Farina di Kamut

A Cura del Dr. Enrico Livio

La storia del Kamut

La farina di Kamut deriva dai processi di macinazione, abburattamento, calibrazione ed eliminazione di eventuali impurità, del frumento orientale, noto anche come grano rosso o Khorasan. Durante gli anni settanta, un agronomo e biochimico statunitense, Bob Quinn, si interessò a questa tipologia di grano e la chiamò  Kamut. Il nome deriva da Ka'moet che, che nella lingua egizia significa “anima della terra”.  Farina di kamutQuindi il nome Kamut, utilizzato per identificare qualsiasi prodotto a base di questa farina, è di pura fantasia e non deriva dal nome del grano.

Il cereale Khrosan, noto anche con il nome Kamut, appartiene alla famiglia delle graminacee e alla specie del grano duro (Triticum durum).

Il cereale presenta un fusto alto anche 180 centimetri; la cariosside, ossia il chicco, si presenta nuda e più lunga di qualsiasi altro frumento. Il kamut è originario della cosiddetta “mezzaluna fertile”, regione situata tra l'Egitto e la Mesopotamia.

Il grano Kamut è maggiormente adatto alle colture biologiche, perché cresce molto bene senza l'impiego di fertilizzanti e/o pesticidi. Attualmente è quindi coltivato biologicamente un po' in tutte le aree del mondo.

Utilizzo

La farina di Kamut può essere impiegata come alternativa alla farina di grano duro, per la produzione di pasta e sfarinati ad uso alimentare. Inoltre, il chicco di Kamut viene utilizzato come ingrediente di zuppe, minestre, minestroni ed insalate. La preparazione del cereale Kamut richiede molto tempo, perché dev'essere lavato e messo ad ammorbidire in acqua per una notte. Terminata la procedura di preparazione, il cereale può essere cotto in acqua bollente e salata per almeno un'ora.


VideoRicetta - Pizza con Farina di Kamut




Aspetti Nutrizionali

Il grano Kamut possiede un elevato potere energetico e calorico, perciò è consigliato a tutte le persone che praticano attività sportive, ai bambini in fase di crescita e a tutte le persone anziane. Le calorie apportate da 100 grammi di grano Kamut sono maggiori di quelle conferite da 100 grammi di grano comune. Inoltre, il Kamut è ricco di selenio, magnesio, zinco, vitamina E, lipidi ed acidi grassi. Vedi anche Valori nutrizionali del Kamut crudo e del Kamut cotto.

Gli aminoacidi che si ritrovano in maggior quantità nel grano di Kamut sono la treonina, la cistina, l'arginina, l'istidina, l'acido aspartico e la serina. Vista la notevole energia che può conferire all'organismo, il Kamut può essere considerato un cereale ad alto valore energetico.

Come qualsiasi altro cereale, se non è stato sottoposto a processi particolari di miglioramento, non ha un tenore elevato di glutine, perciò risulta facilmente digeribile anche dalle persone che soffrono di lievi intolleranze. Vista la presenza di glutine, il grano Kamut e tutti suoi derivati, non possono tuttavia essere assunti dalle persone affette da celiachia.



ARTICOLI CORRELATI

Pizza con Farina di KamutOggi nella cucina di My-personaltrainer il menù prevede una sfiziosapizza soffice farcita con mais, funghi trifolati e ricotta...Ricette a base di farina di kamutEntra nella cucina di MypersonaltrainerTv e scopri tutte le ricette della salute a base di: Ricette a base di farina di kamutKamut su Wikipedia italianoKhorasan wheat su Wikipedia ingleseRisoIl riso è un cereale costituito dalla cariosside della Oryza sativa, una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Graminacee...Grano saracenol grano saraceno (Polygonum fagopyrum), detto anche grano nero, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Poligonacee...OrzoIn pochi anni, l’orzo ha scalato le classifiche dei cereali maggiormente apprezzati dalla popolazione mondiale, guadagnandosi un...TriticaleIl triticale è un ibrido di “ultima generazione”, creato intenzionalmente combinando i genomi del frumento con quelli della segale:...AmarantoL’amaranto è uno dei cereali* più antichi dell’umanità; alcuni reperti archeologici delle popolazioni tribali del centro America...Cereali con GlutineTra i diversi cereali utilizzati per l’alimentazione umana, alcuni di essi contengono due categorie di peptidi (rispettivamente gluteline...MiglioMiglio: generalità sul cereale e descrizione della pianta erbacea. Cenni sulla coltivazione, sull'origine e sulla storia del cereale...Prodotti da FornoI prodotti da forno sono alimenti di ampio consumo; vengono consumati abbondantemente in Europa, in Asia, in America del nord, in America...Segale e Segale CornutaLa segale o Jurmano è un cereale contenente glutine del gruppo del frumento (o Tricticum) che appartiene alla famiglia delle Poacee...SorgoIl sorgo, o Sorghum vulgare Pers, è un cereale (quindi una graminacea) dalle origini millenarie. Il suo luogo di provenienza è verosimilmente...SpeltaLa spelta, il cui nome botanico è Tricticum spelta, è una varietà di frumento che contiene glutine. La sua comparsa è avvenuta...Avena L'avena è una fonte di carboidrati a lenta digestione, ricca di fibre e per questo in grado di fornire energia a lungo termine...