Frenulo Rotto

Generalità

Frenulo rotto è il nome della condizione derivante dalla lacerazione del frenulo del pene.
Frenulo RottoNella maggior parte dei casi, la causa di frenulo rotto risiede in un rapporto o in una serie di rapporti sessuali troppo energici; più raramente, è coinvolto un atto di masturbazione eccessivamente vigoroso, un intervento chirurgico al pene mal riuscito oppure un trauma accidentale con esito lesivo a carico del pene.
I sintomi tipici del frenulo rotto sono dolore al pene e perdita di sangue in corrispondenza di dove il frenulo penieno ha subìto la lacerazione.
Il frenulo rotto guarisce spontaneamente; pertanto, non è necessario alcun trattamento specifico.

Breve ripasso di cos'è il frenulo del pene

Noto anche come frenulo del prepuzio del pene o frenulo penieno, il frenulo del pene è la sottile fascia di tessuto elastico che, nell'organo riproduttivo maschile, connette la parte inferiore del glande al prepuzio.
Visibile soltanto nel momento in cui il pene va in erezione, il frenulo del pene ha un ruolo nella meccanica di scorrimento del prepuzio rispetto al glande e un ruolo nella dinamica sessuale:

  • Per quanto concerne il primo ruolo, limita la distensione del prepuzio, quando il pene va in erezione, e permette il corretto scorrimento del prepuzio sopra il glande, quando il pene torna flaccido;
  • Per quanto riguarda invece il secondo ruolo, è un'area ricca di terminazioni nervose, che consentono all'uomo di provare piacere durante un rapporto sessuale o di avvertire dolore se il pene è sottoposto a manovre violente.
Glande e frenulo

Figura (del pene): Anatomia del pene; glande e prepuzio sono, rispettivamente, la testa del pene e la piega cutanea scorrevole, che copre parte o tutto il glande quando il pene è flaccido.

Cos'è il frenulo rotto?

Frenulo rotto è l'espressione di uso gergale indicante la rottura del frenulo penieno, ossia la lacerazione della fascia di tessuto elastico che unisce la parte inferiore del glande al prepuzio.
Rottura del FrenuloIl frenulo rotto rappresenta un infortunio alquanto comune; il numero di uomini interessati, infatti, non è per nulla trascurabile.

Breve precisazione

Sebbene nel corpo umano ci siano più frenuli (es: il frenulo linguale, il frenulo labiale superiore ecc.), l'espressione “frenulo rotto” con tacito riferimento al frenulo penieno è comunque ritenuta corretta e di largo uso, perfino tra i componenti della comunità medica, in quanto, tra i vari tipi di frenulo esistenti, quello tipicamente soggetto a lacerazioni è il frenulo del pene.


Curiosità: significato anatomico di “frenulo”

In anatomia, il termine “frenulo” senza alcuna specificazione indica un sottile lembo di tessuto che fissa o limita il movimento di alcuni organi mobili o di alcune loro parti.

Cause

Nella maggior parte dei casi, il frenulo rotto è frutto di uno o di una serie di rapporti sessuali troppo energici; più raramente, dipende da ripetuti atti di masturbazione troppo vigorosi, una procedura chirurgica al pene non riuscita alla perfezione o, infine, un trauma lesivo accidentali a carico del pene.

Fattori di rischio del frenulo rotto

Sono fattori di rischio del frenulo rotto:

  • Un'attività sessuale troppo energica;
  • La presenza del cosiddetto frenulo corto. In medicina, frenulo corto indica l'anomalia anatomica per cui il frenulo del pene è più breve rispetto alla norma;
  • La presenza di un frenulo particolarmente sottile;
  • Gli infortuni accidentali a carico del pene;
  • Gli interventi chirurgici al pene.

Sintomi e complicanze

I classici sintomi e segni del frenulo rotto sono: dolore al pene e perdita di sangue in corrispondenza di dove ha avuto luogo la lacerazione.
L'entità della sintomatologia è tanto più severa, quanto più grave è la lacerazione a carico del frenulo del pene. In altri termini, il dolore al pene è tanto più inteso, e la perdita di sangue tanto più cospicua, quanto più è importante la lacerazione presente sul frenulo penieno.

Perché il frenulo rotto causa dolore?

L'intenso dolore al pene che caratterizza il frenulo rotto è legato alla considerevole presenza di terminazioni nervose sensitive, a livello del frenulo penieno.

Perché il frenulo rotto causa perdita di sangue?

Il frenulo rotto è associato a perdita di sangue, anche quando la lacerazione è modesta, perché il frenulo del pene è un lembo di tessuto ricco di vasi sanguigni (cioè altamente vascolarizzato).

Complicanze

L'unica complicanza degna di nota del frenulo rotto è legata a un errato processo di rimarginazione della lacerazione, da cui può derivare un'alterazione anatomica e funzionale del frenulo penieno (il meccanismo di scorrimento del prepuzio non avviene più in modo adeguato).
La cattiva rimarginazione di una lacerazione del frenulo penieno rappresenta un evento raro, il che fa del frenulo rotto un infortunio a basso rischio di complicanze.

Diagnosi

Per la diagnosi di frenulo rotto è sufficiente il semplice e rapido esame visivo del pene.
Il frenulo rotto è un infortunio talmente evidente da non imporre il consulto di un medico per la sua corretta identificazione.

Terapia

La presenza del frenulo rotto non necessita di alcuna terapia specifica, in quanto le lacerazioni del frenulo penieno guariscono spontaneamente attraverso lo stesso processo di rimarginazione a cui sono soggette le più normali ferite della pelle.
L'unica cautela che deve avere il paziente, nel periodo della rimarginazione della lacerazione, è astenersi dall'attività sessuale e dalla masturbazione, al fine di evitare ricadute o una guarigione più lenta del previsto.


La guarigione dalla rottura del frenulo è spontanea, cioè non richiede alcuna terapia specifica.

Tempi di guarigione

I tempi di guarigione di un frenulo rotto variano in relazione alla gravità della lacerazione: di norma, la rimarginazione delle lacerazioni più lievi può avvenire in un tempo massimo di 2 settimane, mentre la rimarginazione delle lacerazioni più gravi può richiedere anche un mese.

La mancata astensione dall'attività sessuale ha gravi conseguenze?

Il mancato rispetto dell'astinenza dall'attività sessuale e dalla masturbazione non ha gravi conseguenze, se non favorire una ricaduta e rallentare il processo di guarigione.
Com'è intuibile, eventuali ricadute o processi di guarigione più lenti del normale prolungano la presenza della sintomatologia dolorosa e delle perdite di sangue dalla sede di lacerazione.

Cosa accade se il processo di guarigione è anomalo? La frenuloplastica

Come affermato nella sezione dedicata alle complicanze, alle volte può capitare che la guarigione del frenulo rotto avvenga secondo un processo di rimarginazione scorretto, tale per cui il frenulo del pene subisce un'alterazione sotto il profilo anatomico e sotto quello funzionale.
La rimarginazione errata di una lacerazione del frenulo penieno, seguita da una profonda alterazione dell'anatomia e della funzionalità di quest'ultimo, impone il ricorso alla frenuloplastica, ossia un intervento chirurgico per il rimodellamento del frenulo penieno quando quest'ultimo presenta delle anomalie.


Nel corso di un rapporto sessuale, un frenulo penieno alterato sotto gli aspetti anatomico e funzionale può risultare fonte di dolore, talvolta anche molto intenso.

FRENULOPLASTICA

Eseguita in anestesia locale (più spesso) o generale (più raramente), la frenuloplastica prevede un'incisione del tutto particolare del frenulo penieno, che permette a quest'ultimo di riacquistare la sua normale anatomia o comunque qualcosa di molto simile.
Della durata di 15-30 minuti (sulla durata incide la complessità del rimodellamento), la frenuloplastica è un intervento sicuro ed efficace, ossia è a basso rischio di complicanze e garantisce quasi sempre i risultati sperati.
Per il completo recupero dalle operazioni di frenuloplastica, è doveroso attendere al massimo 6 settimane; in quest'arco di tempo, i pazienti devono astenersi tassativamente dall'attività sessuale e dalla masturbazione, evitare sforzi fisici intensi e applicare sull'area operata speciali pomate che favoriscono il processo di guarigione.

Prognosi

La prognosi nei casi di frenulo rotto è generalmente eccellente, a patto che il paziente, durante la fase di guarigione della lacerazione, rispetti l'astensione dall'attività sessuale e dalle pratiche alternative a quest'ultima.
Come anticipato, l'errata rimarginazione di una lacerazione del frenulo penieno e la conseguente alterazione anatomica e funzionale di quest'ultimo sono due fenomeni assai poco frequenti.

Prevenzione

Indubbiamente, la più importante misura di prevenzione nei confronti del frenulo rotto consiste nell'evitare i rapporti sessuali troppo energici e una masturbazione troppo vigorosa.




Ultima modifica dell'articolo: 01/11/2017