Olio di Mandorle

Generalità

Cos'è l'olio di mandorle?

L'olio di mandorle si estrae per spremitura dei semi prodotti dall'omonima pianta (il mandorlo).
Olio di mandorleGli alberi di mandorle appartengono alla famiglia delle Rosaceae e al Genere botanico Prunus; a scopo alimentare e industriale, se ne sfruttano due specie principali, la Prunus dulcis (mandorlo dolce) e la Prunus amygdalus (mandorlo amaro).
L'olio di mandorle a uso alimentare è detto “olio di mandorle dolci” (o semplicemente olio di mandorle) e si ottiene prevalentemente dai semi del Prunus dulcis; altri prodotti non destinati all'alimentazione sono invece prodotti con le mandorle amare (anche di piante diverse rispetto al P. amygdalus, come l'albicocco o il pesco).
Se non altrimenti specificato, con la dicitura “olio di mandorle” si intende dunque quello di mandorle dolci.


Nota: “mandorla” è un termine utilizzato comunemente anche per indicare tutti i semi dello stesso tipo, ovvero gli acheni dalla forma caratteristica.

Descrizione

Alla vista, l'olio di mandorle si riconosce per l'aspetto limpido e il colorito giallo tenue; la viscosità è più o meno la stessa (leggermente inferiore) a quella dell'olio extravergine di oliva.

L'odore e il sapore dell'olio di mandorle dolci sono delicati e ricordano in maniera distinta l'ingrediente principale.

Oleum amygdalae

L'oleum amygdalae (antico nome latino) è un olio fisso (gliceril oleato) con odore e sapore che ricordano vagamente la nocciola. È quasi insolubile in alcool, ma facilmente solubile in cloroformio o etere.

Estrazione

Le mandorle sono frutti oleosi che contengono fino al 50% di lipidi stimati sulla sostanza secca (priva di acqua).

L'estrazione oleosa dalle mandorle ha una resa che si aggira mediamente tra il 40 e il 60% del peso complessivo.
L'olio di mandorle viene ottenuto per spremitura a freddo, dato che irrancidisce facilmente, soprattutto se esposto alla luce e al calore.

Usi Cosmetici

Olio di mandorle in cosmetica e dermatologia

L'olio di mandorle dolci viene principalmente impiegato in cosmetica e dermatologia come emolliente - protettivo della cute, in preparati ad azione idratante, antipruriginosa e contro gli esiti di scottature.

Spalmato sulla pelle, grazie alla sua particolare composizione acidica, l'olio di mandorle si integra molto bene con il film idrolipidico, ostacolando l'evaporazione dell'acqua cutanea. Gode quindi di proprietà idratanti, ideali per pelli secche e - sottoforma di impacco da lasciar agire una ventina di minuti prima dello shampoo - per capelli secchi.
Le sue proprietà elasticizzanti, rendono l'olio di mandorle dolci un ottimo alleato contro le smagliature, incluse quelle gravidiche; a tale scopo, dev'essere applicato - con finalità non tanto curative, quanto piuttosto preventive - sulla cute di addome, cosce, fianchi e seno.
crema mandorleLa frazione insaponificabile dell'olio di mandorle, con proprietà antiossidanti e anti-aging, è modesta, specie se paragonata a quella di altri oli, come l'olio di oliva o di avocado. Per lo stesso motivo, l'olio di mandorle dolci è poco stabile e soggetto a un irrancidimento relativamente rapido. Per colmare queste carenze, ai cosmetici contenenti olio di mandorle viene spesso addizionata Vitamina E (dl-a-tocoferil acetato), le cui preziose virtù antiossidanti risultano particolarmente preziose sia per la pelle che per la conservazione del prodotto.
Fin dai primissimi giorni di vita, l'olio di mandorle dolci è particolarmente indicato come olio da massaggio.


Per approfondire: olio di mandorle dolci in cosmesi

Proprietà Nutrizionali

Olio di mandorle come alimento

L'olio di mandorle contiene:

  • 32% di acido oleico, il famoso monoinsaturo omega 9 dell'olio extravergine di oliva
  • 13% di acido linoleico, polinsaturo omega 6 di tipo essenziale (precursore di tutti gli altri omega 6)
  • 5% di acidi grassi saturi.

Non è presente l'acido alfa-linolenico, un polinsaturo omega 3 essenziale che, seppur in quantità inferiori (rapporto 1:4), dovrebbe compensare i livelli degli omega 6.
Anche grazie all'addizione artificiale, l'olio di mandorle è una ricca fonte di vitamina E, e ne fornisce (per 100 ml) il 261% del valore giornaliero.


Olio di Mandorla Dolce
Valori Nutrizionali per 100 g
Energia 885 kcal  
Grassi 50 g  
  Saturi 5 g  
  Monoinsaturi 31,6 g  
  Polinsaturi 15 g  
    Omega 3 0 g  
    Omega 6 12,6 g  
Vitamine  
Vitamina E 39,2 mg 261%
Vitamina K 7,0 μg 7%
Minerali    
Ferro 0,0 mg 0%

Burro di Mandorle

Facile da preparare in casa, rappresenta un'ottima alternativa al più conosciuto burro di arachidi: potete spalmarlo sul pane, utilizzarlo per preparare dolci oppure per mantecare risotti.




Fitoterapia

Per uso interno, l'olio di mandorle viene talvolta consigliato come rimedio contro la stipsi funzionale del lattante (1-2 cucchiaini da caffè) e produce un blando effetto lassativo anche nell'adulto.
La tradizione popolare consiglia l'olio di mandorle anche per la cura delle bronchiti, della tosse, dei bruciori di stomaco e dei disturbi renali, vescicali e biliari.
D'estate, l'olio di mandorle andrebbe riposto in frigorifero e conservato in bottiglie di vetro scuro per garantire l'integrità dei grassi.


Composizione acidica tipica (%) dell'olio di mandorle dolci
Acido oleico 62-86
Acido Linoleico 20-30
Acido palmitico 4-9
Acido stearico < 3
Acido a-linolenico < 0.4
Acido palmitoleico < 0.6
Acido arachidico < 0.2

Altri usi dell'olio di mandorle

L'olio di mandorle può essere utilizzato anche come condizionatore per il legno di alcuni strumenti musicali come l'oboe ed il clarinetto.