Rimedi Parodontite

La parodontite o piorrea è una grave infiammazione delle gengive e degli altri apparati di sostegno del dente.

Più comunemente chiamata piorrea, la parodontite è causata principalmente da infezioni batteriche, responsabili della progressiva distruzione del parodonto (apparato di sostegno dei denti costituito da tessuti molli ed ossei). L'origine della piorrea è legata all'accumulo di tartaro e placca che, favorendo la formazione di sacche batteriche nelle tasche parodontali, distrugge osso e gengiva.

La piorrea può essere favorita da fattori secondari, quali: indebolimento delle difese immunitarie, malnutrizione, scarsa igiene dentale, tabagismo e denti storti. Oltre ad essere causa di alitosi, la parodontite rovina l'estetica e l'armonia del sorriso, perché può originare gengivite, sanguinamento gengivale, recessioni gengivali con esposizione della radice e caduta dei denti.

Quando trattata per tempo, la parodontite è una malattia completamente reversibile.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento della Parodontite; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Sottoporsi ad una visita odontoiatrica di controllo almeno una volta all'anno. La parodontite, infatti, è una malattia subdola che esordisce senza alcun sintomo apprezzabile. Il controllo dal dentista può rilevare un inizio di piorrea, permettendo di iniziare un trattamento adeguato prima della comparsa dei sintomi
  • Utilizzare uno spazzolino a setole morbide è un buon rimedio per evitare di irritare ancor più le gengive gonfie ed infiammate (sintomo caratteristico della piorrea)
  • Massaggiare le gengive con i polpastrelli può alleviare la sensazione di bruciore e prurito tipica di chi è colpito da parodontite. In alternativa, procurarsi uno stimolatore gengivale specifico (reperibile in farmacia)
  • Limitare i contatti con sostanze irritanti e/o tossiche
  • Integrare la dieta con supplementi di calcio
  • Non fumare
  • Utilizzare un collutorio ad azione antisettica (disinfettante) per alleviare il dolore bruciante derivato dalla parodontite
  • Lavare sempre i denti dopo ogni pasto
  • Alternare dentifrici abrasivi (ad effetto sbiancante) con paste dentifrice più delicate

Cosa NON fare

  • Fumare: le tossine contenute nel fumo possono favorire l'azione lesiva-corrosiva esercitata dai batteri a livello dei denti
  • Bere alcolici: l'alcol ostacola la salute di denti e gengive (indipendentemente dalla presenza di piorrea)
  • Spazzolare troppo energicamente i denti. Un simile comportamento può irritare le gengive, ed accentuarne l'infiammazione
  • Cibi troppo caldi o troppo freddi possono aumentare la sensibilità dei denti nel contesto della parodontite
  • Graffiare le gengive
  • Eccessiva igiene orale. L'utilizzo smodato di dentifricio e spazzolino può contribuire ad accentuare il problema della parodontite
  • Assumere latte e derivati immediatamente dopo la somministrazione di antibiotici come le tetracicline: i latticini possono inattivare il farmaco
  • Temporeggiare: quando si sospetta una parodontite, si raccomanda di rivolgersi immediatamente al medico per iniziare quanto prima un eventuale trattamento specifico
  • Utilizzare dentifrici aggressivi
  • Eseguire i risciacqui di collutorio senza aver prima pulito accuratamente i denti con dentifricio e spazzolino: un simile atteggiamento può favorire la comparsa di macchie sui denti
  • Assumere antibiotici appartenenti alla classe delle tetracicline in gravidanza o durante la prima infanzia, questi farmaci potrebbero macchiare irrimediabilmente i denti del feto e del bambino.

Cosa Mangiare

Cosa NON Mangiare

Cure e Rimedi naturali

Anche Madre Natura può essere d'aiuto in caso di parodontite. Accanto alla terapia farmacologica, il paziente affetto da piorrea - previo consiglio medico - può avvalersi di prodotti erboristici per alleviarne i sintomi e velocizzarne la guarigione:

È doveroso sottolineare che i rimedi naturali non possono e non devono sostituire i trattamenti dentistici o farmacologici (necessari per rimuovere efficacemente l'infezione).

Cure Farmacologiche

Prevenzione

  • Pulire i denti con dentifricio e spazzolino dopo ogni pasto, almeno tre volte al giorno, è un rimedio utile per evitare l'annidamento dei batteri nel cavo orale, importante accorgimento per prevenire la parodontite
  • Sottoporsi all'igiene dentale professionale una volta ogni 6-12 mesi per rimuovere placca e tartaro (i maggiori responsabili di piorrea)
  • Utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno per migliorare la pulizia dei denti
  • Dedicare almeno 2 minuti per spazzolare i denti costituisce un rimedio utile - seppur scontato - per prevenire l'insorgenza della parodontite

Trattamenti medici

La parodontite dev'essere curata non appena compaiono i primissimi sintomi della malattia. Sono disponibili differenti rimedi odontoiatrici per rovesciare la malattia:

  • Rimozione della placca e del tartaro (detartrasi) dai denti e sotto le gengive
  • Levigatura radicolare: rimozione del tartaro nascosto sotto la gengiva, in prossimità delle tasche parodontali
Quando le tecniche appena descritte non sono sufficienti per trattare accuratamente la parodontite, il paziente può esser sottoposto ad interventi più invasivi, quali: chirurgia dei lembi, innesti di tessuto molle, innesto osseo.
« 1 2 3 4