Rimedi Mollusco Contagioso

Il mollusco contagioso è una malattia infettiva ad eziologia virale, coinvolgente cute e mucose. Mollusco contagioso fotoIl protagonista dell'infezione è un virus a DNA, appartenente alla famiglia dei Poxviridae; dopo aver penetrato la cute (periodo d'incubazione 2-7 settimane), il virus del mollusco contagioso crea lesioni cutanee papulose, talvolta numerosissime.

Il mollusco contagioso presenta una prognosi eccellente nella stragrande maggioranza dei casi, nonostante la guarigione spontanea delle lesioni avvenga nell'arco di tempi piuttosto lunghi.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento del Mollusco contagioso; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Evitare il più possibile ogni contatto con soggetti infetti dal virus del mollusco contagioso
  • Lavare sempre accuratamente le mani, anche in caso d'infezione da mollusco contagioso in atto: i soggetti colpiti, infatti, possono favorire la diffusione delle lesioni in altre regioni cutanee mediante il contatto della pelle con le mani infette
  • Coprire le lesioni papulose con bende sterili, per minimizzare il rischio di contagio
  • Porre particolare attenzione ai luoghi affollati e umidi, come piscine e palestre

Cosa NON fare

  • Graffiare le lesioni papulose del mollusco contagioso
  • Utilizzare biancheria/ lenzuola/ asciugamani o altri indumenti utilizzati da soggetti affetti da mollusco contagioso
  • Consumare rapporti non protetti con partner colpiti da mollusco contagioso
  • Assumere per bocca o applicare localmente farmaci retinoidi durante la gravidanza o in allattamento: questi principi attivi sono potenti teratogeni

Cosa Mangiare e Cosa NON Mangiare

Non c'è alcuna evidenza scientifica che relazioni il cibo con il miglioramento od il peggioramento dei sintomi del mollusco contagioso. Si raccomanda, tuttavia, di seguire sempre una dieta sana e bilanciata, priva di eccessi e ricca di frutta e verdura. Un'alimentazione corretta dovrebbe essere sempre accompagnata da un esercizio fisico regolare.

Cure e Rimedi naturali

  • Sembra che l'applicazione topica di impacchi a base di oli essenziali (opportunamente diluiti) possa ridurre significativamente le dimensioni delle lesioni papulose da mollusco contagioso, velocizzandone i tempi di guarigione spontanea.
    Secondo uno studio condotto da The Center for Biomedical Research, gli oli essenziali estratti da limone e mirto australiano, successivamente disciolti in olio d'oliva, costituiscono un rimedio naturale particolarmente indicato per ridurre i sintomi del mollusco contagioso. Pare inoltre che l'olio essenziale di melaleuca alternifolia (Tea tree oil), combinato con una soluzione a base di iodio organico, eserciti il medesimo effetto terapeutico.

Cure Farmacologiche

Prevenzione

  • Evitare rapporti sessuali con partner affetti da mollusco contagioso
  • In caso di accertata infezione da mollusco contagioso, evitare di consumare un rapporto sessuale per evitare la diffusone del virus. Nemmeno il preservativo, in tali circostanze, protegge completamente dall'infezione. Ricordiamo, infatti, che le lesioni infettive genitali da mollusco contagioso non sono generalmente circoscritte nella sede coperta dal preservativo.

Trattamenti medici

  • Nel caso le lesioni papulose da mollusco contagioso non regredissero né con i farmaci né tantomeno spontaneamente, è possibile avvalersi di alcuni trattamenti specifici:

« 1 2 3 4


Ultima modifica dell'articolo: 28/07/2016