I protidi (proteine)

A cura del dottor Davide Marciano

Qualità delle proteine ed Amminoacidi

Le proteine sono i mattoni del nostro corpo, utili per la riparazione, il mantenimento e la crescita muscolare, sacrificate a scopo energetico quando l'alimentazione è inadeguata.
In tali casi, al fine di soddisfare i propri bisogni metabolici, l'organismo catabolizza il proprio tessuto muscolare.
Durante la digestione le proteine vengono disgregate in unità più semplici dette aminoacidi, che sono proprio i componenti base dalle quali la proteina ha avuto origine.
Le proteine si presentano in varie dimensioni e forme suddividendosi in due categorie:

PROTEINE SEMPLICI, costituite da soli aminoacidi

a) Sieroalbumine, presenti nel sangue
b) Lattoalbumine, presenti nel latte
c) Ovoalbumine, presenti nelle uova
d) Miosina, presente nei muscoli
e) Collagene, presente nel tessuto connettivo
f) Cheratina, presente nei capelli, nei peli e nelle unghie

 

PROTEINE CONIUGATE, composte da aminoacidi e da molecole non proteiche.
a) Acidi Nucleici, presenti nei cromosomi
b) Fosfoproteine, presenti nella caseina.

Il corpo ha bisogno di 22 aminoacidi per sintetizzare una proteina. Tredici di questi possono essere prodotti dall'organismo, mentre gli altri nove devono essere assunti tramite l'alimentazione.
I primi sono detti AMINOACIDI NON ESSENZIALI, mentre i secondi AMINOACIDI ESSENZIALI.
protidiPerché il corpo possa sintetizzare le proteine, tutti gli aminoacidi devono essere presenti. La mancanza o la riduzione di uno impedirà la costruzione della nuova proteina.
Le proteine che contengono tutti gli aminoacidi essenziali sono dette COMPLETE, mentre le proteine alle quali manca uno o più aminoacidi essenziali sono dette INCOMPLETE. 
Tutti i prodotti lattiero - caseari, la carne, il pesce, sono cibi completi. Tutti gli amidi (eccetto i semi di soia), le verdure, la frutta sono incomplete.
I protidi forniscono 4,0 Calorie per grammo.
La quantità di proteine che l'organismo riesce ad utilizzare viene definito VALORE BIOLOGICO.
L'organismo non è in grado di immagazzinare le proteine, come avviene per i carboidrati, per cui esse vengono continuamente scomposte e ricomposte. Questo processo deve essere continuamente alimentato dalle proteine contenute nel cibo.
Nell'allenamento muscolare vengono metabolizzati soprattutto gli AMINOACIDI A CATENA RAMIFICATA detti anche BCAA (leucina, isoleucina e valina).
Lo sportivo ha bisogno di circa 1,4-2 g di proteine per kg di peso corporeo, che nel caso del bodybuilder, specialmente in periodi di definizione, può anche arrivare a 2.5 - 3g.
Anche l'eccesso di proteine viene convertito in grasso corporeo.
Una dieta iperproteica comporta acidosi del sangue, sovraccarico di lavoro per i reni ed il fegato e difficoltà digestive.

Digestione dei protidi

Nello stomaco le proteine vengono scisse nei loro componenti (aminoacidi),per opera di alcuni enzimi che rompono i legami esistenti tra gli stessi aminoacidi. Meno del 5% della proteina ingerita è poi persa con le feci.
Gli aminoacidi sono poi assorbiti dai villi intestinali, grazie a diversi TRASPORTATORI. Molti di essi trasportano più di un aminoacido. Ciò spiega lo sbaglio di tante persone che assumono quantità eccessive di un singolo aminoacido: tale errore porta ad un eccessivo lavoro di un dato trasportatore, danneggiando così il trasporto degli altri aminoacidi che lo utilizzano.