Rimedi Sciatica

Il termine "sciatica" definisce un dolore più o meno intenso che viaggia lungo il nervo sciatico e le sue diramazioni, ovvero a livello di schiena, gambe e glutei. Si parla correttamente di sciatalgia per indicare l'infiammazione dello stesso nervo.

Esistono numerose varianti di sciatica, distinte in base all'agente causale. Tutte le forme di sciatica sono accumunate dal dolore, la cui intensità dipende dalla causa scatenante. L'origine della sciatalgia è legata soprattutto a: ernia discale, assunzione di una postura scorretta per lungo tempo, restringimento del canale foraminale e spinale, sedentarietà, spondilolistesi, tumori spinali e sindrome del piriforme. Sono stati identificati alcuni fattori predisponenti la sciatica. Tra questi ricordiamo: artrite, diabete, età avanzata, gravidanza, infezioni della colonna vertebrale, osteoporosi e traumi alle gambe.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento della Sciatica; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.


Cosa Fare

Cosa Non Fare

  • Evitare tutte le situazioni che potrebbero acutizzare od innescare un'infiammazione al nervo sciatico
  • Assumere farmaci antidolorifici ed antinfiammatori costituisce uno dei rimedi più efficaci per alleviare il dolore sciatico
  • Per alleviare la sciatica dipendente da traumi, si consiglia di eseguire impacchi freddi in corrispondenza del punto doloroso. La crioterapia risulta particolarmente indicata per creare una sorta di analgesia sulla sede interessata dal dolore
  • Dopo 2-3 giorni dall'inizio dei sintomi, sostituire gli impacchi freddi con impacchi caldi. In alcuni casi, l'alternanza di caldo -freddo può infondere maggior sollievo
  • Assumere e mantenere sempre una postura corretta. Questo rimedio può alleviare o prevenire il dolore indotto dalla sciatica
  • Sottoporsi a massaggi fisioterapici mirati per alleviare il dolore a carico del nervo sciatico
  • Eseguire regolarmente esercizi specifici per alleggerire il dolore sciatico. Si raccomanda di praticare la ginnastica quotidianamente e lentamente, evitando movimenti veloci e scatti bruschi che potrebbero esacerbare il problema
  • Preferire attività fisica come la cyclette. Non appena i sintomi migliorano, è consigliato puntare su aerobica associata ad esercizi mirati di stretching
  • Evitare, quanto possibile, i colpi di freddo e le correnti d'aria
  • Seguire una dieta ipocalorica in caso di obesità e sovrappeso, possibili fattori scatenanti la sciatica
  • Se il dolore sciatico persiste anche dopo la terapia farmacologica e fisioterapica, si consiglia di richiedere il consulto di un neurologo
  • Seguire una mirata terapia riabilitativa volta a correggere la postura, sostenere la schiena e migliorare la flessibilità del rachide
  • Allungare il muscolo piriforme
  • Riposo eccessivo: anche il riposo troppo prolungato non giova al dolore sciatico. Un eccesso di riposo favorisce infatti la rigidità delle articolazioni e dei muscoli, già di per sé indeboliti. Piuttosto, assumere una posizione riposante per 30 minuti; dopodiché si consiglia una camminata od un esercizio fisioterapico leggero, specifico per la sciatica
  • Applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle della gamba/gluteo: questo atteggiamento potrebbe creare ustioni da freddo. È invece preferibile applicare sulla zona una borsa del ghiaccio avvolta su un panno di cotone
  • L'inattività a lungo tempo può aggravare il dolore sciatico
  • Intraprendere un nuovo allenamento sportivo "fai-da-te": se eseguiti in maniera scorretta e indisciplinata, gli sport di potenza - come il bodybuilding - possono essere molto dannosi
  • Stress. Cercare di evitare lo stress costituisce un buon rimedio per alleggerire la sciatica, dato che le tensioni vengono percepite anche a livello di articolazioni e nervi
  • Temporeggiare: quando si sospetta un'ernia al disco, si raccomanda di rivolgersi immediatamente al medico per iniziare quanto prima un eventuale trattamento conservativo
  • Eseguire gli esercizi per il dolore sciatico velocemente e con movimenti bruschi: un simile comportamento può perfino aggravare la sciatalgia
  • Sollevare carichi pesanti in occasione di dolore sciatico
  • Praticare sport di potenza (es. sollevamento pesi), che potrebbero aggravare il dolore sciatico
  • Abusare di FANS od altri farmaci antidolorifici
  • Sedentarietà. I lavori che richiedono di rimanere seduti per molte ore e la sedentarietà possono favorire la sciatica o accentuarne il dolore
  • Torcere od inarcare eccessivamente la schiena

Cosa Mangiare

Cosa Non Mangiare

  • Non c'è alcuna evidenza scientifica che relazioni il cibo con il miglioramento od il peggioramento dei sintomi della sciatica. Si raccomanda di seguire una dieta sana, bilanciata, ricca di frutta, verdura e povera di grassi. Ricordiamo brevemente che un'alimentazione sregolata può favorire sovrappeso ed obesità, elementi predisponenti la sciatica

Cure e Rimedi naturali

Cure Farmacologiche

L'applicazione di pomate o creme formulate con principi attivi ad azione rubefacente può alleviare temporaneamente il dolore causato dalla sciatica. A tale scopo, risultano particolarmente adatti questi prodotti naturali:

La fitoterapia offre anche altri prodotti naturali, utili per alleviare il dolore sciatico:

  • Camomilla (Matricaria recutita) → se applicata sulla pelle (sottoforma di impacchi), può costituire un blando rimedio antinevralgico ed antinfiammatorio
  • Lavanda (Lavandula officinalis) → esercita modeste proprietà antinevralgiche
  • Salice (Salix alba) → è utilizzato per porre rimedio alla sciatica grazie alle sue proprietà antiflogistiche ed antinevralgiche
  • Pulsatilla (Pulsatilla vulgaris e pratensis) → esercita proprietà antinevralgiche. L'utilizzo di questa pianta come rimedio per la sciatica è piuttosto obsoleto

Prevenzione

Trattamenti medici

  • Assumere una posizione corretta durante la stazione eretta
  • Evitare di stare seduti troppo a lungo
  • Per sollevare un carico, chinarsi leggermente flettendo le ginocchia ed allargare la base d'appoggio, mantenendo la colonna vertebrale diritta
  • Non sollevare carichi pesanti in occasione di dolore al nervo sciatico, in modo da non aggravare la sciatalgia
  • Rispettare alcuni giorni di riposo in caso di sciatalgia grave, evitando l'immobilità a lungo termine
  • Prima di iniziare un qualsiasi programma di allenamento mirato (es. sollevamento pesi), si raccomanda di consultare un medico o un istruttore qualificato, in modo da prevenire eventuali strappi o lesioni muscolari, responsabili di sciatalgia
  • Nella maggior parte dei casi, la combinazione di esercizi fisioterapici e farmaci antinfiammatori risulta sufficiente per alleviare la sciatica di lieve o moderata entità
  • In caso di sciatalgia grave, dipendente per esempio da ernie discali, è necessario procedere con un mirato intervento chirurgico. La discectomia costituisce, in tal senso, l'opzione terapica migliore. La procedura consiste nella rimozione del disco erniato e nella successiva sostituzione con:
  1. Un piccolo frammento osseo (estratto in genere dal bacino del paziente stesso), che porta alla fusione dei due corpi vertebrali cui è interposto
  2. Una protesi discale artificiale che sostituisce il disco malato preservando - per quanto possibile - il movimento e la funzione del rachide
  • Terapie alternative per alleviare la sciatalgia:
    • Osteopatia
    • Stimolazione elettrica del nervo spinale
    • Ultrasuonoterapia
    • Ionoforesi
    • Agopuntura
    • Massoterapia

<< 1 2 3