Rimedi per le Punture di Zanzara

Probabilmente, le punture di zanzare costituiscono una delle insidie più fastidiose della stagione estiva. Nel nostro Paese, le zanzare "comuni", ghiotte di sangue umano, mordono lo strato più superficiale della pelle, arrecando un danno che, seppur effimero e fugace, si traduce in un irrefrenabile necessità di grattarsi. Nella zona colpita, la pelle appare altamente pruriginosa perché la puntura di zanzara favorisce il rilascio di istamina, un potente mediatore chimico coinvolto in fenomeni allergici ed infiammatori. A sua volta, l'istamina incoraggia la dilatazione dei piccoli vasi ematici appena sottostanti la pelle: ne consegue un arrossamento evidente ed un caratteristico pomfo da puntura di zanzara.
Le punture di zanzara non devono essere sottovalutate: nei bambini piccoli e negli anziani, infatti, i morsi di questi piccoli insetti possono causare danni anche gravi, come lesioni cicatriziali, lieve sanguinamento causato da un grattamento eccessivo e, nei casi più estremi, reazione allergica.
Nel corso dell'articolo punteremo l'attenzione esclusivamente sui possibili rimedi contro le punture di zanzare comuni; non dev'essere dimenticato, tuttavia, che in altri Paesi abbondano certi generi di zanzare (es. Aedes, Culex, Anopheles ecc.) molto più pericolosi perché possibili vettori di malattie, come dengue, febbre gialla e malaria.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento delle Punture di Zanzara; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Applicare del ghiaccio (avvolto su un panno morbido) direttamente sul pomfo creato dalla puntura di zanzara: in questo caso, l'effetto vasocostrittore del freddo viene sfruttato come rimedio anestetizzante e calmante
  • Lavare e disinfettare accuratamente il pomfo indotto dal morso di zanzara è un buon rimedio per prevenire eventuali infezioni in caso di piccolo sanguinamento post-grattamento
  • Esercitare una lieve pressione sul pomfo con la punta dell'unghia e circoscrivere la lesione con un anello sono antichi rimedi per mascherare temporaneamente il prurito indotto dalla puntura di zanzara
  • Strofinare un pezzo di allume di rocca inumidito direttamente sul pomfo: anche questo è un antico rimedio, relativamente efficace, utilizzato per attenuare il pizzicore ed il prurito da punture di zanzare
  • Applicare una crema a base di cloruro di alluminio è un valido rimedio contro le punture di zanzare comuni
  • Applicare sulla lesione provocata dalla zanzara alcune gocce di soluzione composta 1 bicchiere d'acqua ed 1 cucchiaino da caffè di sale
  • Rimuovere lo spray o la lozione insetto-repellente dalla cute prima di coricarsi per il riposo notturno
  • Ricorrere alle pomate a base di corticosteroidi solo in caso di prurito implacabile e pomfo particolarmente esteso. Si raccomanda il parere del medico

Cosa NON fare

  • Grattarsi: è buona regola cercare di sopportare l'irresistibile grattamento provocato dalla puntura di zanzara. Sfregando il pomfo, infatti, si rischia di favorire ancor più il prurito
  • Indossare abiti neri: sembra che le zanzare siano attirate dal rosso e dai colori scuri; pertanto, si consiglia di preferire vestiti chiari
  • Aprire le finestre di notte: ricercando un pasto di sangue, le zanzare entrano silenziose nelle case, aspettando il momento opportuno per attaccare. Per impedire l'ingresso di questi piccoli insetti nelle case, si raccomanda di chiudere porte e finestre, soprattutto di sera. In alternativa, utilizzare le zanzariere.
  • Utilizzare ammoniaca sulla zona punta dalla zanzara: questo rimedio è assolutamente sconsigliato perché responsabile di ustioni cutanee
  • Applicare gli spray o le lozioni antizanzare su ferite, taglietti o piaghe delle pelle
  • Applicare il prodotto insetto-repellente in caso di ipersensibilità ad una o più sostanze contenute nel prodotto

Cosa Mangiare

Cosa NON Mangiare

  • Evitare di assumere alcolici e birra: sembra che le zanzare siano attirate dagli odori emanati dagli alcolisti, specie se bevitori di birra
  • Non c'è alcuna evidenza scientifica che relazioni il cibo con il miglioramento od il peggioramento dei sintomi indotti da punture di zanzara. Si raccomanda di seguire una dieta sana, bilanciata, ricca di frutta, verdura e povera di grassi.

Cure e Rimedi naturali

Per attenuare il prurito e l'edema indotti da una puntura di zanzara, i rimedi naturali si rivelano particolarmente indicati. Più in particolare, si consigliano creme, unguenti, pomate od oli formulati con principi attivi estratti da queste piante:

L'erboristeria offre anche una serie di rimedi indicati per prevenire le punture di zanzare. Tra le piante più indicate a tale scopo, si annoverano:

Cure Farmacologiche

  • Creme o pomate a base di corticosteroidi: esercitano una potente attività antinfiammatoria. Questi prodotti farmacologici devono essere applicati sulla pelle solo in caso di punture di zanzara particolarmente fastidiose od estese. Si raccomanda il consulto del medico.
  • Somministrazione di antistaminici: da assumere esclusivamente previa prescrizione medica
  • Per prevenire le punture di zanzara, si consiglia di applicare direttamente sulla pelle spray, roll-on, lozioni, emulsioni, creme, gel, fazzoletti e stick formulati con sostanze insetto-repellenti come:
    • ftalato di metile
    • etoesadiolo
    • Dietiltoluamide o DEET (es. Autan)

Prevenzione

  • Portare con sé salviette o stick repellenti da applicare sulla pelle durante la stagione estiva, prima di una passeggiata all'aperto
  • Evitare di passeggiare in prossimità di stagni e fiumi: le zanzare sono infatti attirate dalle zone particolarmente umide
  • Montare le zanzariere sulle finestre per ostacolare il passaggio delle zanzare in casa
  • Installare le lampade antizanzare (dotate di lamina collante): gli insetti sembrano attirati più dalla luce emessa da queste particolari lampade che dalla pelle dell'uomo. Una volta avvicinate alle luce, le zanzare vi rimangono intrappolate
  • Prevenzione ambientale contro la riproduzione delle zanzare (disinfestazione delle zanzare)
  • Piccoli forni elettrici antizanzare, muniti di liquidi repellenti o piastrine che liberano molecole insetticide
  • Accendere gli zampironi, speciali insetticidi a base di piretro indicati come rimedio contro le zanzare, da utilizzare esclusivamente all'aperto

Trattamenti medici

  • Nella stragrande maggioranza dei casi, i morsi di zanzare non richiedono particolari trattamenti medici, fatta eccezione per le punture multiple nei bambini piccoli e negli anziani, responsabili talvolta di reazioni allergiche importanti. Lo shock anafilattico conseguente a ripetute punture di zanzare comuni costituisce un evento molto raro nel Nostro Paese. Nell'eventualità, si raccomanda di allertare immediatamente i soccorsi sanitari.

Ultima modifica dell'articolo: 03/06/2016

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Perché i nostri odori attirano le zanzare?Zanzare: certi alimenti possono tenerle lontane?Quali malattie possono trasmettere le zanzare?Che funzione hanno le zanzare?Come possono i pipistrelli difenderci dalle zanzare?Zanzare: quali fattori ci rendono più appetibili?Perché quando ci punge una zanzara avvertiamo prurito?Perché le zanzare quando volano emettono un fastidioso ronzio?La zanzare possono trasmettere l’HIV?Zanzara tigre: a che cosa servono i prodotti larvicidi?La zanzara tigre: come si riconosce?Febbre gialla: come vennero identificate le zanzare quali vettore della malattiaChe cos'è l'encefalite giapponese?Esiste una vaccinazione contro l'encefalite giapponese?Encefalite giapponese: dove e quando rappresenta un rischio per i viaggiatori?Che cos’è la febbre della Rift Valley?Come si riconosce una pulce?Quali sintomi provocano le punture delle pulci nell’uomo?Il ciclo di vita della pulcePerché bisogna combattere le pulci?Come proteggere gli animali domestici dalle pulciPulci: come prevenire le infestazioni negli ambienti domesticiMorsi di animali: quali rischi?Cosa fare in caso di morso di un animaleMorso di vipera: cosa fare per evitarloCome riconoscere il morso di una viperaCome si interviene in caso di morso di vipera?Cosa fare in caso di puntura di scorpioneMorso di cane: possibili conseguenzeQualche consiglio per evitare il morso di un caneMorsi umani: possibili conseguenzeAnimali marini: quali sono i più pericolosi nel Mediterraneo?Cosa fare se ti punge una medusaAttenzione ai morsi del gattoChe cosa fare in caso di morso di zecca?Le malattie del viaggiatore: rischi da considerareLe regole d'oro per la salute del viaggiatoreChe cosa sono le zoonosi?Zoonosi: che cosa si intende per vettori?Dove si trovano le zecche?Zecche: perché sono pericolose?Quali malattie possono essere trasmesse dalle zecche?Come riconoscere le zeccheFebbre bottonosa del MediterraneoFebbre ricorrente da zeccheAnaplasmosi o ehrlichiosiBabesiosiTularemia (o febbre dei conigli)Influenza aviaria: come si trasmette dal pollame all’uomo?Come si può contrarre la malattia da graffio di gatto?