Calorie caffè

Le calorie del caffè sono talmente contenute da risultare irrisorie. Senza aggiunta di zucchero o latte, una tazzina di caffè fornisce all'organismo approssimativamente 2 Kcal; icaffèl consumo di questa bevanda, infatti, non comporta assunzione di nutrienti (se non in tracce), né tanto meno di calorie. Oltretutto la caffeina contenuta in un caffè innalza leggermente il metabolismo, per cui il caffé non zuccherato potrebbe essere considerato un alimento a calorie negative.

Chiaramente, l'apporto energetico di un caffè corretto con latte, panna o alcolici aumenta notevolmente rispetto alla controparte amara. Per calcolare le calorie di una tazzina di caffè corretto secondo le proprie abitudini, è sufficiente selezionare dai menù a tendina le varie aggiunte, specificando di volta in volta i rispettivi quantitativi.

 

Aggiunta

Quantità (g)

Aggiunta

Quantità (g) 

Aggiunta

Gradazione alcolica liquore % Vol Quantità (ml)

Aggiunta

Gradazione alcolica liquore % Vol

Quantità (ml)
calorie caffè (Kcal)
KJoule

Alcuni esempi pratici

Calorie del caffè con un cucchiaino di zucchero od una zolletta (6 grammi circa) = 25,5 Kcal

Calorie del caffè con un cucchiaino di zucchero di canna grezzo od una zolletta (6 grammi circa) = 23,5 Kcal

Calorie del caffè amaro macchiato con latte = 10 Kcal

Calorie del caffè amaro con 10 ml di sambuca = 25 Kcal

Caffè: alimento a calorie negative?

Grazie al suo elevato contenuto in caffeina, il caffè viene spesso indicato come bevanda amica del dimagrimento, capace di far bruciare più calorie di quante ne fornisce. Ogni tazzina di caffè, in particolare, aumenta il dispendio energetico dell'organismo di circa 20 KCal, grazie all'effetto stimolante esercitato dalla caffeina. Pensare di dimagrire a furia di caffè o caffeina, comunque, non è certo una buona idea poiché gravi sono gli effetti collaterali di tale pratica. Una persona sana non dovrebbe consumare più di tre tazzine di caffè al giorno, mentre alcune categorie di soggetti (tra cui gravide, bambini, ipertesi, cardiopatici, gastritici) dovrebbero astenersene indipendentemente dal fattore calorie.