Rimedi per l'Orzaiolo

Orzaiolo è il nome di un'infiammazione delle palpebre. Colpisce le ghiandole sebacee delle ciglia e si presenta come una specie di foruncolo solido, collocato nella parte interna o esterna della palpebra interessata.
Rimedi OrzaioloE' doloroso, crea un certo fastidio e viene considerato un inestetismo.
Le cause sono infettive ma è molto frequente nei soggetti affetti da blefarite.
L'orzaiolo è spesso molto evidente; ha un colore rosso o giallo (per l'accumulo di pus) e le dimensioni variano in base al caso specifico. I sintomi prevalenti sono: dolore, fastidio, prurito e compromissione della visione (ostacolo).
Di solito, l'orzaiolo si risolve abbastanza rapidamente, ma nei casi più gravi evolve in calazio.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento dell'Orzaiolo; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Prevenire l'insorgenza dell'orzaiolo, soprattutto se si è consapevoli di una predisposizione individuale o familiare (storia clinica, blefarite, fattori ambientali, lenti a contatto ecc).
  • Curare l'orzaiolo:
    • Applicare impacchi caldi.
    • Quando l'orzaiolo non si risolve spontaneamente (entro 2 settimane) o presenta dimensioni ragguardevoli, recarsi dal medico, il quale provvederà a:
      • Rimozione della ciglia e del follicolo.
      • In alternativa, rimozione dell'intero ascesso o della ciste che lo ha rimpiazzato.
    • Usare farmaci specifici a uso topico o orale.
  • Evitare la diffusione dell'orzaiolo; ciò può essere fatto evitando lo scambio di oggetti personali come: asciugamani, trucchi, casco da moto, occhiali ecc.

Cosa NON Fare

  • Aumentare le probabilità di contrarre l'orzaiolo:
    • Avere una scarsa igiene personale, soprattutto del volto.
    • Utilizzare make-up pesanti, soprattutto sulla riga della palpebra.
    • Utilizzare protesi mobili per le ciglia (ciglia finte).
    • Trapianto di ciglia.
    • Cambiarsi le lenti a contatto o sfregarsi gli occhi con le mani sporche.
    • Usare abbigliamento, caschi o altri capi e trucchi di dubbia provenienza o usati da persone che soffrono di infezioni al volto.
  • Scoppiare l'orzaiolo fai-da-te: questa procedura applicata senza disinfettare prima e dopo la pelle, aumenta le probabilità di recidive o di peggioramento dell'orzaiolo pre-esistente. Inoltre, aumenta significativamente il rischio di lesionare accidentalmente l'occhio.
  • Non recarsi dal medico nei casi gravi.
  • Evitare, abbreviare o non rispettare i consigli per l'uso dei farmaci prescritti dal medico.
  • Promuovere la diffusione dell'orzaiolo scambiando gli oggetti personali come: asciugamani, trucchi, casco da moto, occhiali ecc.

Cosa Mangiare

Non esiste una dieta in grado di curare o prevenire l'orzaiolo. Tuttavia, alcuni nutrienti sono considerati dei veri e propri supporti per le difese immunitarie:

Cosa NON Mangiare

Non esistono prodotti meno consigliati di altri. Tuttavia, si raccomanda di evitare:

  • Diete monotematiche.
  • Dieta vegana.
  • Dieta priva di ortaggi e verdure.
  • Diete basate esclusivamente su:
    • Cibi cotti.
    • Cibi conservati.

Cure e Rimedi Naturali

I rimedi naturali contro l'orzaiolo sono pochi e non troppo efficaci. Tralasciando i “sistemi popolari” più strani, ne citeremo solo alcuni più rilevanti:

  • Fitoterapia: impacchi di acqua distillata a base di:
  • Medicina Ayurvedica: secondo questa corrente di pensiero l'orzaiolo è provocato dalla stitichezza, ragion per cui prevede la somministrazione di Triphala in polvere per via orale. Inoltre, si usa un collirio a base di Chandrodaya varti.

Cure Farmacologiche

I farmaci di elezione per la cura dell'orzaiolo sono di tipo antibiotico e antinfiammatorio:

Prevenzione

  • Curare l'igiene personale globale.
  • Evitare i make-up che possono in qualche modo predisporre all'infezione.
  • Evitare le protesi mobili alle ciglia (ciglia finte).
  • Evitare il trapianto di ciglia.
  • Lavarsi sempre le mani prima di toccarsi gli occhi (soprattutto nel cambio delle lenti).
  • Non indossare abbigliamento per la testa o il volto, caschi ecc. di dubbia pulizia.

Trattamenti Medici

Come anticipato, l'orzaiolo può essere rimosso chirurgicamente dal medico:

  • Estirpazione del follicolo nel quale si è sviluppata l'infezione.
  • Foratura del follicolo con un ago o un bisturi facendo fuoriuscire il pus o  la ciste che lo ha rimpiazzato e medicando la zona.

Ultima modifica dell'articolo: 01/07/2016