Borsite del Gomito

Generalità

La borsite del gomito è l'infiammazione della borsa sinoviale situata in prossimità dell'olecrano dell'ulna e facente parte dell'articolazione del gomito.
Borsite GomitoLe principali cause di borsite del gomito sono: i traumi al gomito, una pressione prolungata al gomito, alcune forme di artrite e le infezioni successive a tagli, ferite o punture d'insetto a livello del gomito.
I tipici sintomi e segni di una borsite del gomito consistono in: gonfiore, dolore e difficoltà di movimento.
In genere, la diagnosi si basa sull'esame obiettivo e l'anamnesi; raramente, i medici ricorrono ad esami più approfonditi.
Il trattamento di prima linea è di tipo conservativo. Il ricorso a cure più invasive (chirurgia) avviene soltanto quando le terapie conservative non hanno fornito i risultati sperati.

Breve richiamo dell'anatomia del gomito

L'articolazione del gomito risulta dal rapporto di tre elementi ossei: omero, ulna e radio.
L'omero è l'osso del braccio; ulna e radio, invece, sono le ossa dell'avanbraccio.
Nella sua estremità distale, l'omero presenta due aree caratteristiche: il cosiddetto capitulum e la cosiddetta troclea omerale.

  • IL capitulum è la parte dell'omero che si articola con la testa del radio. La testa del radio rappresenta l'estremità più prossimale di quest'osso;
  • La troclea omerale è la parte dell'omero che si articola con una porzione dell'ulna particolare, chiamata olecrano. Molto simile a un uncino, l'olecrano rappresenta l'estremità più prossimale dell'ulna.

Cos'è la borsite del gomito?

La borsite del gomito, o borsite dell'olecrano, è l'infiammazione di una particolare borsa sinoviale dell'articolazione del gomito: la borsa sinoviale situata in prossimità dell'olecrano dell'ulna.
In condizioni di normalità, la borsa dell'olecrano ha un aspetto appiattito.
Quando è infiammata e irritata, invece, si gonfia – talvolta anche in maniera abbastanza evidente – per effetto di un accumulo di fluido al suo interno.

COS'È UNA BORSA SINOVIALE?

Le articolazioni sinoviali, come il ginocchio, il gomito, la caviglia, la spalla ecc – presentano una particolare anatomia interna, che garantisce loro un ampio range di movimento e, al tempo stesso, protezione da eventuali sfregamenti, traumi ecc.
Borsite gomitoLe borse sinoviali rappresentano una parte estremamente importante degli elementi anatomici caratteristici delle articolazioni sinoviali.
Un generica borsa sinoviale è una sacca, rivestita di membrana sinoviale e contenente un liquido, conosciuto come fluido sinoviale.
Fungendo da cuscinetti anti-attrito e anti-sfregamento, le borse sinoviali hanno il compito di preservare i legamenti, i tendini, i tessuti cartilaginei e le altre strutture anatomiche delle articolazioni sinoviali.

Cause

Tra le cause di borsite del gomito, rientrano:

  • I traumi di forte intensità a carico della punta del gomito. La punta del gomito è la prominenza ossea, apprezzabile al tatto, situata tra braccio e avambraccio; di fatto, è una porzione dell'olecrano dell'ulna.
  • Una prolungata pressione a livello della punta del gomito. Una pressione siffatta è quella che si crea quando un individuo appoggia, per lunghi periodi di tempo e in maniera ripetitiva, i gomiti su un tavolo, una scrivania, una superficie rigida ecc.
    Le borsiti del gomito che derivano da una prolungata pressione a livello della punta del gomito si formano molto lentamente, anche nell'arco di diversi mesi.
    Particolarmente a rischio di borsiti del gomito con questa particolare natura sono coloro che, per lavoro, sono costretti ad appoggiare molto spesso i gomiti su superfici dure (es: idraulici, caldaisti ecc).
  • Le infezioni successive a tagli, ferite e punture d'insetto, a livello del gomito.
    In siffatte circostanze, è possibile che germi e batteri s'introducano nella borsa sinoviale dell'olecrano dell'ulna e la infettino, provocandone l'infiammazione.
    La borsite del gomito dovuta a infezioni presenta dei segni clinici caratteristici.
  • Alcune forme di artrite, come per esempio l'artrite reumatoide o la gotta. In medicina, il termine artrite indica l'infiammazione di una o più articolazioni.

Sintomi, segni e complicazioni

Il segno clinico più caratteristico della borsite del gomito è il gonfiore, chiaramente a livello del gomito. L'entità del gonfiore varia da paziente a paziente, a seconda della gravità dell'infiammazione della borsa sinoviale. In generale, più evidente è il gonfiore, più severo è lo stato infiammatorio.
Dolore al Gomito da BorsiteIl gonfiore è spesso associato a una certa dolorosità: il dolore è il sintomo più comune della borsite del gomito e ha la particolarità di peggiorare quando il paziente piega il gomito o quando lui o qualcun altro preme sull'area rigonfia.
Nei casi più gravi, gonfiore e dolore compromettono fortemente le capacità di movimento del gomito.

BORSITE DEL GOMITO DOVUTA A UN'INFEZIONE: SINTOMI E COMPLICANZE

Oltre al dolore e al gonfiore, le borsiti del gomito dovute a un'infezione sono responsabili anche di: presenza di pus, arrossamento cutaneo e senso di calore, ovviamente a livello del gomito interessato.
Il mancato trattamento di una borsite del gomito a origine infettiva può comportare la diffusione nel circolo sanguigno dei batteri, che hanno infettato la borsa sinoviale vicina all'olecrano.
La diffusione di questi batteri nel circolo sanguigno può essere motivo di spiacevoli conseguenze e mettere in pericolo di vita chi ne è vittima.

Diagnosi

In genere, per una diagnosi di borsite del gomito e delle sue cause sono sufficienti l'esame obiettivo e l'anamnesi.
Il ricorso ai raggi X avviene soltanto in caso di sospetta presenza di un osteofita a livello dell'olecrano dell'ulna. Gli osteofiti sono piccoli speroni ossei, simili a una spina di rosa, a un becco o a un artiglio, che si formano lungo i margini articolari di ossa sottoposte a processi erosivi e irritativi dal carattere cronico.
Il prelievo e l'analisi del fluido presente nella borsa sinoviale rigonfia ha luogo solo se c'è la possibilità che la borsite sia dovuta a un'infezione o a un episodio di gotta.


Identificare le precise cause di una borsite del gomito è fondamentale per pianificare la terapia più appropriata.

Terapia

Il trattamento di una borsite del gomito dipende da almeno due fattori:

  • L'intensità della sintomatologia e
  • Le cause scatenanti.

In genere, i medici prediligono una terapia di tipo conservativo (o non chirurgico), riservandosi di ricorrere alla chirurgia (terapia chirurgica) soltanto se i rimedi conservativi non hanno fornito alcun risultato (o i risultati forniti sono insoddisfacenti e il paziente continua a manifestare dolore, gonfiore ecc).

TERAPIA CONSERVATIVA

Tra i possibili trattamenti di tipo conservativo, per la cura di una borsite del gomito, rientrano:

  • L'aspirazione, tramite ago, del liquido in eccesso, presente all'interno della borsa sinoviale infiammata.
  • La somministrazione di antibiotici. Tale trattamento è previsto soltanto quando la causa scatenante la condizione è un'infezione di origine batterica.
    La terapia antibiotica è fondamentale per combattere i batteri infettanti e previene spiacevoli conseguenze (es: diffusione dei batteri nel sangue).
  • L'utilizzo di un cuscinetto per il gomito. È molto utile soprattutto per quelle borsiti del gomito dovute a pressioni prolungate.
  • La sospensione di tutte quelle attività che favoriscono la comparsa di una borsite del gomito.
  • La somministrazione di farmaci antinfiammatori non steroidi (FANS). L'ibuprofene è uno dei FANS più indicati.
  • La somministrazione, tramite iniezione, di corticosteroidi. I corticosteroidi sono potenti farmaci antinfiammatori, il cui uso prolungato potrebbe comportare diversi effetti collaterali. Per questo motivo, i medici li prescrivono soltanto quando i FANS sono risultati inefficaci e il dolore e il gonfiore sono ancora presenti.

TERAPIA CHIRURGICA

La terapia chirurgica, prevista in caso di borsite del gomito, consiste nell'intervento di rimozione della borsa sinoviale infiammata.
Se la borsite aveva un'origine infettiva, è previsto un trattamento antibiotico post-operatorio e almeno un giorno di ricovero.
Se, invece, la borsite aveva un'origine non infettiva, il paziente non ha bisogno d'altro e può far ritorno a casa il giorno stesso dell'operazione, di solito dopo alcune ore dal termine della procedura.
In genere, la fase di recupero da un intervento chirurgico di borsite del gomito non richiede particolari cure fisioterapiche (ma solo alcuni esercizi che il paziente può svolgere a casa) e ha una durata canonica di 3-4 settimane. 


La borsa sinoviale si riforma?
Una volta eliminate tramite chirurgia, le borse sinoviali hanno la tendenza a riformarsi nella loro sede originaria.
La riformazione di una borsa sinoviale è un processo molto lento, che richiede anche molti mesi.

Prognosi

Di norma, gli episodi di borsite del gomito tendono ad avere prognosi positiva.
Il ricorso alla chirurgia è abbastanza raro e, comunque, l'intervento è ormai un'opzione terapeutica sicura.
È importante ricordare ai lettori che la buona riuscita della procedura chirurgica non esclude future borsiti del gomito (recidive).

Prevenzione

Non tutte le condizioni che possono provocare una borsite del gomito sono prevenibili.
Precisato ciò, evitare di appoggiare i gomiti per lunghi periodi su superfici rigide e proteggere i gomiti da eventuali traumi, durante attività sportive o lavorative a rischio, sono le principali misure preventive nei confronti della borsite del gomito.



Ultima modifica dell'articolo: 14/06/2016