Rimedi per l'Apnea Notturna

L'apnea notturna è il sintomo più caratteristico della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS), che colpisce fino al 5% della popolazione adulta.
L'apnea notturna può causare ipossiemia (poco ossigeno nel sangue), sforzo inspiratorio e micro-risvegli ripetuti.
La gravità è proporzionale alla frequenza e alla durata delle apnee stesse.

La nocività dell'apnea notturna è dovuta alle sue complicanze:

Rimedi Apnea NotturnaL'apnea notturna da OSAS è causata dal collasso delle vie aeree e dalla chiusura parziale dell'ipofaringe; ne consegue uno sforzo muscolare inspiratorio molto intenso, necessario per riaprire il flusso d'aria.
Sono implicati la riduzione della muscolatura faringea e l'eccesso di tessuto molle (soprattutto adiposo).
Nel contesto della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno, si evidenziano anche il russamento e la sonnolenza o eccessiva debolezza diurna.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento delle Apnee Notturne; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

La prima cosa da fare, nel dubbio di soffrire di apnea notturna, è intraprendere un percorso diagnostico.

Cosa NON Fare

  • Ignorare o sottovalutare le apnee notturne.
  • Aumentare di peso o rimanere in sovrappeso.
  • Dormire in posizione supina.
  • Cenare e bere alcolici a ridosso del sonno.
  • Mangiare molto prima di andare a dormire.
  • Bere alcolici prima del sonno.
  • Assumere sedativi.
  • Fumare molto.
  • Evitare l'utilizzo del CPAP (dispositivo di ventilazione notturna) prescritto dal medico.
  • Evitare la chirurgia consigliata dal medico.

Cosa Mangiare

Ricordando di masticare accuratamente, sottolineiamo l'importanza di:

  • Consumare piccole porzioni e, nel complesso, una cena abbastanza leggera.
  • Prediligere cibi facilmente digeribili:

Cosa NON Mangiare

Prima del sonno è necessario evitare:

Cure e Rimedi Naturali

Oltre alla correzione dello stile di vita (dieta, posizione durante il sonno ecc), i rimedi naturali per le apnee notturne sono pochi e non troppo efficaci. Alcuni sono:

  • Cerotto nasale: dovrebbe aumentare il flusso d'aria attraverso le narici.
  •  Tisane o estratto di valeriana: migliora la qualità del sonno ma non interviene sul meccanismo delle apnee notturne.
  • Oli essenziali: favoriscono lo scioglimento del muco e tendono a sfiammare le mucose delle vie aeree superiori. Possono moderare il russamento ma non è detto che agiscano positivamente sull'OSAS.

Cure Farmacologiche

Stimolanti che agiscono sul sintomo della letargia diurna favorendo il riposo notturno; non intervengono sulla causa:

Prevenzione

La prevenzione dell'apnea notturna, dell'OSAS e delle complicanze implica:

  • Evitare il sovrappeso.
  • Eventualmente, dimagrire con una dieta ipocalorica bilanciata e attività fisica motoria.
  • Mangiare poco nelle ore serali ed evitare pratiche controproducenti (alcolici, sigarette ecc).
  • Effettuare le analisi diagnostiche più appropriate.
  • Sfruttare le terapie farmacologiche e altri trattamenti medici.
  • Se necessario, rimuovere chirurgicamente gli impedimenti al flusso delle vie aeree superiori.

Trattamenti Medici

I trattamenti medici consigliati per l'apnea notturna sono:

  • Continuous Positive Airway Pressure (CPAP): è un macchinario specifico che produce aria forzata. Va indossato come una mascherina ed è collegato a un piccolo compressore. Facilita la respirazione notturna anche quando avviene la costrizione delle vie aeree.
  • Chirurgia dei difetti anatomici riguardanti le vie aeree superiori: sono di competenza otorinolaringoiatrica o maxillofacciale. I più diffusi sono: