Metabolismo lento

Metabolismo veloce o lento: da cosa dipende?

Il metabolismo basale, responsabile di quasi il 70% della spesa energetica quotidiana, è influenzato da numerosi fattori. Elenchiamo quelli fondamentali:

  • Metabolismo lentoAlimentazione: in condizioni di digiuno il metabolismo rallenta anche del 20%.
  • Allattamento: nella nutrice il metabolismo basale aumenta di circa il 3-6%.
  • Attività fisica: il tasso metabolico permane elevato anche al termine dell'impegno fisico.
  • Clima: l'estate è il momento migliore per dimagrire poiché, quando la colonnina di mercurio supera i 30°C, il metabolismo aumenta leggermente. Anche temperature troppo rigide sortiscono il medesimo effetto.
  • Composizione corporea: il muscolo è un tessuto molto più attivo metabolicamente rispetto al grasso. Ogni kg di massa muscolare guadagnato innalza il metabolismo corporeo di circa l'1,5%.
  • Dimensioni corporee: il metabolismo basale, espresso in termini assoluti, aumenta all'aumentare della superficie corporea. Per questo motivo persone alte e magre hanno un metabolismo più veloce rispetto ad individui di uguale peso ma di statura inferiore.
  • Età: il metabolismo è massimo nell'infanzia, permane elevato sino alla prima età adulta ed inizia a diminuire dopo i 30 anni. Tra i 60 ed i 90 anni cala di circa l'8% per decade.
  • Genetca: bisogna comunque, ammetterlo, certe persone nascono con un metabolismo lento, altre con un metabolismo più veloce;
  • Gravidanza: il metabolismo basale rimane stabile nel primo trimestre, sale di circa l'8% al 5° mese e dal 14 al 22% negli ultimi due mesi di gestazione.
  • Livelli ormonali: molti ormoni intervengono nella regolazione del metabolismo corporeo. I più attivi in questo senso sono quelli prodotti dalla tiroide. Un'eccessiva produzione di tali ormoni (ipertiroidismo) può addirittura raddoppiare il metabolismo basale, mentre un deficit (ipotiroidismo, gozzo) può rallentarlo sensibilmente. Anche l'adrenalina, secreta dalla parte midollare del surrene in risposta a stress psicofisici importanti, innalza leggermente l'attività metabolica. L'ormone della crescita ed il testosterone, aumentando la sintesi proteica, possono elevare in maniera importante il metabolismo basale.
  • Sesso: grazie ad una maggiore massa muscolare, nell'uomo il metabolismo basale è più elevato, di circa il 7%, rispetto alla donna. La castrazione lo abbassa del 20-25%.
  • Stile di vita: le persone sedentarie hanno un metabolismo più lento di quelle attive; durante il sonno si assiste ad una diminuzione del tasso metabolico compresa tra il 6 ed il 13%.
  • Temperatura corporea: negli stati febbrili il metabolismo basale aumenta di circa il 13% per ogni grado di temperatura superiore ai 37°C.

Metabolismo Basale

Quantità minima di energia necessaria all'organismo per l'espletamento delle pure funzioni vegetative nell'arco delle 24 ore, in condizioni di assoluto riposo psichico e fisico, a temperatura ambiente (18-24°C) e a digiuno rigoroso da 12 ore.

Metabolismo lento

Il fabbisogno calorico quotidiano dipende da tre diversi componenti:

Il contributo percentuale di queste componenti è riportato nell'immagine a lato.

 

Puoi calcolare il tuo fabbisogno calorico in pochi istanti cliccando qui.

Pensi di avere il metabolismo lento?

La più frequente delle scuse: sono grasso perché ho il metabolismo lento. In realtà, se analizziamo punto per punto i fattori sopraesposti, ci rendiamo conto che questa affermazione ha poco di credibile. Escludendo disfunzioni ormonali, a parità di sesso e di massa muscolare, le variazioni individuali del metabolismo sono infatti limitate. Ciò non toglie che le persone grasse abbiano, generalmente, un metabolismo più lento di quelle magre. Per uscire da tale situazione bisogna innanzitutto rendersi conto che il metabolismo lento è una conseguenza del sovrappeso e non la causa.

Ogni volta che ci si sottopone ad una dieta ferrea il metabolismo rallenta, rendendo il regime alimentare sempre più restrittivo, inefficace e difficile da sopportare. Dopo poco tempo la dieta non sortirà più alcun effetto, lasciando il soggetto in preda alla fame e alla disperazione. Sarà così sufficiente una sola, inevitabile, abbuffata per mandare all'aria tutti i sacrifici compiuti fino a quel momento. Poco a poco gli sgarri aumenteranno, la dieta verrà definitivamente abbandonata ed il nostro povero individuo riacquisterà tutti i chili persi, con tanto di interessi, perché il suo metabolismo è diventato più lento. E così, tra una dieta del minestrone ed una della frutta, passando per cremine, tisane e pillole dimagranti, l'incubo del sovrappeso continuerà ad attanagliare il nostro mister X. Colpa del metabolismo basso?!

Una volpe affamata vide dei grappoli d'uva che pendevano da un pergolato, e tentò di afferrarli. Ma non ci riuscì. "Robaccia acerba!" disse allora tra sé e sé e se ne andò. Così, anche fra gli uomini, c'è chi, non riuscendo per incapacità a raggiungere il suo intento, ne dà la colpa alle circostanze.

(Esopo, XXXII; Fedro, IV, 3.)

Aumentare unl metabolismo lento

Per aiutarti a risollevare il metabolismo abbiamo preparato un lungo articolo; siamo convinti che se lo leggerai con attenzionemettendo in pratica i consigli scritti, potrai dare una marcia in più al tuo metabolismo lento.





Accelerare il metabolismo con l'allenamento