Rimedi Mal di Schiena

"Lombalgia" è il termine più corretto per indicare il mal di schiena, un disturbo tanto comune quanto fastidioso che riconosce numerosissime ed eterogenee cause d'origine. Il mal di schiena è una sofferenza che colpisce soggetti di ogni razza, età e rango sociale. Il dolore percepito può essere acuto o cronico, intermittente o continuo, invalidante o sopportabile, e può accentuarsi od attenuarsi eseguendo determinati movimenti. Sono dunque molteplici le sfumature che assume il mal di schiena: il dolore avvertito cambia da soggetto a soggetto in base alla causa che l'ha scatenato.

Tra i principali agenti eziologici della lombalgia, ricordiamo: abitudini di vita scorrette (obesità, sedentarietà, postura scorretta, materasso troppo morbido), ansia e stress (le tensioni si scaricano sulla schiena), sport inadeguati o praticati scorrettamente, traumi gravi al rachide (es. ernia discale, colpo di frusta, colpo della strega), patologie della colonna vertebrale (spondilolistesi, scoliosi, sciatica) ecc..


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento del Mal di Schiena; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Ridurre i carichi che gravano sulla schiena
  • Proteggere la schiena da traumi ed evitare movimenti bruschi
  • Praticare regolarmente sport ed attività fisica. Per porre rimedio al mal di schiena si consiglia di puntare su esercizi di tonificazione ed allungamento, da associare ad una moderata attività aerobica
  • Praticare con regolarità un'attività motoria finalizzata alla riduzione del peso corporeo e al miglioramento di tono ed elasticità muscolare
  • Mantenere il proprio peso ideale. Ricordiamo infatti che anche l'obesità costituisce un fattore di rischio per il mal di schiena
  • Eseguire sempre movimenti consoni all'entità del trauma subìto alla schiena
  • Sistemarsi in posizione antalgica (corrisponde alla posizione in cui si è avvertito il trauma) è un buon rimedio per attenuare il mal di schiena dipendente dal colpo della strega
  • Riposo assoluto per un periodo non superiore a 12-48 ore (a partire dal momento in cui si è avvertito il colpo della strega)
  • Sottoporsi a manipolazioni e massaggi decontratturanti (eseguiti da personale esperto e qualificato)
  • Gli impacchi caldi sulla schiena possono temporaneamente alleviare il dolore
  • Evitare quanto possibile i colpi di freddo e le correnti d'aria
  • Capire le cause del dolore lombare per intervenire prontamente con un trattamento specifico

Cosa NON fare

  • Intraprendere un nuovo allenamento sportivo "fai-da-te": se eseguiti in maniera scorretta e indisciplinata, gli sport di potenza - come il bodybuilding - possono essere molto dannosi per il rachide cervicale
  • Mantenere una posizione scorretta a lungo
  • Indossare spesso scarpe con tacchi alti: si consiglia di preferire calzature comode, idonee da indossare durante l'intero arco della giornata
  • Stress. Cercare di evitare lo stress costituisce un buon rimedio per alleggerire il mal di schiena, dal momento che le tensioni si scaricano spesso sul rachide
  • Riposo eccessivo: un simile atteggiamento non giova al mal di schiena, anzi può perfino peggiorare la condizione. Difatti, in condizioni di immobilità, la muscolatura tende ad indebolirsi diventando ancor più incapace di sopportare le numerose sollecitazioni a cui viene sottoposta
  • Sforzi violenti e sollecitazioni muscolari e legamentose eccessive
  • Atteggiamenti posturali scorretti
  • Tecnica di sollevamento errata

Cosa Mangiare

Cosa NON Mangiare

In generale, non c'è alcuna evidenza scientifica che relazioni il cibo con il peggioramento dei sintomi del mal di schiena.

Cure e Rimedi naturali

Per alleviare la lombalgia dipendente dall'assunzione di posizioni scorrette, è in genere sufficiente applicare sulla schiena creme, pomate o impacchi formulati con principi attivi ad azione rubefacente. A tale scopo, si consigliano:

Considerato che lo stress e la tensione possono accentuare il dolore lombare, il paziente colpito può assumere tisane rilassanti ed ansiolitiche, formulate con principi attivi come:

  • Camomilla (Chamomilla recutita) → blande proprietà ansiolitiche e sedative
  • Valeriana (Valeriana officinalis) → proprietà ipnotiche, anticonvulsive, sedative del sistema nervoso centrale
  • Escolzia (Eschscholtzia californica) → sedativa, ipno-inducente, analgesica, rilassante, antinevralgica e spasmolitica
  • Tiglio (Tilia cordata) → proprietà rilassanti, ansiolitiche
  • Zinco: rimedio contro lo stress (da assumere sottoforma di compresse)

Cure Farmacologiche

Prevenzione

  • Mantenere un indice di massa corporea normale garantisce nel lungo termine la conservazione dell'integrità cartilaginea articolare, prevenendo malattie responsabili di mal di schiena
  • Assumere una posizione corretta durante la stazione eretta:
    • Tenere i piedi distanziati
    • Flettere di tanto in tanto gli arti inferiori per avere una maggior stabilità
  • Per spostare un carico, si consiglia di tenere il peso vicino al baricentro del corpo
  • Per sollevare un carico, chinarsi leggermente flettendo le ginocchia ed allargare la base d'appoggio, mantenendo la colonna vertebrale diritta
  • Per alzarsi dal letto, si raccomanda di roteare il corpo su un fianco, appoggiare le mani sul letto (il più vicino possibile dal corpo) e far scendere le gambe dal materasso. Seguendo questi semplici consigli è possibile prevenire il mal di schiena

Trattamenti medici

Prima di procedere con un qualsivoglia intervento medico, si raccomanda di sottoporsi ad accertamenti diagnostici volti ad individuare la causa scatenante il mal di schiena.

  • Terapie alternative:
  • Ossigeno-ozono terapia per il mal di schiena dipendente da ernie discali. Prevede l'introduzione di una miscela ossigeno/ozono in sede interdiscale. L'ozono infatti esercita un discreto potere antinfiammatorio riducendo la pressione discale
  • Intervento di discectomia: quando il mal di schiena dipende da un'ernia al disco

ARTICOLI CORRELATI

Ginnastica per il mal di schienaEsercizi: seduti o in piedi?Sciatica o SciatalgiaPrevenire il mal di schienaMal di schiena e prevenzione, consigli utiliFarmaci per la cura della SciaticaEsercizi per la schiena: ginnastica in ufficioMal di Schiena e Colonna vertebraleCoccigodiniaAddominali: come allenarli in soggetti ipo ed iperlordoticiCoccigodinia - Farmaci e Cura della CoccigodiniaLombosciatalgiaMal di schienaSindrome del PiriformeAddominali e ipolordosi lombareAllenamento per migliorare e prevenire il mal di schienaAnsia, stress e Back ScoolColpo della stregaConsigli per il mal di schienaConsigli per prevenire il mal di schienaContro il mal di schiena: un'adeguata prevenzioneDiscopatia, discopatie degenerativeDolore dorsale - Cause e SintomiEsercizi di stretching per il mal di schienaEsercizi di tonificazione per il mal di schienaEsercizi per Rinforzare e Rilassare i Muscoli Paravertebrali e LombariLyseen - Foglietto IllustrativoMal di schiena e palestraMal di schiena e pilatesMal di schiena, vero o falso?Mal di schiena: bibliografiaMal di schiena: Cause e SintomiMal di schiena: eziologia ed epidemiologiaMal di schiena: fattori di rischioMania da Addominali: i pro e i contro del lavoro per i muscoli addominaliMaterasso e mal di schienaMiotens - Foglietto IllustrativoMiotens Contrattura e Dolore - Foglietto IllustrativoMuscoril - Foglietto IllustrativoPilates e mal di schienaPrevenire il colpo della stregaRinforzo degli addominali e mal di schienaSciatalgia - Sintomi e cause di SciatalgiaSintomi CoccigodiniaSintomi Colpo della StregaSintomi SacroileiteStretching SchienaLYSEEN ® - PridinoloMal di schiena in breveMIOTENS ® - TiocolchicosideMal di schiena su Wikipedia italianoBack pain su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 28/07/2016