Acqua Ossigenata

Generalità

L'acqua ossigenata, o perossido di idrogeno, è un composto chimico con funzione di disinfettante, ossidante e agente sbiancante.
Acqua OssigenataLa sua formula chimica è H2O2, con i due atomi di ossigeno uniti tra loro per mezzo di un singolo legame covalente e i due atomi di idrogeno che si legano singolarmente a ciascun ossigeno.
L'acqua ossigenata trova impiego in svariati ambiti, tra cui l'ambito medico, l'ambito cosmetico e l'ambito industriale.
In campo medico, ilperossido di idrogenoè un moderato disinfettante, particolarmente utile a:

  • prevenire le infezioni cutanee a livello di piccole ferite;
  • attenuare stati irritativi a carico della bocca;
  • sterilizzare strumenti chirurgici e sale operatorie.

Come disinfettante, il perossido di idrogeno è causa di rari effetti avversi, è utilizzabile durante la gravidanza e l'allattamento, è poco costoso ed è largamente disponibile sul mercato.

Cos'è l'acqua ossigenata?

L'acqua ossigenata, o perossido di idrogeno, è un composto chimico liquido, di formula H2O2 e con funzione di disinfettante, ossidante e agente sbiancante.

STRUTTURA

È tendenza diffusa descrivere l'acqua ossigenata come “acqua con un atomo di ossigeno in più” (N.B: la formula chimica dell'acqua è H2O).
In effetti, il perossido di idrogeno comprende due atomi di ossigeno, uniti tra loro per mezzo di un legame chimico singolo, e due atomi di idrogeno, ciascuno legato a un atomo di ossigeno.
Tuttavia la suddetta descrizione (“l'acqua ossigenata è acqua con un atomo di ossigeno in più”) è poco appropriata, in quanto potrebbe indurre qualcuno a pensare che le differenze tra i due composti non siano poi così profonde.

In realtà, quell'atomo di ossigeno in più conferisce all'acqua ossigenata proprietà e caratteristiche estremamente diverse dall'acqua.


L'acqua ossigenata è il più semplice dei perossidi. In chimica, il termine perossido identifica un composto contenente due atomi di ossigeno uniti tra loro mediante un singolo legame covalente.

ALCUNE CARATTERISTICHE E PROPRIETÀ

In forma pura, l'acqua ossigenata è un liquido incolore, corrosivo e dall'odore pungente, la cui temperatura di ebollizione è 150,2°C (all'incirca 50°C in più rispetto all'acqua).
Acqua ossigenata Struttura ChimicaPoiché, in una siffatta condizione di purezza, il perossido di idrogeno rappresenta un prodotto poco sicuro per l'incolumità umana, sul mercato è presente soltanto in forma diluita, per la precisione “allungato” in una soluzione acquosa.
Con la sua diluizione, l'acqua ossigenata cambia alcune sue proprietà e diventa un composto chimico più sicuro. Per esempio, il prodotto normalmente commercializzato possiede una temperatura di ebollizione di 114°C, il che riduce il rischio di una sua reazione esplosiva.

SCOPERTA E ALCUNE NOTIZIE STORICHE

Una prima descrizione dell'acqua ossigenata appartiene a un chimico francese di nome Louis Jacques Thénard e risale al lontano 1818. Thénard ottenne il perossido di idrogeno facendo reagire il perossido di bario con l'acido nitrico.
A sintetizzare per la prima volta il perossido di idrogeno in forma pura fu un chimico tedesco di nome Richard Wolffenstein, quasi 80 anni dopo la descrizione di Thénard, precisamente nel 1894.
L'identificazione della precisa struttura molecolare dell'acqua ossigenata richiese anni di ricerche.
A questi studi sulla struttura molecolare fornirono un contributo fondamentale il fisico e matematico inglese William Penney e il fisico Scozzese Gordon Sutherland.

Usi

L'acqua ossigenata trova impiego principalmente in ambito industriale, in ambito medico e in ambito cosmetico.
In questa sede e nei capitoli successivi, è di particolare interesse il suo uso in ambito medico.

USO MEDICO

In campo medico, l'acqua ossigenata rappresenta un disinfettante di moderata potenza, efficace contro batteri, spore batteriche, virus e lieviti.
Queste sue capacità disinfettanti lo rendono utile per:

  • La prevenzione di infezioni che possono derivare da piccoli tagli, escoriazioni e lievi bruciature a livello della pelle. Per ottenere dall'acqua ossigenata gli effetti preventivi desiderati, l'utente deve ripulire l'area anatomica d'interesse e applicarvi il prodotto disinfettante in questione più di una volta al giorno.
    Inoltre, i medici consigliano, dopo ogni applicazione, di bendare la ferita, in maniera tale da ridurre il rischio di contaminazione microbica.
    In merito alle avvertenze d'uso, è da evitarsi il contatto con gli occhi e l'applicazione su ferite molte estese.
    In caso di scarsi risultati, è opportuno che l'utente consulti il medico curante.
  • La pulizia della bocca e la riduzione di stati irritativi con sede orale. In genere, i medici consigliano l'utilizzo di acqua ossigenata, per il lavaggio della bocca, ai pazienti con gengivitiherpes labiale e ferite orali di lieve entità.
    In questi frangenti, le modalità di utilizzo sono molto semplici: l'utente deve mescolare in un bicchiere una certa quantità di perossido di idrogeno a un'uguale quantità d'acqua, versarsela in bocca, senza deglutirla, e mantenerla in sede per almeno un minuto.
    Per ottenere i risultati migliori, è bene che l'utente ripeta la suddetta operazione almeno 4 volte al giorno.
    Se, nonostante le applicazioni di acqua ossigenata, le problematiche orali persistono, è opportuno che l'utente si rivolga al medico curante.
  • La sterilizzazione di strumenti chirurgici e sale operatorie.

Vantaggi dell'acqua ossigenata come disinfettante
L'acqua ossigenata è un disinfettante vantaggioso per almeno due motivi: la facile disponibilità sul mercato (il prodotto a uso cutaneo si può acquistare anche in un normale supermercato) e il costo contenuto.

USO COSMETICO

In ambito cosmetico, l'acqua ossigenata è nota per almeno tre motivi:

  • Come agente sbiancante dei capelli. In questo caso, occorre mescolarla con idrossido d'ammonio. L'effetto sui capelli è conosciuto anche come biondo ossigenato.
  • Come agente sbiancante dei denti. In questi frangenti, l'utente può mescolarla a bicarbonato di sodio e sale (cloruro di sodio) per ottenere un dentifricio fatto in casa.
  • Come prodotto anti-acne.

USO INDUSTRIALE

In ambito industriale, l'acqua ossigenata può trovare impiego in diversi settori:

  • Nell'industria cartiera, rappresenta un prodotto per lo sbiancamento di cellulosa e carta.
  • Nell'industria tessile, rappresenta un prodotto per lo sbiancamento di indumenti.
  • Nel settore di depurazione delle acque, è un agente ossidante che elimina alcune impurità che possono ritrovarsi nell'acqua.
  • Ecc.

ALTRI USI

L'acqua ossigenata è un composto chimico utilizzato anche nella realizzazione di:

  • Propellenti
  • Esplosivi
  • Bastoncini fluorescenti (o glow sticks)

Inoltre, trova impiego anche in orticoltura - come miglioratore dello sviluppo radicale delle piante - e nell'allevamento dei piccoli pesci, per i quali rappresenta una fonte di ossigeno.Acqua Ossigenata Mano

Effetti avversi

Se usata come disinfettante per le ferite della pelle, l'acqua ossigenata potrebbe, in alcuni rari frangenti, determinare arrossamento, dolore pungente e/o irritazione, il tutto a livello del sito in cui viene applicata.

Qualora tali effetti avversi dovessero perdurare, è consigliabile contattare il medico per un consulto.

SONO POSSIBILI REAZIONI ALLERGICHE?

Raramente, l'utilizzo di acqua ossigenata determina reazioni di tipo allergico.
Caratterizzate da rash cutaneo (esantema), prurito, gonfiore a livello di faccia/lingua/gola, vertigini e/o difficoltà respiratorie, le reazioni allergiche da acqua ossigenata richiedono un consulto medico immediato.

Precauzioni

Premessa: l'acqua ossigenata utilizzata come disinfettante per ferite e per la pulizia orale contiene degli eccipienti innocui per la maggior parte delle persone.
Prima di disinfettarsi con l'acqua ossigenata, l'utente dovrebbe accertarsi che il prodotto non contenga eccipienti verso i quali è allergico.
I medici, infatti, sconsigliano vivamente l'utilizzo di preparati all'acqua ossigenata capaci di sviluppare una reazione allergica.

USO IN GRAVIDANZA E DURANTE L'ALLATTAMENTO

L'utilizzo dell'acqua ossigenata in gravidanza è sicuro e non presenta alcuna controindicazione.
Per quanto concerne l'uso del perossido di idrogeno durante l'allattamento, alcune evidenze scientifiche riportano che raramente il prodotto va a mescolarsi al latte materno.
Pertanto, in questo secondo caso, è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico curante.

Interazioni

L'acqua ossigenata non presenta particolari interazioni con altri farmaci.
Tuttavia, per agire in massima sicurezza, è sempre meglio chiedere consiglio al proprio farmacista di fiducia o al proprio medico curante (soprattutto se l'utente è un individuo che, per motivi di salute particolari, assume regolarmente uno o più medicinali).

Overdose e altro

Sono molto rari i casi da overdose da acqua ossigenata.
In caso di ingestione, è bene contattare immediatamente il proprio medico, perché, in questi frangenti, il perossido di idrogeno potrebbe risultare dannoso.

IN CASO DI MANCATA ASSUNZIONE

All'utente che dimentica un'applicazione di acqua ossigenata, il medico consiglia di utilizzare il prodotto appena si rende conto della dimenticanza e appena ne ha la possibilità.
Il recupero della somministrazione dimenticata impone lo slittamento delle dosi successive.
Dimenticarsi di un'applicazione non rappresenta un buon motivo per raddoppiare le dosi di acqua ossigenata.

Curiosità

La lista che segue riporta una serie di usi curiosi dell'acqua ossigenata in vari ambiti, da quelli relativi a salute e bellezza a quello domestico.

  • Per lo sbiancamento delle unghie. Per sbiancare le unghie di mani e piedi, bisogna immergere quest'ultime in una soluzione a base di acqua ossigenata per pochi minuti.
  • Per ammorbidire calli e duroni. L'effetto ammorbidente nei confronti di calli e duroni, si ottiene mescolando l'acqua ossigenata ad acqua calda e immergendo nella soluzione derivante la parte anatomica d'interesse (in genere piedi o mani).
  • Per la pulizia delle orecchie dal cerume. L'applicazione in un orecchio di poche gocce di acqua ossigenata per 1-2 minuti, seguita dall'applicazione di poche gocce di olio d'oliva per un tempo uguale, favorisce l'eliminazione del cerume, nel momento in cui avviene il drenaggio di quanto applicato.
  • Per prevenire l'otite del nuotatore. In questi frangenti, l'applicazione dell'acqua ossigenata deve avvenire poco dopo il bagno in acqua.
  • Per prevenire le infezioni delle orecchie. Poche gocce di acqua ossigenata nell'orecchio ripuliscono quest'ultimo da batteri pericolosi che potrebbero infettarlo.
  • Per la pulizia delle superfici della cucina. L'acqua ossigenata rimuove efficacemente lo sporco e le macchie dalle superfici della cucina di casa, ambiente in cui l'igiene è fondamentale.
  • Per la pulizia delle superfici della vasca da bagno.
  • Per la pulizia degli specchi.
  • Per prevenire la crescita di muffe e funghi sulle superfici della casa più a rischio.
  • Per la pulizia di frutta e verdura. Dopo il lavaggio in acqua ossigenata di frutta e verdura, deve avvenire il lavaggio in acqua potabile.
  • Per la disinfezione di taglieri e altri oggetti simili, dove solitamente si appoggia la carne cruda o le verdure.
  • Per la pulizia del frigorifero di casa. In questo caso, l'applicazione di acqua ossigenata deve durare qualche minuto. Per la rimozione del prodotto, è bene far uso di un panno pulito.
  • Per eliminare i cattivi odori da tessuti ammuffiti. Per ottenere i risultati desiderati, occorre immergere i tessuti ammuffiti in una soluzione a base di acqua ossigenata e aceto bianco.

ARTICOLI CORRELATI

Acido BoricoAntisetticiDisinfettantiDisinfezione Ferite - Come DisinfettareTintura di IodioAMUKINE MED ® Sodio ipocloritoBetadine - Foglietto IllustrativoBETADINE ® IodopovidoneBRAUNOL ® IodopovidoneCITROSIL ® Benzalconio cloruroCLOREXAN ® ClorexidinaCRYSTACIDE ® Perossido di idrogenoDecotto di Equiseto - Disinfettante e Sedativa contro le Infezioni delle Vie UrinarieDisinfettanti - ErboristeriaEuclorina - Foglietto IllustrativoEUCLORINA ® Tosilcloramide sodicaFOOT ZETA ® Acido undecilenico + Acido usnicoIRIDINA LIGHT ® Benzalconio cloruroKATOXYN ® Argento metallico + Benzoile perossidoLENIL ® ClorexidinaNEOXENE ® ClorexidinaSILVERMED ® Benzalconio cloruroDisinfettanti su Wikipedia italianoDisinfectant su Wikipedia ingleseSpazzolino - Come e perché utilizzarloSpazzolino ElettricoPulizia dentaleFilo interdentaleRimedi per il Mal di DentiDentifrici: analisi degli ingredienti del dentifricioDentifricio al fluoroScovolinoSigillatura dentiCarie e igiene oraleFilo Interdentale - Come si usa?Scelta dello Spazzolino - Setole Morbide e DureTipi di Filo interdentale - Le Alternative al filo tradizionalePrendersi cura dei denti da latteDieta e Salute dei DentiLingua gialla - Cause e SintomiSalute Orale in GravidanzaScovolino: modo d'uso, vantaggi, svantaggiSpazzolino elettrico: descrizione, vantaggi e svantaggiSpazzolino - Testa in Argento, Sbiancante, AntiplaccaCollutorioCollutorio, guida all'uso e alla scelta del CollutorioDentifrici: guida alla scelta del dentifricioDentifricioGargarismiIgiene orale - Denti bianchiPatina bianca sulla lingua - Cause e Sintomiigiene orale su Wikipedia italianoOral hygiene su Wikipedia inglese