Latte scremato e parzialmente scremato

Sono latti in cui è stata tolta in tutto o in parte la componente lipidica. Secondo la normativa vigente:

- il latte scremato deve contenere meno dello 0,3% di grassi
- il latte parzialmente scremato tra l'1,5 e l'1,8% di grassi

La scrematura del latte si esegue per centrifugazione a 6500- 7000 giri/minuto.
Il latte scremato o parzialmente scremato viene venduto pastorizzato, UHT, concentrato o in polvere. Latte scrematoIl latte magro in polvere trova impiego in molti settori dell'industria alimentare e mangimistica (viene utilizzato, per esempio, per fare i wurstel).
Dal punto di vista nutrizionale i latti scremati apportano meno calorie e inoltre sono dieteticamente validi perché riducono l'introduzione di grassi saturi.

Il latte scremato viene considerato anche un latte dietetico, indicato per esempio per chi ha problemi di ipercolesterolemia (poiché il colesterolo, di per sé, è un lipide e viene quindi in gran parte allontanato durante il processo di scrematura).