Rimedi per l'Eiaculazione Precoce

L'eiaculazione precoce è in assoluto la più sentita e frequente disfunzione sessuale maschile. Si manifesta quando l'uomo, durante un rapporto sessuale, raggiunge l'amplesso dopo una breve eccitazione sessuale, poiché non riesce a dominare il proprio riflesso eiaculatorio. L'eiaculazione precoce è dovuta ad un complesso intreccio di fattori emotivi (stress, ansia, stanchezza ecc.) e fisico-organici (alcolismo, frenulo corto, prostatite, uretrite, vescicolite, disfunzione erettile ecc.).


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento dell'Eiaculazione Precoce; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Ritagliarsi uno spazio quotidiano da dedicare a se stessi: questo comportamento allevia l'ansia ed allontana lo stress, i peggiori nemici dell'amore
  • Integrare la dieta con una supplementazione di zinco, utile rimedio contro lo stress
  • Praticare costantemente sport: la pratica sportiva permette di ottenere una maggior consapevolezza di se stessi e del proprio corpo
  • Vivere appieno il rapporto di coppia, cercando di allontanare ansie e paure che ostacolano il rapporto
  • Discutere sempre con la propria partner del disturbo: il dialogo può giovare alla coppia ed al rapporto stesso
  • Eseguire la pratica "start and stop": la donna interrompe la stimolazione sessuale del partner non appena capta una sensazione di eccitazione (maschile) eccessiva. Dopodiché, la donna stringe delicatamente il pene, sotto il glande. Dopo un breve arco di tempo, la stimolazione viene ripresa. Ripetere questo procedimento fino a 10 volte. Un simile comportamento aiuta l'uomo a controllare il proprio riflesso eiaculatorio, oltre a identificare il punto di inevitabilità dell'eiaculazione (oltre al quale l'orgasmo non è più controllabile)

Cosa NON fare

  • Consumare pasti abbondanti: specie prima di un rapporto, un pranzo od una cena abbondante potrebbero impedire od ostacolare un successivo rapporto sessuale
  • Non ammettere il disturbo: nascondere il disturbo dietro scusanti può causare gravi problemi alla relazione di coppia
  • Mancanza di dialogo e scambio di opinioni: nella coppia, la comunicazione è fondamentale per affrontare insieme un qualsiasi disturbo, compresa l'eiaculazione precoce
  • Posticipare il controllo del medico: quando l'eiaculazione precoce diventa un grosso problema per l'uomo, è consigliato il consulto di uno specialista (es. sessuologo)
  • Sedentarietà e tabagismo
  • Tossicodipendenza: l'abuso di droghe illegali può causare gravi disturbi nella sfera sessuale (es. disfunzione erettile, eiaculazione precoce)
  • Assumere farmaci vasoattivi - come sildenafil, tadalafil e simili - in caso di malattie cardiache, storia regressa di ictus, alterazioni della pressione (ipertensione), somministrazione di anticoagulanti, angina, diabete non controllato.
  • Cercare di ridurre il piacere durante il rapporto (es. pensando ad altri argomenti, politica, problemi economici ecc.), nella convinzione che un simile atteggiamento possa ritardare l'eiaculazione. Anziché soffocare il piacere, si consiglia di abbandonarsi ad esso.
  • Credere che la partner possa raggiungere il massimo del piacere esclusivamente mediante il coito: questo pensiero può incutere ansia nell'uomo e, cercando il piacere femminile, finisce con l'accelerare inconsciamente i propri tempi eiaculatori

Cosa Mangiare

Cosa NON Mangiare

Cure e Rimedi naturali

I rimedi naturali sono consigliati quando il paziente affetto da eiaculazione precoce non interpreta questa condizione come un problema grave ed invalicabile.

Tra i rimedi indicati per ovviare alle forme lievi di eiaculazione precoce spuntano piante dai principi attiviansiolitici-sedativi, utili per allontanate ansia e stress:

Cure Farmacologiche

Prevenzione

  • Evitare stress ed ansia
  • Eseguire con costanza gli esercizi di Kegel: il dominio del muscolo pubococcigeo nel maschio predisposto all'eiaculazione precoce permette di gestire le pulsioni eiaculatorie, posticipando l'orgasmo.

Trattamenti e rimedi alternativi

  • Terapia riabilitativa di tipo sessuologico
  • Terapia psicodinamica
  • Terapie alternative: ayurveda, aromaterapia, omeopatia
  • Circoncisione associata a neurotomia glandolare: questa pratica chirurgica riduce l'ipersensibilità al glande, utile rimedio per l'eiaculazione precoce

Ultima modifica dell'articolo: 27/07/2016