Picco glicemico

I livelli di glucosio nel sangue (glicemia) non sono costanti, ma seguono un andamento curvilineo; fasi di crescita si alternano ad altre di diminuzione, dipendenti dai pasti e dalla loro composizione. I valori minimi si raggiungono a digiuno, ad esempio al mattino prima di fare colazione, mentre il picco glicemico è massimo dopo circa un'ora - un'ora e mezza dai pasti, specie se ricchi di zuccheri semplici.

L'andamento dei livelli glicemici dopo un pasto è influenzato dalla quantità e dalla qualità degli alimenti assunti. Nella figura 1, ad esempio, si può vedere come il picco glicemico raggiunto in seguito all'ingestione di una soluzione di 75 grammi di glucosio, insorga molto prima di un pasto normale (figura 2), in cui i carboidrati (amidi) devono prima essere digeriti, quindi scomposti in glucosio.

 

Picco glicemico

 

Nella FIG.1 si nota come picchi glicemici troppo elevati siano caratteristici del diabete e degli stadi di ridotta tolleranza glucocidica che lo precedono; per approfondire il significato clinico dell'esame, vedi l'articolo OGTT: Test da carico orale di glucosio.

 

Come anticipato, quando il pasto è misto, il picco glicemico si raggiunge all'incirca un'ora, un'ora e mezza dopo l'ingestione; per l'adulto tale picco dovrebbe essere inferiore a 180 mg/dl (soglia renale del glucosio), anche se i valori ottimali si collocano al di sotto dei 140 mg/dl. Nei teenagers il picco glicemico è più consistente (< 200 mg/dl), così come nei bambini in età scolare (< 225 mg/dl) e nella prima infanzia (< 250 mg/dl). Questi valori rappresentano anche i parametri di riferimento per i pazienti diabetici in terapia farmacologica.

 

Picco glicemico ed indice glicemicio

 

In quest'ultima immagine si nota la differenza nell'entità e nell'ampiezza del picco glicemico in seguito all'assunzione di alimenti ad alto (sinistra) ed a basso (destra) indice glicemico (glycemic index GI). La glicemia si alza moltissimo e rapidamente quando un pasto è composto principalmente da grossi quantitativi di carboidrati semplici (ad elevato indice glicemico), mentre aumenta con gradualità se i carboidrati sono complessi ed associati a proteine, grassi e fibre (vedi concetti di indice e carico glicemico). Esempi di alimenti al alto indice glicemico sono dati da glucosio, miele, pane bianco, patate, cracker, cereali per la prima colazione, uva, banane e riso brillato. Tra quelli a basso indice glicemico rientrano invece yogurt, piselli, mele, buona parte delle verdure, fagioli, noci, riso parboiled e latte. La fondamentale importanza di evitare il raggiungimento di picchi glicemici troppo elevati - tramite un'accurata scelta degli alimenti - è illustrata nell'articolo dedicato al rapporto tra glicemia e dimagrimento.



ARTICOLI CORRELATI

Curva glicemica OGTTCurva insulinemica - InsulinemiaCurva glicemica su Wikipedia italianoGlucose tolerance test su Wikipedia ingleseIndice glicemicoIndice glicemico di pane e pastaAlimenti a Basso Indice GlicemicoIndice insulinicoDieta e indice glicemicoFarina Bianca: Fa Davvero Così Male?Alimentazione e InsulinaCarico glicemico e SaluteAlimenti a basso indice glicemico?Approfondimento sull'indice glicemicoAttenzione all'indice glicemicoCalcolo indice glicemicoCarico glicemicoDieta, carboidrati ed indice glicemicoImportanza dell'indice glicemicoIndice glicemico degli alimentiTabella indice glicemico degli alimentiValori indice glicemicoIndice glicemico su Wikipedia italianoGlycemic index su Wikipedia ingleseGlicemiaGlucometro - Il misuratore di glicemiaIperglicemiaStrisce Reattive per Misurare la GlicemiaCarboidrati e glicemiaGlicemia postprandialeAbbassare la glicemiaIpoglicemiaRimedi per la Glicemia AltaCrisi ipoglicemiche o iperglicemiche, come comportarsi?Alterata glicemia a digiuno e prediabeteAlterata tolleranza al glucosio IGTCarboidrati e ipoglicemiaConversione glicemia mg/dL mmol/LEmoglobina glicata, emoglobina glicosilataGCT ed OGTT in gravidanza - curva glicemicaGlicemia e alimentazioneIperglicemia: Cause e SintomiIpoglicemia e ipotermia nell'atletaIpoglicemia reattiva - Ipoglicemia postprandialeIpoglicemizzantiIpoglicemizzanti oraliOGTT Test da carico orale di glucosioOrmoni iperglicemizzanti o controinsulariRene e riassorbimento del glucosioglicemia su Wikipedia italianoBlood sugar su Wikipedia inglese