione. La maggior parte dei casi segnalati di encefalite si sono verificati durante epidemie di massa e sono noti per l'essere causati da enterovirus 71.

Diagnosi

Diversi virus possono causare eruzioni cutanee e lesioni ulcerative del cavo orale.
Tuttavia, il medico è in grado di distinguere la malattia mano-piede-bocca da altre infezioni virali in base a:

  • Età della persona interessata: la malattia mano-piede-bocca è più comune nei bambini di età inferiore ai 10 anni;
  • Modello di presentazione dei sintomi: le manifestazioni cominciano con febbre alta e mal di gola, poi si sviluppano vescicole, quindi ulcere in bocca ed un rash cutaneo su mani e piedi;
  • A differenza della varicella o dell'herpes labiale, le vescicole e le lesioni cutanee sono più piccole e, di solito, non sono pruriginose. Inoltre, presentano colore, forma e dimensioni caratteristiche.

La diagnosi, di solito, può essere effettuata sulla base dei soli sintomi clinici. In caso di dubbio, questa può essere confermata prelevando ed analizzando un piccolo campione di pelle, un tampone faringeo o un campione fecale per identificare il virus.

Trattamento

Non esiste attualmente alcuna terapia specifica per la malattia mano-piede-bocca. Le manifestazioni associate all'infezione virale, di solito, regrediscono spontaneamente in circa 7-10 giorni. Il trattamento, quindi, consiste nella gestione dei sintomi, affinché il bambino non subisca eccessivi disagi durante il decorso dell'infezione.
Le possibili opzioni di trattamento comprendono:

  • Spray, collutori e gel anestetici: da applicare localmente, possono aiutare ad alleviare il dolore delle ulcere del cavo orale;
  • Farmaci per il dolore, come il paracetamolo o l'ibuprofene, possono contribuire ad alleviare il disagio generale;
  • Bere molti liquidi per contribuire ad alleviare una temperatura elevata (acqua o latte sono l'ideale, mentre si dovrebbero evitare le bevande acide che possono provocare bruciore, come il succo d'arancia).

Gli antidolorifici spesso possono contribuire ad alleviare il mal di gola. L'aspirina non dovrebbe essere somministrata ai pazienti al di sotto dei 16 anni di età.
Esiste tutta una serie di medicinali disponibili per il trattamento delle ulcere della bocca, sebbene non sia chiaro quale sia la loro reale efficacia.
Gli anestetici topici orali includono:

Prevenzione

Non è ancora disponibile un vaccino per la protezione dalla malattia mano-piede-bocca. Il modo migliore per prevenire l'infezione consiste nell'evitare il contatto ravvicinato (baci, abbracci, condivisione di tazze e posate) con persone portatrici della malattia, abbinando il tutto ad una buona igiene. Alcune precauzioni possono contribuire a ridurre il rischio di contrarre o diffondere la malattia mano-piede-bocca:

  • Lavare le mani accuratamente, soprattutto dopo aver usato il bagno, dopo la manipolazione di pannolini o prima di preparare il cibo;

  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani non lavate;
  • Disinfettare le aree comuni ed assicurarsi che le superfici toccate frequentemente (giocattoli, maniglie delle porte ecc.) siano pulite, soprattutto se qualcuno è malato;
  • Le persone con malattia mano-piede-bocca dovrebbero limitare i loro contatti con soggetti sani, nel periodo in cui manifestano attivamente segni e sintomi dell'infezione. In tal senso sarebbe indicato tenere i bambini viremici a casa da scuola, almeno fino a quando la febbre non è più presente e le ulcere del cavo orale sono guarite.

ARTICOLI CORRELATI

Sintomi Malattia mano-piede-e-boccaMani Piedi Bocca su Wikipedia italianoHand, foot and mouth disease su Wikipedia ingleseStomatite: Definizione, Cause e SintomiFarmaci per la cura delle AfteRimedi per la StomatiteRimedi per le Afte della BoccaAfte - ErboristeriaAfte della boccaAftosi orale: Cause e SintomiCollutorio per stomatiti ed afteDEQUADIN ® DequalinioTisana con Bistorta ed AlteaTisana contro le infiammazioni del cavo oraleTisana per stomatiti-gengiviti-afteTisane contro afte e stomatitiAfte su Wikipedia italianoAphthous ulcer su Wikipedia ingleseLavarsi le maniMani secche e screpolateCura delle ManiDito a scatto (tenosinovite stenosante dei flessori delle dita)Artrosi delle ManiCarpo - Ossa del CarpoDisidrosiDito a Scatto - Farmaci e Cura del Dito a ScattoDolore alla ManoFenomeno di RaynaudGiraditoImpronte DigitaliManoMorbo di DupuytrenNoduli di HeberdenOssa della ManoPolidattiliaRimedi Mani e Piedi Freddi - Cosa FareScafoideDito a martello della manoAracnodattilia - Cause e SintomiBrachidattilia - Cause e SintomiClinodattilia - Cause e SintomiDattilite - Cause e SintomiDita a bacchetta di tamburo - Sintomi e cause di Dita a bacchetta di tamburoDito a martello - Sintomi e cause di Dito a martelloDolore alla mano e al polso - Sintomi e cause di Dolore alla mano e al polsoDolore, calore, rossore e gonfiore del dito - Sintomi e cause diEsercizi per i Polsi e le ManiFenomeno di Raynaud - Sintomi e cause di Fenomeno di RaynaudFormicolio alla Mano Destra - Cause e SintomiFormicolio alle Mani - Cause e SintomiMani fredde, piedi freddiMorbo di Dupuytren - Diagnosi e CurePolidattilia - Cause e SintomiPrurito alle Mani - Cause e SintomiPiedi su Wikipedia italianoFoot su Wikipedia inglesebocca su Wikipedia italianoMouth su Wikipedia inglese