Pistacchi

I pistacchi sono i semi contenuti nel frutto del Pistacchio (Pistacia vera), un alberello alto fino ad una decina di metri con chioma alta e fitta. Questa pianta, originaria dell'Asia Minore, viene oggi coltivata soprattutto nel Medio Oriente, in Tunisia, in Cina ed in California. pistacchioIl Pistacchio si avvantaggia infatti di climi particolarmente caldi ed asciutti che in Italia caratterizzano alcune province della Sicilia. Famosi ed apprezzati in tutto il mondo, i pistacchi siciliani vengono coltivati ad un'altitudine compresa tra i 300 e gli 800 metri.

Se si vuole acquistare un prodotto di elevata qualità e bene scegliere i pistacchi siciliani di Bronte, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.

Questi semi dalla forma allungata e più o meno schiacciata possono essere consumati al naturale, tostati e salati, oppure come ingrediente di varie preparazioni culinarie (salse, condimenti, torrone, gelati e dolciumi varie).

I pistacchi al naturale sono un alimento povero di sodio e colesterolo e ricco di vitamina B6, tiamina, rame, fosforo, potassio, ferro e manganese. In virtù dell'elevato contenuto lipidico, l'apporto energetico è molto alto, addirittura superiore a quello di molti dolciumi, salumi ed insaccati grassi.


ENERGIA

568 Kcal

Acqua

3,9 g

Carboidrati

27,0 g

Grassi

46,0 g

Proteine

21,0 g

Colesterolo 0 mg
Ferro

4,2 mg

Calcio 110 mg
Fosforo 485 mg
Rame 1,3 mg
Manganese 1,3 mg
Sodio

465 mg

Valori nutrizionali PISTACCHI salati

I lipidi contenuti nei pistacchi sono in buona parte mono e polinsaturi, appartengono cioè a quella classe di acidi grassi che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo .

I pistacchi andrebbero consumati con moderazione da chi ha problemi con diabete, obesità , ipertrigliceridemia, disordini epatici o ipertensione (soprattutto se salati).