L'alimentazione dello sportivo

A cura del Dottor Izzo Lorenzo


Spesso, prima di affrontare un'attività sportiva, viene da chiedersi cosa - e quanto - è meglio mangiare. Ma quello che si può consumare è un calcolo che varia da disciplina a disciplina, da atleta ad atleta, da prestazione a prestazione, e non è possibile quantificarlo con esattezza per chi si dedica allo sport saltuariamente e solo per svago. Si può genericamente dire che il consumo di calorie per 30 minuti di bicicletta varia, a seconda della velocità di esecuzione dell'esercizio e a seconda del sesso e delle caratteristiche del soggetto, dalle 200 alle 300 calorie. Cerchiamo allora di capire come ottenere il meglio dal nostro organismo e come dare il massimo, tenendo presente che si deve fare i conti con gli orari di lavoro o della scuola, con gli impegni di famiglia, insomma con le cose della vita di tutti i giorni.
alimentazione dello sportivoForse è il sogno di tutti gli sportivi, ma la "magica" scatola di spinaci di Braccio di Ferro esiste solo nei fumetti. Perché non è assolutamente vero che ci sono alimenti che consentono super prestazioni. Inutile sperare in un super nutrimento di sali minerali o vitamine! L'alimentazione deve essere la più naturale possibile. La si può ottimizzare seguendo alcuni semplici consigli. Prima degli esercizi è consigliabile eliminare alcuni cibi: la carne e i grassi, ad esempio, vengono sempre digeriti lentamente, quindi possono dare un senso di pesantezza. Vanno anche scartati i cibi "oleosi" perché danno luogo a produzione di gas. I carboidrati (pane, pasta ecc., in una misura di almeno due etti) sono i più indicati, perché vengono facilmente digeriti e fanno sì che la glicemia, cioè il livello dello zucchero nel sangue, si mantenga in valori normali. Ovviamente anche la frutta, le verdure cotte, i dessert ed il pesce, in porzioni idonee, possono essere assunte con beneficio. Contrariamente a quanto si crede non è consigliabile l'uso di zucchero, perché crea facilmente alterazioni della glicemia.
Ma non è detto che la pratica sportiva si possa esercitare ad orari fissi, con cadenze determinate. Spesso, purtroppo, si riesce a fare un po' di movimento solo nei ritagli di tempo, incastrando lo sport tra un impegno ed un altro. E allora, sul piano dell'alimentazione, è bene tener conto di alcune semplici indicazioni. Se la ginnastica si fa al mattino, la colazione deve essere composta da succo di frutta, , pane tostato e un dessert semplice e leggero. Se invece si prevede di allenarsi durante la pausa di mezzogiorno, la dieta va divisa in due parti: un po' di frutta a metà mattinata e un pranzo leggero subito dopo l'attività fisica. Per l'attività del dopo cena è consigliabile pasteggiare con pasta, insalata e frutta.



ARTICOLI CORRELATI

Sport e Dieta vegetariana - Benefici, Ferro e ZincoI benefici di una dieta a prevalenza vegetariana sono supportati da una ampia bibliografia internazionale. L'esclusione dei cibi di...Corretta Alimentazione del CalciatoreL'alimentazione è il mezzo attraverso cui l'uomo introduce ed assimila, oltre ai nutrienti, anche l'energia di cui ha bisogno. Lo...Alimentazione Prima dell'Allenamento in PalestraNello sport e nell'attività fisica in genere, l'alimentazione svolge un ruolo fondamentale; prima di cimentarsi in una sessione di...Dieta Anti-infiammatoriaIl consumo di frutta e verdura è stato messo in relazione con la riduzione della morbilità e della mortalità a causa di malattie...Alimentazione corretta dello sportivoLa regola principale è molto semplice: non esistono alimenti che possono far vincere una gara, ma esistono molti alimenti che...Creatina negli alimenti Il fabbisogno quotidiano di creatina è di circa due grammi. Tale quota viene in parte soddisfatta dalla sintesi epatica (5...Dieta per aumentare la Massa MuscolareLa dieta per aumentare la massa muscolare è un regime alimentare che, se associato ad un allenamento specifico, dovrebbe favorire...Crisi di fame durante lo sport – il glicogenoPer crisi di fame durante lo sport si intende il momento in cui le riserve di glicogeno dell'organismo, in particolar modo quelle muscolari...Rimedi Acido Lattico - Integratori, DietaIn fisiologia umana, l'acido lattico costituisce lo scarto della produzione energetica in assenza di ossigeno, ovvero la glicolisi...Proteine ed amminoacidi ramificatiLe proteine sono molecole polimeriche composte da più di 100 amminoacidi vincolati da legami peptidici (catene amminoacidiche più...Cosa Mangiare Dopo la PalestraImportanza e caratteristiche dello spuntino post allenamento: cosa mangiare in relazione all'attività fisica praticata? Distanze temporali...Esempio Dieta per aumentare la Massa MuscolareLa dieta per aumentare la massa muscolare non è descritta o analizzata da alcun organo di competenza in ambito dietetico o nutrizionale...Alimentazione ciclicaI moderni concetti alimentari fondano il loro essere sul controllo calorico, in base alle reali esigenze energetiche di un dato in...Alimentazione del fondista - dieta del fondistaL'alimentazione - dieta del fondista è un regime alimentare che, a grandi linee, interessa tutti i praticanti degli sport con tempi...Alimentazione post-partita del calciatoreLo scopo dell’alimentazione post-partita è quello di reintegrare le perdite idrico saline, favorire la risintesi del glicogeno muscolare...Citrato e Bicarbonato contro l'AcidosiLa somministrazione di sali alcalini quali citrati e bicarbonati favorisce l'efflusso di acido lattico dai muscoli al torrente circolatorio...