Teina

Tè verde Tè oolong Tè nero Teofillina Teina Teanina

Generalmente, il termine teina viene utilizzato come sinonimo di caffeina, con particolare riferimento a quella contenuta nelle foglie di (Camellia sinensis). Anche se sembrerebbe poco logico, potremmo quindi affermare che il caffè è ricco di teina ed il tè di caffeina, senza per questo commettere alcun errore.

TeinaLa caffeina fu isolata per la prima volta nel 1819 dal chimico tedesco Friedrich Ferdinand Runge. Qualche anno più tardi, nel 1826, Martius isolò la guaranina dal guaranà , mentre nell'anno seguente (1827) Oudry scoprì la teina nel tè. Sul finire del 19esimo secolo, grazie ai lavori di Ludwig Medicus e Hermann Emil Fischer, ci si rese finalmente conto che caffeina, teina e guaranina rappresentavano in realtà la medesima sostanza. Anche la mateina, dal nome dell'infuso - yerba mate - da cui viene estratta, è un semplice sinonimo di caffeina.

Nonostante le foglie di tè contengano - a parità di peso - maggiori quantità di teina, le concentrazioni nell'infuso sono normalmente inferiori rispetto a quelle di una tazzina di caffè. Molto dipende comunque dalle tecniche estrattive (durata più o meno lunga dell'infuso) e preparative (in genere, il tè nero contiene più caffeina di quello oolong, che a sua volta ne contiene di più rispetto a quello verde).

Per approfondire gli effetti della teina sull'organismo, puoi leggere l'articolo dedicato alla caffeina.